Gli 8 migliori futon del 2022

Ultimo aggiornamento: 05.10.22

 

Futon – Guida, Opinioni e Confronti

 

Il futon è una particolare tipologia di materasso tipica della cultura giapponese: più sottile e compatto rispetto ai supporti tradizionali, può essere ripiegato su se stesso quando non utilizzato per ridurne al minimo l’ingombro o trasportarlo comodamente fuori casa. In questa guida troverete alcuni utili suggerimenti per individuare il prodotto più adatto alle vostre esigenze, ma intanto ecco una piccola anticipazione dei modelli che sono in cima alle nostre preferenze. Il primo è il Letto Futon Matrimoniale in pino laccato proposto da Erst-Holz, caratterizzato da una struttura robusta e un design particolarmente compatto che lo rende una valida soluzione salvaspazio. Subito dopo troviamo il Divano Letto Futon Roots del brand Karup, un articolo versatile e flessibile che funge sia da comodo divanetto due posti sia da materasso matrimoniale per ospitare amici e parenti per la notte.

 

 

Tabella comparativa

 

Pregio
Difetto
Conclusione
Offerte

 

 

Gli 8 migliori futon – Classifica 2022

 

Con il termine “futon” si indica un materassino sottile e imbottito che può essere ripiegato facilmente all’occorrenza per risparmiare spazio in casa. Se dalla comparazione dei modelli venduti online non siete riusciti a individuare il miglior futon per le vostre esigenze, date un’occhiata alla nostra classifica per scoprire quali sono i prodotti più convincenti per qualità, prezzo e funzionalità.

 

 

Letto futon

 

1. Erst-Holz Letto Futon Matrimoniale in Pino Laccato

 

Se quello di Erst-Holz è uno dei migliori futon del 2022 lo deve alla buona qualità dei materiali impiegati per la sua costruzione, che ne fa uno dei prodotti più venduti e apprezzati del momento. Vanta una struttura in legno massello di pino che, oltre a conferirgli un design particolarmente gradevole alla vista, si è dimostrata molto solida e resistente per garantire la stabilità necessaria per dormire in modo confortevole.

Inoltre, chi ha a cuore la salute dell’ecosistema non avrà di che temere, poiché le materie prime utilizzate per la sua costruzione provengono solo da foreste certificate GFS e gestite in maniera sostenibile.

Altro grande vantaggio del prodotto lo si ritrova nelle sue dimensioni estremamente contenute che ne permettono il posizionamento anche in ambienti dalle metrature ridotte, mentre come difetto c’è da segnalare lo spessore esiguo del futon in dotazione, che potrebbe risultare scomodo per chi è abituato a dormire sui tradizionali materassi in lattice o memory.

 

Pro

Robusto: Il letto futon matrimoniale in pino laccato di Erst-Holz, pur non essendo il più economico della nostra lista, è probabilmente tra i più solidi e robusti tra quelli attualmente disponibili sul mercato, perfetto per chi dovrà farne un utilizzo intensivo.

Rispettoso dell’ambiente: Il prodotto è provvisto di una certificazione GFS a garanzia che tutte le materie prime impiegate per la sua costruzione provengono da fonti sostenibili.

Dimensioni: Sono simili a quelle di un comune letto alla francese, ossia 140 x 190 cm, e questo significa che lo si potrà inserire anche in una stanza di pochi metri quadrati senza causare problemi di ingombro. 

 

Contro

Spessore: Il futon in dotazione presenta uno spessore di soli 12 cm, per cui potrebbe risultare scomodo per chi soffre di problemi alla schiena e cerca un supporto più rigido.

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

Divano letto futon

 

2. Karup Divano Letto Futon Roots

 

Il modello Roots di Karup è un divano letto futon dal carattere versatile e funzionale, poiché capace di assolvere a diverse funzioni restituendo una praticità di utilizzo come pochi altri. Basta, infatti, abbassare le gambe e lo schienale per trasformare la seduta in un comodo letto matrimoniale, così da offrire agli eventuali ospiti in visita un ambiente confortevole dove riposare; mentre una volta chiuso diventa un divanetto a due posti dal design classico ed elegante che saprà completare con un tocco di stile il mood dell’arredamento circostante.

Dotato di un rivestimento sfoderabile e lavabile comodamente in lavatrice, presenta una soffice imbottitura in schiuma poliuretanica ad alta densità che offre un buon livello di comfort sia per rilassarsi guardando la tv sia durante il riposo.

La realizzazione in legno massello conferisce robustezza alla struttura e ne esalta l’estetica, sebbene qualche utente avrebbe preferito una maggiore disponibilità di colori per poterlo adattare anche a stili meno contemporanei.

 

Pro

Pratico: In poche mosse si converte da divano a due posti in un comodo letto matrimoniale, ponendosi come scelta ideale per chi, non disponendo di una stanza apposita, desidera ospitare amici e parenti per la notte.

Meccanismo di apertura: È progettato per durare nel tempo, per cui anche utilizzando il prodotto con una certa frequenza, le operazioni di apertura e chiusura risulteranno agevoli e pratiche.

Design: Chi desidera inserire nel proprio soggiorno un complemento che valorizzi l’arredamento circostante, troverà nel modello Roots di Karup una valida soluzione decorativa.

 

Contro

Colori: Dal momento che il rivestimento è disponibile nella sola colorazione grigia, chi cerca una tonalità più specifica dovrà valutare altre offerte.

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

Futon giapponese

 

3. Cinius Letto Futon Giapponese Modello Nokido

 

Chi ama lo stile orientale sicuramente non resterà indifferente di fronte al fascino e all’eleganza di questo splendido futon giapponese della ditta italiana Cinius, da molti considerata la migliore marca nel settore dell’arredamento.

Chi confronta prezzi e caratteristiche dei prodotti disponibili sul mercato potrebbe tirare dritto per la sua strada una volta scoperto il costo esorbitante a cui viene venduto l’articolo, ma leggendo la nostra recensione siamo certi che anche i più parsimoniosi faranno dietro front.

Innanzitutto, segnaliamo che la struttura, interamente realizzata in legno di pino massello e dotata di undici doghe rigide con listelli di rinforzo, presenta le stesse dimensioni di un letto tradizionale per restituire un adeguato livello di comfort durante il riposo.

Sotto il profilo estetico raggiunge un perfetto equilibrio tra stile e funzionalità, grazie soprattutto al design molto accattivante e ben curato nei dettagli che sicuramente non sfigurerà in qualsiasi ambiente si decida di posizionarlo.

Inoltre, l’assenza di piedini d’appoggio lo rende perfetto per le camere da letto particolarmente basse o mansardate, sebbene questa caratteristica potrebbe non essere gradita da chi soffre di problemi di deambulazione o di allergie alla polvere.

 

Pro

Stile orientale: Gli appassionati della cultura giapponese sicuramente apprezzeranno il modello Nokido di Cinius, che si presta come affascinante complemento decorativo per arredare una stanza dal mood tipicamente orientale.

Struttura: Il prodotto piace soprattutto per la particolare attenzione riservata alla scelta dei materiali, che si sono dimostrati molto resistenti e durevoli nel tempo.

Colori: L’adattabilità all’arredamento circostante è garantita anche dalla disponibilità di ben sei colorazioni tra cui scegliere, così da rintracciare facilmente la versione corrispondente ai propri canoni estetici.

 

Contro

Altezza: Sebbene la distanza dal pavimento non sia un valore che incide più di tanto sulla qualità del riposo, potrebbe fare la differenza per i soggetti allergici e per chi non ha molto tempo da dedicare alle pulizie domestiche.

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

Futon per shiatsu

 

4. Cinius Futon arrotolabile per Shiatsu in puro cotone

 

A dispetto di quanto si possa immaginare, i futon non servono solo per dormire, ma vengono utilizzati anche per la meditazione e i massaggi. Ecco perché abbiamo inserito tra i nostri consigli d’acquisto anche il futon per shiatsu di Cinius, che ha conquistato il maggior numero di pareri positivi da parte degli utenti.

Si tratta di un supporto semirigido dallo spessore di 5 cm capace di fornire un adeguato sostegno al corpo del paziente, permettendo all’operatore di lavorare comodamente senza incontrare particolari difficoltà durante le manovre.

Oltre allo shiatsu, può essere utilizzato anche per altre attività e trattamenti, come l’ayurveda, lo yoga e la ginnastica. Il rivestimento in cotone, inoltre, garantisce una buona traspirabilità anche quando fa molto caldo, ed essendo anallergico risulta adatto anche per le persone asmatiche o con pelle sensibile.

Una volta arrotolato su se stesso occupa pochissimo spazio, per cui lo si potrà trasportare comodamente fuori casa o stiparlo in un armadio senza comportare alcun problema di ingombro.

 

Pro

Materiali: L’imbottitura in schiuma ad alta densità si è dimostrata molto comoda, mentre la fodera in puro cotone garantisce un buon ricircolo dell’aria e la massima traspirazione anche quando fa particolarmente caldo.

Sfoderabile: Il rivestimento può essere rimosso all’occorrenza e lavato tranquillamente in lavatrice senza pericolo che si rovini.

Versatile: Ideale per fornire un adeguato sostegno al corpo durante i massaggi, può essere utilizzato anche per praticare altre attività, come la meditazione, la ginnastica, il reiki e lo yoga.

 

Contro

Costoso: A fronte dell’elevata qualità offerta dall’articolo, bisognerà mettere in preventivo una spesa non indifferente per godere delle sue ottime prestazioni.

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

Materasso futon

 

5. Evergreenweb Materasso Futon Pieghevole

 

Il principale vantaggio offerto dal materasso futon pieghevole di Evergreenweb è la possibilità di poterlo ripiegare in quattro parti per ridurne al minimo l’ingombro e trasportarlo facilmente ovunque sia necessario.

Tuttavia, questo non è l’unico pregio del prodotto, dal momento che la sua struttura flessibile gli permette di trasformarsi all’occorrenza in tre diversi oggetti: nella sua massima estensione raggiunge dimensioni del tutto simili a quelle di un letto matrimoniale; piegando le due lastre in verticale diventa un materasso singolo; mentre impilando i quattro elementi l’uno sopra l’altro funge da comoda seduta o da pouf sul quale sedersi.

Dispone di un’imbottitura in waterfoam capace di adattarsi alle forme naturali del corpo assecondandone i movimenti, quindi anche chi soffre di dolori cervicali o alla schiena potrà usarlo senza problemi. Inoltre, il rivestimento in fibre naturali anallergico e antibatterico può essere facilmente rimosso e lavato in lavatrice per assicurarsi un pulito e un’igiene impeccabili.

 

Pro

Comodo: L’imbottitura in waterfoam e il rivestimento anallergico offrono un giaciglio comodo dove riposare o svolgere le proprie attività, restituendo una buona resistenza all’usura e agli strappi.

Versatile: Può essere utilizzato sia come pouf sia come materasso singolo o matrimoniale, e dal momento che da chiuso occupa pochissimo spazio sarà possibile portarlo con sé anche fuori casa.

Conveniente: A fronte di tutte queste caratteristiche, riteniamo che il rapporto qualità/prezzo messo in campo dall’azienda sia assolutamente imbattibile.

 

Contro

Dimensioni: Nella sua massima estensione, il prodotto potrebbe risultare più grande delle aspettative, per cui è consigliabile valutare bene lo spazio a propria disposizione se l’intenzione è quella di sfruttarlo come materasso matrimoniale.

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

Futon tatami

 

6. Cinius Futon Tatami in paglia di riso

 

Nelle abitazioni giapponesi tradizionali spesso e volentieri le stanze da letto presentano una pavimentazione interamente costituita da tatami, dei particolari pannelli rettangolari rivestiti da paglia intrecciata e pressata.

Si tratta di una tendenza che sta spopolando negli ultimi tempi anche nel nostro Paese, per cui ci sembrava giusto inserire tra le nostre raccomandazioni anche il futon tatami di Cinius, disponibile in otto diverse misure per rintracciare facilmente la versione adatta alle proprie esigenze.

Perfetto come supporto per materassi futon o in lattice, presenta uno spessore di 12 cm capace di isolare il corpo dalla rigidità e dal freddo del pavimento, permettendo all’utilizzatore di dormire in modo confortevole o di svolgere le proprie attività quotidiane senza avvertire fastidi nemmeno dopo diverse ore di utilizzo.

Il rivestimento in paglia di riso si è dimostrato molto resistente agli strappi e all’usura, sebbene la sua superficie ruvida potrebbe causare irritazioni e arrossamenti alla pelle. Questo significa che sarà possibile sfruttarlo come giaciglio per riposare solo se supportato da altri complementi, come un topper o un materassino delle stesse dimensioni.

 

Pro

Spessore: L’imbottitura interna presenta uno spessore di 12 cm che permette di stare a una certa distanza da terra, in modo da non risentire della rigidità e del freddo del pavimento.

Misure: Il modello è disponibile in otto misure differenti per consentire agli utenti di scegliere la versione adatta alle proprie esigenze.

Rapporto qualità/prezzo: La resa costruttiva è davvero eccellente, ma nonostante questo viene venduto a un prezzo davvero allettante.

 

Contro

Ruvido: Sebbene la superficie in paglia di riso intrecciata abbia dato prova di sopportare bene l’usura e le ingiurie del tempo, per poterci dormire sopra senza avvertire fastidi bisognerà utilizzare un topper o comunque un materassino abbastanza spesso.

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

Poltrona futon

 

7. Rebecca Mobili Poltrona Futon RE 6196

 

Rebecca Mobili, un’azienda italiana che fa dell’eccellenza “made in Italy” il tratto distintivo della sua filosofia, oggi ci propone una poltrona futon che si pone come scelta ideale per coloro che sono alla ricerca di prodotti a prezzi bassi ma di buona qualità.

La versatilità del modello è una caratteristica da non sottovalutare, poiché permette di utilizzarlo in più occasioni e non solo come poltrona letto. Dispone, infatti, di una struttura separabile costituita da una base, che può essere sfruttata come materassino da pavimento, e quattro cuscini imbottiti che renderanno speciali i vostri momenti di relax.

Ideale sia come poltrona da interno sia come seduta da giardino, è disponibile in diverse varianti di colore per creare una perfetta armonia con lo stile dell’arredamento circostante. Lo schienale, inoltre, può essere reclinato in diverse posizioni, fino a distenderlo completamente per rilassarsi o concedersi un bel pisolino pomeridiano.

Giudizi positivi anche in merito alla robustezza dimostrata dalla struttura in metallo, mentre a destare qualche perplessità è stata la mancanza di un rivestimento sfoderabile, che sicuramente avrebbe reso più pratica la pulizia del complemento.

 

Pro

Struttura: L’attenzione che l’azienda ha riservato alla qualità dei materiali la si riscontra anche nella particolare resistenza del telaio in metallo, che sembra non risentire affatto dell’usura e delle sollecitazioni ripetute.

Reclinabile: È possibile reclinare lo schienale su quattro livelli per trovare facilmente la posizione adatta e non risentire di fastidiosi dolori alla schiena.

Ampia scelta: Esteticamente si presenta come un oggetto affascinante e ben curato nelle finiture, mentre la disponibilità di diverse colorazioni permette di individuare facilmente la tonalità che meglio si armonizzi con il proprio arredamento.

 

Contro

Pulizia: Il rivestimento, pur essendo di buona qualità, non è sfoderabile; quindi bisognerà armarsi di pazienza e olio di gomito per provvedere alla sua pulizia.

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

Futon per bambini

 

8. Pro Cosmo Divano letto futon per bambini Z16

 

L’ultimo prodotto della nostra lista è un divano letto futon per bambini con dimensioni pari a 168 x 98 x 60 cm. Essendo un prodotto destinato a un pubblico giovane, l’azienda ha riservato particolare attenzione alla scelta dei materiali, come dimostra il certificato Oeko-Tex che attesta la conformità agli standard qualitativi previsti dalla legge e la totale assenza di sostanze potenzialmente nocive per la salute.

Perfetto per giocare o come lettino per gli ospiti, è adatto ai bambini fino a sei anni di età e presenta una colorazione neutra che va bene tanto per i maschietti quanto per le femminucce, anche se purtroppo è l’unica disponibile. Il futon in dotazione è estremamente leggero e può essere ripiegato su se stesso per riporlo in un armadio o in un ripostiglio senza occupare uno spazio eccessivo.

L’imbottitura in gommapiuma risulta molto comoda e di ottima qualità, al pari del rivestimento che, essendo anallergico e antiacaro, può essere utilizzato tranquillamente anche dai piccolissimi sotto i tre anni di età.

 

Pro

Certificato: Pensato per i bambini fino a sei anni, il divano letto futon di Pro Cosmo dispone di una certificazione Oeko-Tex che attesta l’assenza di sostanze potenzialmente nocive per la salute dei piccoli.

Pratico: La struttura è estremamente leggera per poterla spostare facilmente all’occorrenza, mentre il futon in dotazione si apre con un semplice gesto e si richiude con altrettanta facilità.

Prezzo vantaggioso: Nonostante la buona qualità costruttiva e i numerosi vantaggi offerti, il prodotto può essere acquistato a un prezzo molto conveniente.

 

Contro

Colore: L’articolo, purtroppo, è disponibile nella sola tonalità verde, per cui da questo punto di vista non offre un ampio margine di scelta.

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

Guida per comprare un futon

 

Grazie alla sua flessibilità, il futon si presta a molteplici usi. Innanzitutto, l’assenza di componenti metalliche assicura un riposo sano e confortevole senza interferenze di campi elettromagnetici; offre, poi, il grande vantaggio di poterlo arrotolare o ripiegare su se stesso per occupare la metà dello spazio rispetto a un tradizionale materasso. 

Il suo design compatto e la forma leggermente arrotondata lo rende anche gradevole sotto il profilo estetico, mentre l’imbottitura a falde garantisce un maggiore comfort d’uso isolando il corpo dal freddo e dalla rigidità del pavimento. Ancora, può essere utilizzato come letto d’emergenza qualora si debbano ospitare amici e parenti per la notte e non si disponga di una stanza dedicata.

Siamo andati troppo veloci? Beh, forse non avete tutti i torti, ecco perché nelle righe che seguono cercheremo di fare il punto della situazione evidenziando gli aspetti da valutare per stabilire come scegliere un buon futon.

 

Imbottitura

Se non avete mai provato un futon per paura che risulti scomodo dormici sopra per diverse notti consecutive, permetteteci di dissentire. Forse una simile convinzione poteva trovare giustificazione fino a qualche anno fa, quando questi prodotti erano riempiti per la maggior parte con ovatta o ciuffi di lana, mentre oggi sono disponibili imbottiture di tutti i tipi, dal cotone biologico al lattice, passando anche per i materiali sintetici, graditi soprattutto per la minore manutenzione richiesta.

Tra i più gettonati troviamo sicuramente il cotone, che grazie alle sue proprietà traspiranti favorisce il benessere notturno e un corretto ricircolo dell’aria per darci un po’ di sollievo dalla calura estiva. Si tratta, inoltre, di un materiale anallergico particolarmente adatto per chi soffre di allergie cutanee o agli acari della polvere.

La lana, invece, non gode di questo beneficio, ma in compenso risulta più resistente all’umidità e possiede maggiori proprietà termoisolanti rispetto al cotone, ponendosi dunque come scelta d’elezione qualora si intenda utilizzare il futon soprattutto durante il periodo invernale.

Più economici rispetto ai precedenti sono i modelli in lattice, un elastomero organico composto da acqua e caucciù, le cui capacità elastiche gli permettono di assecondare i movimenti e il peso del corpo, senza creare punti di pressione.

Ci sono, infine, imbottiture di ultima generazione, come le fibre di cocco, il kapok e polilatex, che oltre ad avere una buona proporzione tra consistenza ed elasticità, aumentano la portanza del supporto e la sua capacità di resistere alle sollecitazioni e all’usura.

 

Rivestimento

Oltre all’imbottitura, un altro aspetto che può farci da guida nella scelta del futon adatto alle nostre esigenze è il rivestimento, che sebbene spesso venga visto come un elemento accessorio, in realtà riveste un ruolo fondamentale in termini di comfort e traspirabilità.

Al pari dei materassi tradizionali, anche questi prodotti sono dei veri e propri “contenitori” di polvere, acari, batteri e muffe che rischiano di comportare diversi problemi alla salute, fino alla comparsa di nuove allergie e difficoltà respiratorie. Proprio per questa ragione, è preferibile optare per un rivestimento antiacaro e anallergico che contribuisca a rendere il supporto ideale anche sotto il profilo igienico.

Non solo, per garantirsi un ambiente salubre in cui riposare, è bene che il futon disponga di una fodera facilmente rimovibile e lavabile comodamente in lavatrice, in modo da mantenere sempre alti gli standard igienici e provvedere alla pulizia del complemento in modo rapido e veloce.

Se, poi, il prodotto è destinato ai piccoli (ma la regola, ovviamente, vale anche per gli adulti), è sempre consigliabile acquistare un articolo testato contro eventuali sostanze tossiche e provvisto di una certificazione Oeko-Tex che attesti la conformità agli standard qualitativi previsti dalle normative europee vigenti.

Le dimensioni

Anche se ne parliamo per ultimo, questo non significa che si possa prescindere dal considerare le misure del futon prima di acquistarlo. Ovviamente, le dimensioni andranno valutate in base alle caratteristiche fisiche della persona che dovrà farne uso e allo spazio disponibile in casa.

Oltre alle versioni singole e matrimoniali, esistono anche prodotti in taglia “bambino” la cui lunghezza, in genere, non supera i 140 cm. Tuttavia, se la stanza in cui si intenda posizionare il complemento presenta metrature abbastanza ridotte, si può anche preferire un modello alla francese (da 140 x 190 cm) oppure da una piazza e mezza, proprio come accade con i materassi tradizionali.

Per quanto riguarda, invece, le misure da chiuso, molto dipende dalla destinazione d’uso del prodotto: i supporti più sottili sono da preferire qualora si abbia l’esigenza di portare il futon fuori casa, poiché una volta ripiegato arriva a occupare un ingombro minimo, e in alcuni casi sono presenti anche una maniglia e un sistema di chiusura a zip o clip che impedisce al materassino di aprirsi, in modo da agevolarne il trasporto e il rimessaggio.

 

 

 

Domande Frequenti

 

Cos’è il futon?

Futon è un termine giapponese che significa “materasso arrotolato” e già da qui si può intuire quale sia la sua funzione e a cosa serva. Può essere utilizzato all’occorrenza come letto d’emergenza sia in casa sia in campeggio, per poi essere ripiegato e riposto in un armadio dopo l’uso. 

Gli originali futon della tradizione levantina sono leggermente più bassi dei classici materassini pieghevoli che conosciamo e vengono spesso appoggiati su di una base in legno (chiamata tatami) costituita da diversi strati di paglia intrecciata, che potremmo definire l’equivalente del nostro parquet. Quando il futon è stato portato in Occidente, le aziende produttrici hanno apportato diverse modifiche, soprattutto in merito ai materiali, per renderlo più adatto alle nostre esigenze e ampliarne la versatilità d’uso.

 

Dove comprare un futon?

Ci sono diverse opzioni su dove acquistare un nuovo futon, anche se quella che offre un maggiore margine di scelta è sicuramente l’e-commerce, che rispetto ai tradizionali negozi fisici, propone una vasta gamma di modelli e marchi a prezzi molto convenienti. 

L’aspetto negativo, però, è quello di non poter toccare con mano la qualità del prodotto prima di acquistarlo, cosa che è possibile solo in un negozio specializzato in arredi e articoli per la casa. Va comunque precisato che molti store online permettono il reso, la sostituzione e/o il rimborso della merce acquistata senza costi aggiuntivi, così da poter restituire gratuitamente il prodotto qualora non soddisfi i propri parametri di ricerca.

 

Come pulire un futon?

Al pari del materasso, anche il futon non può essere lavato né in acqua né a secco, per cui è importante prestare la massima attenzione in fase di utilizzo per non rovinarlo. Se il prodotto dispone di un rivestimento sfoderabile, lo si potrà lavare tranquillamente a mano o in lavatrice, in caso contrario è bene usare una federa o un coprimaterasso che lo protegga da sporco, polvere e macchie. 

Per quanto riguarda l’imbottitura, si consiglia di farla arieggiare ed esporla al sole almeno una volta al mese (dipende naturalmente dalla frequenza di utilizzo), mentre per igienizzarla si può utilizzare una soluzione a base di acqua e bicarbonato di sodio, da spruzzare direttamente sulla superficie e lasciare asciugare all’aria.

 

Quanto costa un futon?

Dipende dalla grandezza dell’articolo, dallo spessore e dai materiali con cui è realizzato. Tenete presente, però, che il costo è il principale indicatore della qualità e delle caratteristiche di questo genere di prodotti: un modello costoso sarà dotato di una struttura interna sofisticata, longeva e volta a migliorare la permanenza sul supporto e la qualità del nostro riposo, cosa che i prodotti più economici non sempre possono garantire.

 

Dove posizionare un futon?

In genere, i futon vanno posizionati sul pavimento ma ci sono anche modelli dotati di una struttura di sostegno, molto simile a un letto o a un divano, che permette di dormire a una certa distanza da terra.

 

 

 

Come utilizzare un futon

 

Una volta stabilito quale futon comprare bisogna anche capire come utilizzarlo in modo corretto e come provvedere alla sua pulizia, soprattutto se l’intenzione è quella di prolungarne la durata. In effetti, l’uso di questo particolare tipo di materasso non è complicato ma per saperne di più nelle righe che seguono vi sveleremo alcune informazioni davvero interessanti.

Dove posizionarlo

Se non disponete di molto spazio in casa ma vi occorre un letto aggiuntivo o semplicemente un supporto dove svolgere le vostre attività quotidiane, il futon è sicuramente la soluzione che potrebbe fare al vostro caso.

Quando è chiuso, infatti, presenta un ingombro minimo, mentre da aperto si trasforma in un materasso a tutti gli effetti. Una volta srotolato, va posizionato direttamente sul pavimento, a meno che non si voglia interporre tra la superficie e il supporto un tatami o un pannello isolante per evitare di avvertire freddo durante la notte. Se, invece, non vi va giù l’idea di dormire a pochi centimetri da terra, potete sempre adagiare il materassino su una rete a doghe o in ferro.

Quando non utilizzati, i futon possono essere lasciati sul pavimento oppure ripiegati e riposti in un armadio per disporre di maggiore spazio nella stanza. Anche per questa ragione sono ideali come letto d’emergenza per gli ospiti che vogliono trattenersi per la notte.

 

Non solo per dormire

Chi ha detto che i futon servono solo per dormire? In realtà, questi materassi assolvono a diverse funzioni che possono essere così riassunte:

per il divano: i tradizionali divani letto con apertura a libro hanno, in genere, una seduta abbastanza sottile, per cui un futon dallo spessore compreso tra i 10 e i 15 cm rappresenta una valida alternativa ai comuni materassini di gommapiuma;

come poltrona: molte aziende propongono diversi modelli di poltrone futon che una volta aperte diventano dei materassi a tutti gli effetti, perfette per le camerette dei bambini o piccoli monolocali;

in campeggio: in virtù delle sue dimensioni estremamente compatte, il futon può essere portato anche in campeggio o posizionato in un camper per risparmiare spazio;

come topper: il futon si può posizionare anche sopra il tradizionale materasso per conferirgli maggiore spessore o irrigidirlo se troppo morbido;

per i massaggi: insieme a neckroll, guanciali cilindrici e zakuun, i futon sono l’ideale anche per eseguire dei rilassanti massaggi shiatsu o per svolgere varie attività, come lo yoga, la meditazione e la ginnastica;

per i piccoli: nella camerette dei bambini, soprattutto se di pochi metri quadrati, il futon riesce a combinare alla perfezione stile e praticità, perché bello a vedersi quando è arrotolato e utile come letto aggiuntivo per eventuali pigiama party.

Occhio alla manutenzione

Per quanto riguarda la manutenzione, le regole da seguire sono poche e semplici: innanzitutto, il futon non può essere lavato con acqua, per cui se si ha la necessità di pulirlo si consiglia di utilizzare il vapore oppure, in caso di macchie, un panno umido con qualche goccia di trielina.

Per rendere le operazioni di pulizia più pratiche e veloci, è consigliabile scegliere un modello con rivestimento sfoderabile, altrimenti è bene posizionarvi sopra una federa a sacco o un coprimaterasso per proteggerlo da polvere e sporco.

Ricordate, infine, di arieggiare il prodotto dopo ogni utilizzo e di esporlo al sole almeno una volta al mese per rimuovere eventuali tracce di umidità che potrebbero creare un ambiente favorevole alla proliferazione di muffe e batteri.

 

 

 

DEJA UN COMENTARIO

0 COMENTARIOS