Gli 8 Migliori Lampadari per Camera da Letto del 2022

Ultimo aggiornamento: 05.10.22

 

Lampadari per Camera da Letto – Guida, Opinioni e Confronti

 

 

La camera da letto è una delle stanze in cui intimità e relax vanno a braccetto. Per questo, la scelta di un’illuminazione adeguata è un aspetto che molti utenti gestiscono e guardano con molta attenzione e curiosità. All’interno della categoria dei lampadari ci fa piacere segnalare Rivi Lignt Lampada a sospensione. Caratterizzata da una linea liquida che esalta leggerezza e dinamismo, sostenuta da una struttura leggera e da un corpo centrale in alluminio. Il colore satinato dona poi al tutto una nota di modernità in cui la lampada diventa quasi una linea luminosa in sospensione. Alfred lampadario moderno in cristallo possiede invece una struttura più ampia, con cinque luci a LED che forniscono la giusta nota di colore all’ambiente. Il metallo, l’argento e il bianco sono le tinte principali, in un susseguirsi di luci e riflessi dei cristalli.

 

Tabella comparativa

 

Pregio
Difetto
Conclusione
Offerte

 

 

Gli 8 migliori Lampadari per Camera da Letto – Classifica 2022

 

 

Lampadario per camera da letto moderna

 

1. Rivi Lignt Lampada a Sospensione

 

Tra le offerte presenti sul mercato, la proposta Rivi merita un posto in questa classifica dei prodotti più interessanti da sistemare in camera da letto. La forma della lampada a soffitto ricorda un nastro luminoso, un aspetto che dona da una parte grande leggerezza al supporto, così da non avere un lampadario troppo ingombrante. 

Qui si celebra al contrario l’ariosità e una luce dinamica e moderna. Il corpo principale è in una lega di alluminio, con quattro ganci sottili che si allungano dall’ovale collocato al soffitto verso il basso. 

La lunghezza di questi cavi pendenti è di un metro massimo ma può essere regolata e modificata all’occorrenza. Il corpo dal colore satinato è la risposta a chi cerca un lampadario per camera da letto moderno. Il design scelto contribuisce poi a donare una certa ariosità al tutto, con un sistema di efficienza energetica che raggiunge il valore A+++.

 

Pro

Materiali: La leggerezza dell’alluminio, sposa un disegno in cui ariosità e praticità d’uso vanno di pari passo, così da creare una lampada perfetta per la camera da letto.

Convenienza: La scelta dei materiali e la voglia di disegnare un prodotto versatile e dalle linee dinamiche, incontra anche un investimento pensato per chi punta a prezzi bassi.

Montaggio: Il sistema pensato per collegare al soffitto la lampada è intuitivo il giusto così da semplificare le operazioni e donare subito la giusta luce all’ambiente.

 

Contro

Tempistiche: Si lamenta una certa lentezza nel ricevere in tempi brevi tutto il supporto, motivo che ha lasciato una punta di delusione in chi voleva far subito sfoggio della lampada.

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

Lampadario per camera da letto matrimoniale

 

2. Alfred Lampadario Moderno in Cristallo

 

Tra i lampadari per camera da letto matrioniale venduti online, il modello Alfred ci ha colpito per il design. Unisce infatti aspetti e particolarità di un classico modello, come i pendenti, a una plafoniera moderna e strutturata con cinque globi luminosi. Per il posizionamento al soffitto è richiesta una certa manualità, aspetto questo che ci sembra giusto precisare per chi non ha grande manualità e vuole collocare in un attimo il supporto. 

La larghezza del dispositivo raggiunge i 75 cm, una misura che identifica un lampadario di media grandezza, pensato per una stanza di 40 o 50 metri quadri. La base che si collega al soffitto è di color argento, con i pendenti che riflettono e moltiplicano la luce così da ottenere un effetto di luminosità che si allarga per tutto l’ambiente. 

I cinque cerchi luminosi giocano invece a contrasto, con una luce soffusa che ben si sposa a un’efficienza energetica di classe A. Una scelta da tenere d’occhio se volete un buon lampadario per camera da letto matrimoniale. 

 

Pro

Linea: La soluzione scelta predilige l’unione di uno stile più classico rappresentato dai pendenti, con l’aggiunta poi di un disegno moderno e più accattivante, ottimo per chi cerca una fusione accattivante dei generi.

Ingombro: Anche se dalle immagini potrebbe sembrare molto grande, in realtà il lampadario si sposa bene con ambienti anche non troppi estesi. Un supporto ideale per una camera da letto.

Effetto: Sia da spento sia una volta acceso, l’oggetto offre una luminosità piacevole e mai troppo invasiva, alternando e moltiplicando i riflessi in un gioco di luci che funziona bene.

 

Contro

Installazione: L’insieme di cavi e di altri supporti necessari al montaggio non è molto intuitiva. Per questo suggeriamo agli utenti di armarsi di pazienza oppure ricorrere all’aiuto di un professionista per risolvere il tutto in tempi brevi.

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

Lampadario per camera da letto classica

 

3. MW-LIGHT Lampadario Cristallo Classico Fiorentino

 

Tra i lampadari più interessanti per camera da letto classica, questo ci ha colpito in particolare per la bellezza dei motivi floreali e la struttura in ferro battuto che forma il corpo portante. 

Sei sono i bulbi luminosi chiamati a illuminare una zona da letto o un salone, con le decorazioni in cui ghirlande di rose si intrecciano intorno ai bracci del lampadario, come se la natura volesse prendere il sopravvento o giocare con luci e ombre tra fogliame e boccioli di rosa. 

Una serie di gocce di cristallo riflettono e moltiplicano effetti cromatici e riflessi, con una parte sorretta e sospesa da piccoli fiori. Particolarmente adatto a chi apprezza uno stile più tradizionale, l’oggetto è un mix interessante di qualità e stile, senza dimenticare anche la sua funzione di illuminazione dell’ambiente.

 

Pro

Design: Le forme che ricordano un cesto di fiori, donano ariosità e un tocco tutto al naturale al lampadario, in un gioco di colori e forme che funziona e stimola la fantasia.

Composizione: Il ferro battuto, insieme al cristallo e ai sei bracci, offrono una buona resistenza e una tenuta che resiste come si conviene al passare del tempo.

Versatilità: L’attacco E14 può ospitare lampadine a incandescenza come una luce LED, così da coniugare anche il risparmio sul fronte del consumo.

 

Contro

Collegamenti: Il sistema di montaggio e il passaggio dei cavi elettrici sono operazioni complesse e non adatte a tutti.

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

Lampadario per camera da letto shabby

 

4. Grafelstein Lampadario Bianco in Stile Shabby Chic

 

I cristalli sintetici e lo stile anticato giocano un ruolo centrale in questo lampadario, progettato per trovare posto in una camera da letto dallo stile shabby. La struttura in metallo e i cristalli sintetici si distribuiscono in maniera armonica lungo tutto il corpo del lampadario, così da offrire una sensazione di leggerezza e di luminosità sospesa. 

Il colore mixa poi sapientemente il bianco con il grigio satinato, con un effetto che si moltiplica se inserito nel giusto ambiente, accordandosi allo stile shabby fatto di leggerezza, elementi invecchiati e tanto, tanto bianco. Nella parte centrale è collocato lo spazio per la lampadina, con un massimo di 40 watt così da illuminare la zona in maniera omogenea.

L’altezza massima a cui si può posizionare il tutto è 63 cm, con una variazione della misura che ben si adatta al tipo di soffitto a disposizione. La cura per i dettagli e un buon rapporto qualità/prezzo, ne fanno un oggetto da tenere in considerazione, specie per chi non disdegna il risparmio e i prezzi bassi.

 

Pro

Stile: Quanti gradiscono la proposta shabby chic, troveranno in questo lampadario la scelta ideale con cui poter finalmente completare l’arredo di una stanza, sia questa la camera da letto o un salone per gli ospiti.

Componenti: La struttura in metallo è robusta quanto basta, così da fornire un supporto resistente e progettato per durare. I cristalli in materiale sintetico poi offrono un bel gioco di luci senza il rischio di spiacevoli rotture.

Effetto: Una volta acceso, il lampadario mostra tutta la piacevolezza di un effetto luminoso in cui il bianco della luce esalta la forma ondulata dell’oggetto, senza però appesantire troppo l’ambiente.

 

Contro

Luci: In tanti avrebbero preferito un sistema progettato con un numero superiore di luci, pensato così per fornire e ampliare al meglio l’effetto una volta acceso il lampadario.

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

Lampadario per camera da letto di design

 

5. Azanaz Lampada a Sospensione LED

 

Tra i migliori lampadari per camera da letto del 2022, il modella a sospensione brilla realmente per l’originalità dei disegni scelti e del tipo di oggetto che si posiziona in casa.

La forma ricorda per certi versi una panchina o un’altalena, con due simpatici personaggi stilizzati che si ritrovano una lampadina al posto della testa. 

Il materiale in ferro assicura una buona tenuta nel tempo, mentre la semplicità di montaggio permette sin da subito di trovare il giusto posto alla lampada. L’entrata della lampadina è E27, con due bulbi luminosi e un rivestimento a spruzzatura che mantiene nel tempo il colore originale, senza sbiadire o lasciar spazio alla ruggine. 

Si configura dunque come una lampada da soffitto simpatica e versatile, sia per un’utenza giovane sia per chi vuole dare un tocco smaliziato a un ambiente con un lampadario per camera da letto di design.

 

Pro

Realizzazione: I due omini fermi sulla base dimostrano come si può unire in maniera accattivante design e funzionalità. Si è riusciti così a offrire all’utente un supporto dalla buona illuminazione e dall’aria sbarazzina.

Materiali: Il ferro e il metallo sono i protagonisti indiscussi di questa lampada, da una parte mantengono il supporto dove deve stare, dall’altra conservano nel tempo forma e colori.

Convenienza: Optare per un oggetto simile, aiuta a smorzare certi toni troppo seri che si ritrovano in alcuni ambienti della casa. In più, rispetto ai materiali utilizzati, l’oggetto ha un buon rapporto qualità/prezzo.

 

Contro

Imballaggio: Non sempre la struttura è arrivata perfettamente intatta, una nota negativa che può far storcere il naso a quanti non amano le sostituzioni.

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

Lampadario per camera da letto contemporaneo

 

6. Y.K Light Plafoniera a LED Dimmerabile

 

Gli amanti di un lampadario dalla linee più squadrate, con in più una buona versatilità offerta dal sistema di regolazione dell’intensità, possono finalmente gioire e puntare a un oggetto che soddisfa queste aspettative. 

La plafoniera ha una struttura in cui la forma del quadrato e quella del rettangolo si fondono così da creare linee luminose adatte per una camera da letto o per un soggiorno. In più, la presenza di un telecomando con cui gestire il dimmer interno, modifica e personalizza secondo la giornata la quantità di luce emessa. La stessa luce poi si divide su tre differenti livelli, da quella più fredda, per poi passare a una tonalità neutra fino alla versione finale dal cromatismo caldo. 

Una volta aperta la confezione, si nota con piacere l’aggiunta di istruzioni dettagliate, che seguono passo dopo passo l’utente e lo aiutano nel montaggio. L’effetto finale è di sicura presa sia per gli inquilini della casa, sia per gli ospiti e trova la sua cornice perfetta in un ambiente minimal e moderno, un salone o per una camera da letto in stile contemporaneo.

 

Pro

Linee: Le forme scelte si uniscono così da formare un mix di angoli e linee, così che il quadrato e il rettangolo possano dar vita a un disegno accattivante.

Luminosità: La presenza di linee e di un disegno ampio, si traduce poi in un’illuminazione di qualità e d’effetto, così da dare all’ambiente la giusta sottolineatura e atmosfera.

Gestione luce: La presenza di un dimmer aiuta a modificare come si vuole l’intensità luminosa, mentre il telecomando gestisci i livelli così da passare da una luce più fredda a una più calda.

 

Contro

Grandezza: Una volta collocato sul soffitto, appare chiaro che le dimensioni dell’oggetto non sono adatte per appartamenti dalla grossa metratura, motivo per cui è bene capire con attenzione la giusta misura in base all’abitazione.

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

Lampadario per camera da letto vintage

 

7. Fumimid Luce da Soffitto

 

Tra i nostri consigli d’acquisto inseriamo questa lampada che si rifà a un passato in cui il ferro e i materiali come la corda andavano per la maggiore. Il vintage è lo stile che più si sposa a certe situazioni e abitazioni, e che nel modello Fumimid trova una delle sue più interessanti incarnazioni. 

La larghezza di 40 cm e un’altezza massima della lampada di 21 danno l’idea di un oggetto che può star bene in appartamenti dallo stile rustico e country, con in più materiali come la corda e un rivestimento in plastica con effetto ferro duraturi e che non perdono il proprio smalto nel tempo. 

L’area di illuminazione copre un raggio dai cinque ai dieci metri, mentre la classe di efficienza energetica si colloca sul valore A++. Comoda per essere un lampadario per camera da letto vintage, magari in coppia con una gemella posizionata ad altezza diversa, questa luce è ideale per ambienti dalla metratura contenuta.

 

Pro

Aspetto: La forma circolare, insieme al rivestimento in corda, caratterizza e identifica al meglio questa lampada, donandole un sapore squisitamente vintage.

Montaggio: Una volta aperta, la lampada si posiziona senza troppi patemi d’animo, arriva poi parzialmente montata e all’utente spetta solo il compito di procedere al collegamento sul soffitto.

Convenienza: Per chi desidera un oggetto diverso dal solito e che trova posto in una casa dallo stile più rustico, la spesa richiesta è ben proporzionata.

 

Contro

Descrizione: Nelle specifiche dell’oggetto vengono riportati dati errati riguardo la struttura del corpo principale. Si tratta infatti di un rivestimento simil ferro e non di metallo vero e proprio.

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

Lampadario per camera da letto Artemide

 

8. Artemide Pirce Mini Halo Lampada da soffitto

 

Il marchio Artemide ha maturato negli anni una grande esperienza sul fronte del design, raggiungendo vette di eccellenza dal punto di vista della progettazione e della resa in ambienti dedicati. La potenza massima arriva a 400 watt, con un progetto del designer Giuseppe Maurizio Scutellà che esalta la forma stessa e la natura armoniosa della luce.

Nella parte inferiore troviamo il disco sottile, pensato per accogliere ora una lampada a LED.

Salendo verso l’alto poi troviamo delle linee vorticosi che spezzano e accompagnano la luce lungo un percorso in cui la fonte luminosa trova la sua vocazione in un design fluido e arioso.

I materiali utilizzati privilegiano l’alluminio per la struttura, mentre il bianco riveste tutta la lampada. La sua collocazione in camera da letto, come anche in un’altra zona della casa, dona al tutto un’eleganza formale che non passa inosservata, per un prodotto che rientra tra i migliori lampadari per camera da letto Artemide e non, inseriti in questa guida.

 

Pro

Impostazioni: La particolare forma scelta e il gioco di luci che si va a creare influisce in modo positivo sull’atmosfera e la sensazione di luce diffusa emessa dalla lampada.

Montaggio: Nella confezione è presente tutto il necessario, dalla cavetteria, passando poi per un manuale molto dettagliato per installare il tutto.

Versatilità: Per gli utenti che lo desiderano, è possibile inserire un dimmer all’interno della lampada, così da gestire al meglio la luminosità della stessa.

 

Contro

Costo: Il prezzo di un prodotto di alto design non è tra i più economici della categoria, un punto su cui diversi utenti hanno storto il naso.

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

Guida per comprare un lampadario per camera da letto

 

La scelta di un supporto da sistemare in una zona sensibile della casa come la camera da letto, porta a volte dubbi e perplessità agli utenti meno attenti. Per far fronte alla questione la redazione ha selezionato alcuni punti e passaggi fondamentali da tenere a mente per non perdere la bussola tra le tante offerte e le perplessità su quale lampadario per camera da letto comprare. 

Dimensioni proporzionate

La grandezza dell’ambiente è un primo punto di cui tenere conto. Anche se si parla di una stanza da letto, l’illuminazione può giocare un ruolo chiave, sottolineando alcune parti della camera così da donare un’atmosfera piacevole e rilassata al tutto. Capire dunque la metratura della stanza e l’altezza del soffitto aiuta a regolarsi e a procedere a una comparazione tra lampade differenti in modo più organico e informato. 

Da qui l’importanza della potenza luminosa e del tipo di illuminazione che la lampada andrà a produrre. Esistono modelli che lavorano con una luce diretta ed altri che invece giocano sugli effetti luminosi che si producono al momento di collocare la lampadina all’interno di un elemento o circondata da un altro supporto che moltiplica e riflette la luce.

A ognuno il suo stile

Lo stile dell’oggetto se da una parte è soggettivo, dall’altra però è legato anche al tipo di arredamento della stanza. Si può giocare anche sui contrasti ma inserire una lampada moderna in una stanza dalla stile shabby chic o retrò potrebbe risultare decisamente fuori luogo. Capite dunque quali sono i materiali e le tipologie che meglio si adattano alle vostre necessità, senza scordare anche l’efficienza energetica della lampada.

Il conto a fine mese potrebbe essere più alto di quanto possiate pensare. Altezza e finiture si dimostrano elementi estetici e capaci di modificare la percezione stessa della lampada e della luce nell’ambiente. Se poi una volta tolta dalla confezione ci si trova di fronte a una totale assenza di istruzioni e di un libretto esplicativo, allora per i meno esperti e smanettoni potrebbero essere dolori. 

La miglior lampada per camera da letto non sempre è quella dal costo più elevato, esistono infatti proposte interessanti dal costo contenuto che possono far comodo a chi cerca un supporto economico e con una buona resa luminosa. 

D’altro canto spendere qualcosa in più consente anche di rientrare nel tempo della spesa sostenuta, con un elemento piacevole da tenere in casa e che saprà donare un’atmosfera speciale alla camera da letto. 

 

 

Domande frequenti

 

Come montare un lampadario per camera da letto?

Il primo passo è seguire le istruzioni riportate nel manuale. Visto che si deve passare sempre per il collegamento di fili e altre parti sensibili, è fondamentale procedere prima allo spegnimento di tutto l’impianto generale. Per chi poi non è dotato di grande manualità, sconsigliamo di procedere di propria iniziativa; meglio chiedere l’intervento di un professionista. In questo modo sarà anche più facile regolare alcuni parametri come altezza e impostazione del dimmer, se incluso.

 

Quanto costa un lampadario per camera da letto?

Per fortuna la grande differenziazione nel mercato ha allargato l’offerta di prodotti anche molto diversi tra loro, con un buon rapporto qualità/prezzo. Per chi cerca un prodotto di fascia media, adatto anche a un ambiente raccolto, si riesce a trovare qualcosa anche di molto simpatico senza superare i cinquanta euro. Quanti invece puntano al design raffinato e a una cura in cui forma e sostanza vanno a braccetto, dovranno mettere mano al portafoglio. 

Si sa che certa qualità e la firma di un designer si pagano a caro prezzo.

 

Dove comprare un lampadario per camera da letto?

Per chi vuole toccare realmente con mano il prodotto su cui sta puntando, è chiaro che un negozio specializzato in illuminazione ha dalla sua la competenza e il supporto di personale qualificato e competente. In caso però foste impossibilitati a recarvi fisicamente sul posto, la rete è una piazza virtuale che consente di confrontare pareri e modelli, così da avere un quadro il più esaustivo e vario sulla questione.

 

Come modificare un lampadario per camera da letto?

Il cambiamento di parti ed elementi centrali del lampadario può annullare la garanzia del produttore. Per chi invece vuole magari inserire un dimmer con cui variare l’intensità luminosa, bisogna fare riferimento alla scheda tecnica e capire se questa aggiunta è realizzabile o meno. In caso contrario non si può procedere a questo intervento e puntare magari ad altri cambiamenti meno incisivi come il tipo di lampadina da utilizzare o la colorazione scelta per l’ambiente di riferimento. 

 

 

 

Come utilizzare al meglio un lampadario per camera da letto

 

Nelle righe che seguono segnaliamo consigli e suggerimenti che possono tornare utili a quanti hanno acquistato un lampadario o sono in procinto di farlo e desiderano procedere nella maniera corretta. 

La giusta forma

Nella scelta di un lampadario è bene considerare alcuni aspetti, uno tra questi è la grandezza e la tipologia. Se la vostra camera da letto non è molto ampia, sistemare al centro un lampadario tozzo e dal grande ingombro rischia di rendere l’ambiente ancora più stretto. Per questo meglio indirizzarsi su modelli più ariosi e su una linea leggera, che sfrutta magari di un collegamento ravvicinato al soffitto così da ottimizzare e donare al tutto il respiro e l’illuminazione che merita.

 

Risparmio energetico

Al momento di acquistare una lampada, è opportuno verificare il tipo di lampadina e la classe energetica che la caratterizza. Unendo le due cose si ottimizza la spesa in bolletta e si ottiene una luminosità ugualmente efficace ma con un ridotto dispendio energetico. Optare per una luce a LED poi evita problemi legati al surriscaldamento del bulbo luminoso e aumenta la durata e il ciclo di vita della lampadina inserita. 

Un altro supporto che può tornare utile è rappresentato poi dal dimmer. Se il lampadario lo prevede, è possibile modificare grazie a un telecomando l’intensità luminosa, così da regolarla a seconda dell’ora e del giorno.

 

Materiali e montaggio

Puntare a un prodotto di qualità aiuta ad avere in casa un oggetto pensato e progettato per durare. A tal proposito, verificate sempre la veridicità delle informazioni riportate sul libretto delle istruzioni. Specie per i materiali che da fuori sembrano in metallo, un controllo e una verifica sono d’obbligo. Un discorso che tocca poi anche la questione dell’installazione e del montaggio delle componenti. 

Solitamente se non si è esperti o dotati di strumenti e una certa manualità collegare un lampadario al soffitto non è così pratico e comodo come si potrebbe pensare. Meglio allora farsi aiutare da un professionista, così da regolare anche come si desidera l’altezza e il posizionamento del lampadario per camera da letto.

 

Uso responsabile

L’utilizzo di questo tipo di illuminazione deve tener conto dei consumi e delle reali necessità di una casa. Per questo motivo è bene sottolineare come è opportuno regolare al meglio accensione e spegnimento del lampadario per camera da letto. 

Alcuni modelli poi hanno una struttura e una composizione che tende a pendere verso il basso. Attenzione dunque a non urtare per sbaglio le parti dell’oggetto. Chi ha poi dei bambini sa bene come certe fantasie dei più piccoli devono essere tenute sotto contro controllo, così da evitare rischiose scalate.

Manutenzione

Di tanto in tanto è bene controllare che tutte le luci del lampadario siano al loro posto e ben funzionanti. Un altro aspetto riguarda poi la pulizia dell’oggetto. Da una parte ci sono quei modelli realizzati in metallo cromato e con cristalli pendenti, dall’altra altri esemplari in materiale plastico o in corda. 

Abbiate cura di spegnere la luce e staccare anche la corrente generale, in caso sia obbligatorio maneggiare dei fili, utilizzando poi i prodotti specifici, dedicati alla cura e pulizia di un certo tipo di materiale.

 

 

 

DEJA UN COMENTARIO

0 COMENTARIOS