Gli 8 migliori paraventi del 2022

Ultimo aggiornamento: 05.10.22

 

Paraventi – Guida, Opinioni e Confronti

 

Per accontentare un puro vezzo estetico o per una reale necessità, il paravento appare la soluzione se si vuole riparare un angolo della casa o se si desidera dividere due ambienti, che non possono esserlo in altro modo. Quale preferire tra le tante proposte del mercato? Diamo un’occhiata ai prodotti dal miglior rapporto qualità/prezzo: consultate anche la nostra guida per avere qualche suggerimento in più. Il modello più accattivante per noi è Hartleys Paravento in Vimini Effetto Pieno Realizzato a Mano, realizzato a mano in vimini, semplice da montare e ideale per qualsiasi ambiente, visto lo stile molto semplice. Ci è piaciuto anche Relaxdays 10020068_49 Divisorio Paravento Legno, un modello disponibile in vari colori e dallo stile rustico, che può completare bene un arredamento moderno o industrial.

 

 

Tabella comparativa

 

Pregio
Difetto
Conclusione
Offerte

 

 

Gli 8 migliori paraventi – Classifica 2022

 

Se state pensando che, per creare un angolo appartato, l’unica soluzione è quella di optare per il miglior paravento in circolazione, date un’occhiata alle offerte del web che abbiamo analizzato per voi. 

 

 

1. Hartleys Paravento in Vimini Effetto Pieno Realizzato a Mano

 

Quello di Hartleys è un prodotto che può soddisfare chi è alla ricerca di un separè fatto a mano, dall’aspetto naturale e quindi adatto non solo alla casa ma anche a studi professionali. Si tratta di un paravento in vimini, realizzato con lavorazione a mano, che è disponibile nella versione da tre o da sei pannelli a un prezzo molto concorrenziale.

Potrete anche optare per varie colorazioni, dalla più chiara a quella marrone scuro, in modo da adattarla al tipo di arredamento della stanza nella quale volete porlo. I pannelli sono alti 170 cm e lunghi 39 cm, mentre il modello più grande raggiunge i 234 cm se aperto completamente.

Facile da montare e smontare, si sposta senza sforzo visto che è leggero, ma questo è anche il suo difetto, visto che deve essere trattato con cura se non lo si vuole rompere. Se non sapete dove acquistare uno dei paraventi più venduti del web, cliccate sul link in basso.

 

Pro

Versatile: Il paravento in questione può essere usato tanto a casa quanto in uno studio medico, vista la sua semplicità.

Fatto a mano: Il materiale utilizzato è il vimini, quindi il prodotto ha un aspetto molto naturale e piace anche perché è realizzato a mano.

Montaggio: Molto semplice, lo rende indicato per chi non può avere una mano in un’operazione del genere.

 

Contro

Fragile: Se non lo si vuole rompere, è opportuno maneggiarlo con cura, visto che potrebbe facilmente rovinarsi.

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

2. Relaxdays 10020068_49 Divisorio Paravento Legno 

 

Un altro modello, che rientra tra i migliori paraventi del 2022, è quello di Relaxdays, perfetto per completare l’arredamento di un ambiente rustico, visto che è in vimini. Disponibile in diversi colori, è composto da quattro pannelli che misurano 180 x 179 cm.

Secondo i pareri degli utenti, è indicato per creare un angolo più intimo in casa, magari tra la cucina e il terrazzino, e così da dare anche un’impressione più calda a parti che solitamente sono utilizzate senza grosse aspettative.

Tuttavia, è bene non lasciare il prodotto esposto al vento o all’umidità, quindi meglio non relegarlo sul balcone, in quanto il materiale naturale può subire l’effetto degli eventi atmosferici, rovinandosi.

Il prezzo non è tra i più bassi, ma la finitura e l’aspetto estetico sono vincenti, tanto che spesso questo è uno dei preferiti tra gli articoli venduti online, da chi vuole un pezzo forte nella propria casa.

 

Pro

Estetica: Questo modello vince per la sua bellezza, soprattutto se si intende arricchire un angolo con un elemento in stile rustico.

Varianti: Ce ne sono diverse, che permettono di scegliere il colore più adatto all’arredamento di casa.

Materiali e dimensioni: Il vimini convince chi ama gli elementi della natura e le misure, 180 x 179, sono tali da occupare uno spazio adeguato in casa.

 

Contro

Fragile: Questo modello è realizzato con un materiale fragile, che non può resistere se lasciato esposto al vento e alle intemperie.

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

3. Parawento B&D XXL Murando Paravento Klimt Stampa Bilaterale 

 

Se non sapete quale paravento comprare ma ne volete uno di design, quello di Murando è un oggetto che potrà arricchire di stile e classe la vostra casa. Presenta infatti un motivo molto colorato, che vede protagonista un albero con foglie di varie tonalità e impreziosito da parti dorate, che donano luce al prodotto e, di conseguenza, anche alla stanza in cui lo ponete.

In perfetto stile Klimt, ha una struttura grande e rigida, realizzata in tela TNT, che misura 225 x 172 cm e che quindi coprirà una porzione consistente della vostra casa. Potrete inoltre scegliere altre fantasie, che riproducono proprio quadri del famoso pittore o che richiamano le sue opere.

In comparazione ad altri prodotti simili, non è però il più economico, per cui potrebbe non essere la scelta più azzeccata per chi vuole risparmiare.

 

Pro

Estetica: Quello di Morando è un paravento che offre varianti in stile Klimt, dall’albero con dettagli dorati alle riproduzioni dei quadri del celebre artista.

Grande: Misura 225 x 172 cm, per cui ha dimensioni tali da garantire una buona copertura all’angolo nel quale lo si vuole porre.

 

Contro

Costo: Non è un articolo a prezzi bassi, per cui potrebbe non essere la prima scelta se intendete prima di tutto risparmiare.

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

4. Angel Living Paravento di 3 Pannelli Decorazione Elegante Pieghevole

 

Forse non sapete ancora come scegliere un buon paravento, ma non avete dubbi sulla necessità di acquistarne uno dalla linea semplice? Quello di Angel Living soddisfa questa esigenza con i suoi pannelli monocromatici e disponibili in varie colorazioni.

Potrete inoltre optare per la versione con tre pannelli o quattro, a seconda delle dimensioni di cui avete bisogno. In acciaio e poliestere, arriva corredato di tutto il necessario per essere montato anche all’esterno, visto che resiste alle intemperie.

Qualche problema crea il montaggio, considerato un po’ troppo macchinoso da alcuni utenti, mentre il prezzo di vendita è molto vantaggioso, se pensiamo che si tratta di un oggetto nuovo. Il suo stile, inoltre, ne consente un facile inserimento in qualsiasi ambiente, dentro o fuori casa.

 

Pro

Linea: Si tratta di un modello molto semplice, che potrà accontentare le esigenze di chi non vuole decorazioni vistose in casa.

Resistente: Questo modello è in acciaio e poliestere, quindi può essere collocato anche all’aperto, visto che arriva con tutto il necessario per il fissaggio.

 

Contro

Montaggio: Risulta un po’ difficile e quindi non è il prodotto ideale se volete un articolo che sia pronto con poca fatica.

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

5. TecTake Divisorio Separé Paravento 4 Pannelli 

 

Quello di TecTake è un paravento dalla linea minimal, pensato per chi ha la necessità di separare una zona della casa da un’altra, senza grosse pretese. Si tratta infatti di un modello realizzato in ferro laccato e composto da quattro pannelli rivestiti con tele molto leggere.

Facile da montare, può essere anche utilizzato nella versione da due o tre pannelli, in base allo spazio che si ha a disposizione. I colori a disposizione sono vari e consigliamo di optare per quelli più scuri se si vuole ottenere anche un po’ di privacy: il bianco, infatti, è trasparente e lascia intravedere ciò che c’è al di là.

Il costo è accessibile a tutte le tasche ma è da raccomandare l’acquisto a chi non intende collocarlo sul terrazzo o in presenza di vento, visto che la struttura è molto leggera. 

 

Pro

Semplice: Se siete alla ricerca di un separè lineare e senza decorazioni, questo fa per voi, anche grazie alla sua struttura in ferro e ai pannelli rivestiti da tele monocromatiche.

Montaggio: Non è complicato, anzi, e permette anche di sfruttare il prodotto con due pannelli o tre, se non avete molto spazio in casa.

 

Contro

Struttura: Molto leggera, non regge se collocata in zone soggette al vento, per cui se ne raccomanda l’impiego all’interno della vostra abitazione.

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

6. Pegane Paravento Giapponese Shoji in Legno 6 Pannelli

 

Chi è alla ricerca della particolarità non potrà che orientarsi su un modello giapponese come quello proposto da Pegane, un paravento pieghevole composto da sei pannelli, che misura 175 x 264 cm.

Realizzato in legno di colore nero, è rivestito nella classica carta di riso bianca, che gli dona un tocco di Oriente e rende l’atmosfera ancora più made in Japan. Ben rifinito e leggero, è un valido separè per qualsiasi ambiente, dalla casa all’ufficio.

Le cerniere sono solide e assicurano una buona tenuta, importante quando si tratta di materiali naturali. Bisogna naturalmente prestare attenzione a non rompere la carta, quindi è bene maneggiarlo con cura, soprattutto quando lo si deve chiudere o spostare. Data poi la sua linea tradizionale, il costo è abbastanza alto, quindi non pensato per i piccoli budget.

 

Pro

Materiali naturali: Questo paravento è realizzato in legno e carta di riso, in perfetto stile Japan, quindi è indicato per chi è alla ricerca di un oggetto molto originale.

Grande: Dotato di ben sei pannelli, misura 175 x 264 cm, quindi è in grado di coprire una bella porzione di ambiente.

 

Contro

Costo: Si tratta di un modello non adatto a un budget contenuto, visto che è venduto a un prezzo abbastanza alto.

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

7. Angel Living Grande Paraventi a 3 Pannelli Elegante Decorazione

 

Quello di Angel Living è un paravento realizzato in poliestere e acciaio, quindi un modello molto solido, pensato anche per l’esterno. Disponibile nella versione da tre o quattro pannelli, ha dimensioni importanti, che vanno dalla 250 x 170 cm alla 333 x 170 cm, quindi assicurano una buona copertura anche di spazi molto ampi.

I colori disponibili sono vari e permettono di adattare il separè a tutti gli arredamenti: naturalmente l’azienda invia tutto il necessario per il montaggio anche nelle parti esterne, per garantire una tenuta solida. 

La struttura è molto minimal, quindi non pensata prettamente per la decorazione di un ambiente: se state pensando a un paravento bello da vedere, non è questo ciò che dovete acquistare, perché qui si punta sulla funzionalità.

Viste le dimensioni e la solidità della struttura, il costo è molto vantaggioso, per cui si tratta di una spesa utile anche per le tasche.

 

Pro

Versatile: Un modello pensato anche per l’esterno, vista la struttura in metallo e poliestere, che resiste a vento e intemperie.

Grande: Disponibile in diverse misure, ha anche colori differenti tra i quali scegliere quello preferito. Date le dimensioni, potrà coprire una buona parte di ambiente.

 

Contro

Stile: Non è il paravento da prediligere per decorare o abbellire un ambiente, perché qui si punta tutto sulla funzionalità.

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

8. lachineuse Paravento Cinese Decorativo

 

Quello che state cercando è più che altro un elemento decorativo per una stanza in stile orientale? Date un’occhiata al paravento cinese di Iachineuse, un modello in miniatura che può arricchire il vostro arredamento o costituire un regalo originale per chi ama l’Oriente.

Arriva in una bella scatola di colore rosso, con i monogrammi e un fiocco che la chiude: all’interno un piccolo separè che misura 24 x 10 x 8 cm, composto da sei pannelli in legno e metallo. Si tratta di un modello double face, che raffigura da un lato le gru e dall’altro le pigne, che sono simbolo di lunga vita in quei paesi.

I colori predominanti sono il nero, il giallo e il bianco, per un risultato elegante e di tutto rispetto, nonostante le dimensioni. Il costo non è basso, considerando che è piccolo, ma si tratta di un prodotto che piace agli amanti dell’Asia.

 

Pro

In miniatura: Se cercate un prodotto decorativo, questo è molto originale, visto che riproduce un paravento in versione mini.

Decorazioni: Un modello double face, che da un lato rappresenta le gru e dall’altro le pigne, entrambi elementi che sono simbolo di una vita lunga per gli orientali.

 

Contro

Costo: Dato che si tratta di un separè che misura solo 24 x 10 x 8 cm, il suo prezzo di vendita non è da considerarsi basso.

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

Guida per comprare un paravento

 

Se avete la necessità di separare alcune parti di casa, perché vivete in un appartamento piccolo o semplicemente per una questione decorativa, acquistare un paravento è la scelta più opportuna. 

Non sapete quale sia la decisione più giusta da prendere in merito, magari perché ne volete uno per il vostro studio medico o estetico? Date un’occhiata ai nostri suggerimenti per non sbagliare.

La finalità

La prima cosa che dovete chiedervi è la motivazione per la quale state acquistando un paravento: per separare parti della vostra casa o per abbellire una stanza? Se abitate in un appartamento di dimensioni ridotte, dovete proprio scegliere soluzioni del genere per vivere al meglio lo spazio a disposizione.

A questo scopo potrete optare per un modello della grandezza giusta per rendere invisibile la zona da occultare, quindi in base a ciò stabilirete anche il numero dei pannelli. Se non avete bisogno di privacy, potete scegliere un modello di colore bianco, altrimenti dovrete propendere per tonalità scure, che rendono tutto meno evidente.

Per uno studio medico andranno bene paravento semplici, che tutelino il paziente quando deve spogliarsi o rivestirsi, mentre per decorare la casa si potrà optare per modelli con disegni o decorazioni in linea con l’arredamento del proprio appartamento.

 

Per interno o esterno?

Scegliere il paravento in maniera corretta significa anche sapere esattamente dove dovrete collocarlo: in casa o fuori? C’è infatti chi può desiderare di tenere al riparo l’interno del proprio appartamento dall’esterno, perché i vicini non fanno altro che spiare oppure per una questione di pudore personale.

Se la vostra intenzione è questa, meglio assicurarsi che i materiali siano tali da resistere alle intemperie e che, nella confezione, sia incluso tutto il necessario per assicurare un valido fissaggio del separè, che infatti potrebbe cadere a causa del vento se la struttura fosse troppo leggera e non fosse adeguatamente fermata.

Dovrete anche valutare se volete che il modello resti sempre nello stesso posto oppure se desiderate chiuderlo e spostarlo di tanto in tanto: in questo caso dovrete anche propendere per un prodotto non troppo pesante e difficile da mettere via.

 

La scelta dei materiali

Anche in virtù del luogo in cui intendiate collocare il paravento, è importante stabilire di cosa si andrà a comporre: il modello classico e anche più rurale, vuole la struttura in legno rivestita con dei pannelli in tela, ma possono essercene anche con uno scheletro in metallo.

Se volete mettere il separè all’interno, dovrete considerare se la vostra casa è umida o meno, perché la scelta di materiali naturali, in questo caso, richiederà un rivestimento con una vernice apposita.

Allo stesso modo, se volete porre all’esterno un paravento in legno, dovrete avere l’accortezza di richiuderlo e di metterlo in casa quando c’è maltempo, in quanto potrebbe marcire. In questo caso, meglio una struttura in acciaio e rivestita da teli impermeabili in poliestere, meglio se privi di decorazioni che possono scolorire anche con l’esposizione al sole.

Lo stile

Questo aspetto dipende naturalmente dal tipo di arredamento che avete scelto per la vostra casa: ci sono infatti molte tipologie di paravento che possono piacervi, ma tutto sta nell’incastrare bene quello che vi colpisce con il resto.

Per prima cosa dovrete considerare se lo stile che volete mantenere è etnico: in questo caso potreste optare per uno di quelli totalmente in legno, intagliati a mano e dal sapore di luoghi lontani, perfetto se volete creare un meltin’pot in casa.

Anche quelli di stampo giapponese o cinese, rispettivamente con carta di riso e decorazioni originali, sono ideali per creare un’atmosfera unica: saranno da considerare anche la fragilità dei materiali e la necessità di trattare con cura questi modelli, che potrebbero costare anche un bel po’.

Se il paravento ha solo uno scopo funzionale, meglio puntare tutto sulla semplicità: un modello in vimini o con struttura in metallo e rivestimento in poliestere sono indicati per chi non cerca necessariamente un separé decorativo.

 

Le dimensioni

Anche questo fattore deve essere stabilito in base a un criterio, ovvero allo spazio che si intende coprire. I paravento in commercio infatti hanno diversi pannelli, da un minimo di due a sei o anche più, che creano il tipico effetto a fisarmonica e che possono creare un’intimità differente in proporzione al numero di elementi che li costituiscono.

Valutare lo spazio in precedenza è importante anche per fare in modo che non si opti per l’acquisto di un oggetto ingombrante, che creerebbe solo difficoltà di collocazione in casa. 

 

 

 

Come costruire un paravento

 

Se siete amanti del fai da te, potete provare a creare da soli il vostro paravento: non sapete da dove cominciare? Date un’occhiata alle nostre indicazioni, che possono aiutarvi a capire come realizzarlo in breve tempo!

Partire dalla struttura

Il primo elemento che dovrete assemblare sarà proprio la struttura portante, che regge il resto del paravento. Saranno indispensabili alcuni strumenti, come un trapano, meglio se con avvitatore incluso, un seghetto, un metro e delle viti.

Procuratevi almeno nove assi di legno, che devono essere lunghe 2 m: con il metro segnate il punto in cui si raggiungono i 150 cm e tagliate così da avere due parti, una più lunga e una da 50 cm. Questa operazione deve essere ripetuta per tutte tranne che per l’ultimo pannello, che invece dovrà essere tagliato in quattro pezzi da 50 cm l’uno.

Questi hanno la funzione di dare maggiore stabilità, visto che andranno a essere collocati al centro dei pannelli. Usate il trapano per forare alle estremità le barre e posizionate le viti all’interno, prima di passare al rivestimento.

 

La scelta dei pannelli

I pannelli devono essere selezionati in base allo stile che si vuole il vostro paravento abbia: se desiderate sia un modello pari alla tradizione dell’Oriente, potrete acquistare carta di riso per rivestirli o anche della carta da parati sottile.

Se il separè deve restare in casa, sarà possibile scegliere un tessuto neutro o colorato, a seconda dell’arredamento presente e quindi rendere questo oggetto ancora più decorativo per l’ambiente.

In alternativa potrete anche considerare l’opzione poliestere o tela, per creare un modello originale e diverso dal solito, magari riciclando vecchi quadri e realizzando così un oggetto unico nel suo genere.

Come assemblare

Una volta montata la struttura, sarà necessario fissare i pannelli, aiutandosi con della colla a caldo e con dei chiodi, che li terranno fermi in posizione. Prima di tutte stendete per terra ogni elemento e fate in modo che la tela, il tessuto o ciò che avete scelto aderisca bene sul pannello. 

Dovrete anche procurarvi delle cerniere a libro, che permetteranno al paravento di essere aperto a fisarmonica e quindi anche di essere richiuso con molta facilità. Qui sarà necessario forare nei punti corrispondenti ai buchi delle cerniere e poi avvitare. 

In questo modo avrete dato vita a un paravento personalizzato, diverso dagli altri e soprattutto a un costo molto inferiore rispetto a quelli venduti nei negozi oppure online.

 

 

 

Domande frequenti

 

Come si pulisce un paravento?

Molto dipende dai materiali che lo compongono: se la struttura è in legno, per esempio, è consigliabile usare della carta assorbente, se lo sporco non è eccessivo, mentre sarà preferibile una soluzione di aceto e acqua, nella quale immergere un panno in cotone, quando la polvere si è annidata un po’ dappertutto.

Ricordate anche di asciugare, visto che l’umido può danneggiare seriamente il legno. Se, invece, la struttura è in metallo, potrete usare un detergente un po’ più aggressivo, facendo però sempre attenzione a non abradere la superficie.

Per quanto concerne i pannelli, se possono essere smontati, è da preferire il lavaggio a mano, mentre quelli fissi potranno essere puliti con alcol, a patto che non contengano colori che sbiadiscano. In questo caso meglio una spugna ben strizzata con della semplice acqua.

Come personalizzare un paravento?

Se avete scelto di acquistare un separè dai toni tenui o dotato di tele bianche, potrete dare libero sfogo all’immaginazione. Se siete bravi a disegnare, sarà facile creare un motivo che lo renda vostro, con colori appositi proprio per la pittura.

Se questa operazione non è nelle vostre corde, potrete usare gli stencil per imprimere immagini sulle tele oppure provare con tecniche varie, come con il picchiettamento di una spugna porosa, precedentemente imbevuta con colori acrilici.

Come tocco finale, però, dovrete passare la superficie con una vernice isolante, che impedirà al vostro lavoro di essere rovinato durante una sessione di pulizia.

 

Dove acquistare un paravento su misura?

Se avete particolari necessità di spazio e non sapete dove comprare un paravento che possa occupare quello che vi serve, dovrete optare per un mobilificio o navigare sul web. Considerate però che richiedere un separè direttamente a una ditta implica un innalzamento del costo, per cui dovrete avere a disposizione un buon budget.

 

Quale paravento preferire per l’esterno?

Bisogna considerare che il paravento per esterno è sempre soggetto ai fenomeni atmosferici, per cui è bene valutare prima di tutto se lo si vuole collocare fuori casa in pianta stabile. In questo caso dovrete scegliere una struttura solida e resistente, meglio se in metallo, e in pannelli rivestiti di tela impermeabile.

Assicuratevi che nella confezione sia incluso anche tutto il necessario per il fissaggio, così da non incorrere in problemi come la caduta e la rottura del paravento. Se, invece, volete optare per un modello da richiudere e da entrare in casa, potrete anche mantenervi sul legno, a meno che non viviate in una zona troppo umida, che lo rovinerebbe subito.

 

 

DEJA UN COMENTARIO

0 COMENTARIOS