Gli 8 Migliori Topper Matrimoniali Del 2022

Ultimo aggiornamento: 05.10.22

 

Topper Matrimoniali – Guida, Opinioni e Confronti

 

Comprare un topper matrimoniale permette non solo di risparmiare sull’acquisto di un nuovo materasso, ma anche di migliorare la qualità del riposo, correggendo alcune criticità strutturali del sistema letto. In questa guida vi spieghiamo come scegliere il modello più adatto alle vostre esigenze, fornendo alcune utili informazioni sulle caratteristiche da valutare prima dell’acquisto. Intanto ecco una veloce anteprima delle nostre preferenze: l’Amazon Basics Air Memory Foam batte la concorrenza per l’ottimo rapporto qualità/prezzo, mentre il BedShire con Rivestimento Sfoderabile gli tiene testa grazie all’imbottitura in memory foam HD ad alto spessore che riduce notevolmente i carichi pressori esercitati dal corpo.

 

 

Tabella comparativa

 

Pregio
Difetto
Conclusione
Offerte

 

 

Gli 8 migliori topper matrimoniali – Classifica 2022

 

Con tutti i tipi di topper presenti in commercio, scegliere quello più adatto alle proprie esigenze di riposo non è così facile come potrebbe sembrare. Per questo abbiamo deciso di stilare una classifica dei migliori topper matrimoniali del 2022 secondo i pareri degli utenti. Leggete la recensione che accompagna ogni modello e confrontate i prezzi per individuare la soluzione a voi più congeniale.

 

 

1. Amazon Basics Topper Matrimoniale Air Memory Foam 7 Zone

 

Se si parla di convenienza, il topper proposto da Amazon Basics merita senza dubbio una citazione perché si tratta del prodotto più economico della nostra lista.

Questo senza andare a discapito della qualità complessiva visto che, nonostante i prezzi bassi, è dotato di un’imbottitura in schiuma poliuretanica con sette zone a portanza differenziata che assicurano il mantenimento della stabilità ergonomica del materasso, favorendo una distribuzione omogenea del peso corporeo.

Nella stragrande maggioranza dei casi, i consumatori ribadiscono il benessere provato durante la notte e al risveglio, con benefici sia in termini di sollievo per le articolazioni sia sul fronte della temperatura percepita di notte, con una termoregolazione attiva e costante su tutta la superficie di contatto.

Bisogna, poi, aggiungere che questo correttore può essere facilmente sfoderato per lavare la fodera esterna direttamente in lavatrice senza pericolo che si rovini, mentre le quattro fasce elastiche agli angoli ne facilitano il fissaggio al materasso, evitando così fastidiosi spostamenti e migliorando il comfort generale del sistema letto.

 

Pro

Ergonomia: Caratterizzato da un’elevata comodità, questo topper garantisce il giusto sostegno al corpo grazie alle naturali caratteristiche ergonomiche del memory foam.

Rivestimento: Straordinariamente morbido e traspirante, agevola la dispersione dell’umidità corporea per mantenere un microclima ideale durante il riposo.

Qualità/prezzo: Nel complesso si tratta di un prodotto di buona qualità proposto a un prezzo più che conveniente.

 

Contro

Altezza: Lo spessore effettivo dell’imbottitura è di tre centimetri e non cinque come dichiarato dal produttore.

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

2. Bedshire Topper Matrimoniale in Memory Foam con Rivestimento Sfoderabile

 

La grande attenzione riservata ai dettagli, la ricerca di materie prime di elevata qualità e la decennale esperienza nel settore fanno del brand Bedshire una garanzia in termini di comfort e benessere.

Il suo topper matrimoniale in memory foam HD ad alta densità rappresenta, infatti, la soluzione su cui puntare per risolvere i problemi di eccessiva rigidità dei materassi tradizionali, in quanto realizzato con una speciale schiuma viscoelastica che si adatta perfettamente alla forma del corpo, mantenendo sempre allineata la colonna vertebrale.

L’innovativo strato con “onde” massaggianti differenziate per zona incrementa il già eccezionale comfort del correttore, sebbene qualche utente l’abbia trovato leggermente più rigido rispetto alla parte liscia.

Per quanto riguarda il rivestimento, il lato superiore è realizzato in cotone fresco e morbido al tatto, mentre quello inferiore è in tessuto traspirante che favorisce la naturale termoregolazione del corpo e riduce la sudorazione notturna.

 

Pro

Materiali: Il correttore Bedshire è 100% made in Italy e le certificazioni Oeko Tex Standard 100 e ISO 9000 garantiscono la qualità e la sicurezza di tutte le materie prime impiegate.

Massaggiante: La lastra superiore è realizzata in memory automassaggiante che offre una portanza differenziata e una piacevole sensazione di comfort durante il sonno.

Traspirante: La superficie del topper è rivestita con un tessuto in cotone ad alta traspirabilità che agevola il ricambio dell’aria e la traspirazione corporea a beneficio di un microclima costante in ogni stagione.

 

Contro

Onde: Alcuni acquirenti hanno lamentato l’eccessiva rigidità dello strato con “onde” massaggianti, che si rivela quindi poco adatto per ammorbidire un materasso molto duro.

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

3. Bedsure Topper Matrimoniale Memory Foam Mod. SB 122

 

Un altro prodotto che merita di essere preso in considerazione da chi ha bisogno di “aggiustare” un materasso troppo rigido o con un lieve avvallamento è il topper proposto da Bedsure, disponibile in sette misure che combaciano perfettamente con le dimensioni dei letti singoli, matrimoniali e da una piazza e mezza.

Tra le caratteristiche più apprezzate del prodotto si annovera l’innovativa tecnologia multi-zona che garantisce un sostegno perfettamente ergonomico e allevia i punti di pressione durante il sonno per evitare di svegliarsi al mattino con fastidiosi dolori alla schiena e alle articolazioni.

I fori di ventilazione distribuiti uniformemente su tutta la superficie di riposo favoriscono il costante interscambio di aria per disperdere rapidamente l’umidità corporea assorbita dalla lastra in memory foam e mantenere così un elevato livello di igiene anche quando fa particolarmente caldo.

Il topper si fissa al materasso mediante le quattro fasce elastiche poste negli angoli, potendo fare affidamento su un efficiente fondo antiscivolo che ne aumenta la stabilità.

 

Pro

Sostegno: Il topper Bedsure si caratterizza per la presenza di sette zone differenziate che alleviano lo stress dei punti di pressione e rendono il riposo più confortevole.

Comfort: La trama ondulata della lastra in memory foam risulta particolarmente piacevole a contatto con il corpo, favorendone il rilassamento.

Dimensioni: Ha uno spessore di ben sette centimetri ed è disponibile in diverse misure per adattarlo a qualsiasi tipologia di materasso.

 

Contro

Bozzi: L’unico difetto riscontrato riguarda la componente estetica del topper, poiché la lavorazione a rilievi tende a creare delle protuberanze poco gradevoli a vedersi.

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

4. Recci Topper Materasso Matrimoniale 6 cm con Rivestimento Ipoallergenico in Bamboo

 

A chi preferisce rivolgersi alla migliore marca made in Italy consigliamo il topper materasso matrimoniale Recci che, rispetto alle proposte precedenti, vanta un rivestimento ipoallergenico in bambù pensato per garantire notti di intenso benessere anche ai soggetti allergici o con pelle sensibile.

Dotato di un innovativo memory foam a celle aperte, consente al corpo di essere sostenuto senza subire dannosi carichi pressori sui tessuti cutanei, distribuendo uniformemente il peso e stabilizzando la temperatura corporea durante la notte.

Grazie alla doppia cerniera perimetrale, il rivestimento esterno è facilmente rimovibile e lavabile in lavatrice a una temperatura massima di 40°C che permette di eliminare dal tessuto la maggior parte dei germi e dei batteri, ottenendo così un’igiene impeccabile con un notevole risparmio di tempo ed energia.

Lo consigliamo anche in virtù del prezzo di vendita molto equilibrato, che appare conforme alla qualità complessiva e alle ottime prestazioni offerte.

 

Pro

Antibatterico: La fodera in fibra di bambù, molto morbida e delicata a contatto con la pelle, è antibatterica e offre una piacevole sensazione di freschezza grazie alla sua capacità di dissipare l’umidità.

Sfoderabile: La sfoderabilità del rivestimento è facilitata da una doppia cerniera molto resistente e scorrevole che agevola le operazioni di pulizia e manutenzione del topper

Ergonomico: La lastra in memory foam a celle aperte si adatta perfettamente alle curve anatomiche della persona sdraiata, distribuendo uniformemente la pressione e assicurando uno straordinario comfort durante il riposo.

 

Contro

Consistenza: La densità della schiuma viscoelastica è un po’ sotto le aspettative, in quanto tende ad accentuare molto la forma del corpo.

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

5. Sweetnight Topper Matrimoniale Memory Foam Weiß

 

Sweetnight ci propone un topper matrimoniale molto morbido e con uno spessore di circa 5 cm (fodera compresa) che aiuta ad ammorbidire un materasso molto rigido, così da guadagnare in comodità senza perdere i benefici legati alla rigidità del supporto.

Il rivestimento esterno è rimovibile e si può lavare comodamente in lavatrice per mantenere sempre elevati gli standard igienici, ma dal momento che è interamente realizzato in poliestere tende a formare fastidiosi pelucchi e irregolarità in seguito allo sfregamento o ai continui lavaggi a macchina.

Questo, però, è l’unico difetto riscontrato per questo topper, che combina due tipi di schiuma viscoelastica con diversi livelli di rigidità (H2 e H3) per adattarsi alla maggior parte delle esigenze di riposo, favorendo la naturale traspirazione corporea con una costante azione termoregolante durante il riposo.

Il prezzo appare leggermente alto rispetto alla media di mercato, ma trova comunque giustificazione nella buona qualità dei materiali, tutti certificati CertiPur e Oeko-Tex.

 

Pro

Due schiume: La realizzazione con due tipi di schiuma viscoelastica (una più morbida e l’altra più rigida) è pensata per garantire il giusto sostegno al corpo di chi si stende, scongiurando il rischio di mal di schiena.

Materiali: Le certificazioni CertiPur e Oeko-Tex attestano la qualità e la sicurezza di tutte le materie prime utilizzate.

Adattabilità: Le cinque misure disponibili lo rendono adattabile a qualsiasi materasso, mentre le quattro fasce elastiche agli angoli ne facilitano il fissaggio.

 

Contro

Fodera: Dopo alcuni lavaggi si formano degli antiestetici “pallini” sulla superficie del rivestimento esterno in poliestere.

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

6. INmaterassi Topper Correttore in Memory Foam con Rivestimento Silver Care Sfoderabile

 

La lastra in memory foam a lenta memoria di questo topper a marchio INmaterassi si adatta perfettamente alle curve anatomiche dell’utilizzatore e quando il corpo si solleva riprende la sua forma originale.

Si fissa al materasso attraverso le quattro fasce elastiche poste negli angoli e ha una densità di 55 Kg/m3 che determina una lunga durata dell’imbottitura, un’elevata traspirabilità e prestazioni che rimangono inalterate nel tempo.

Si tratta quindi di un prodotto di ottima fattura che aiuta a migliorare la qualità del sonno, regalando un’esperienza di riposo molto soddisfacente anche a chi soffre di patologie alla schiena, alle articolazioni e alla cervicale.

Inoltre, il rivestimento in tessuto anallergico con fibra d’argento favorisce la naturale traspirazione cutanea e protegge il corpo dall’assorbimento di energia statica per offrire un riposo più confortevole e senza fastidiosi risvegli.

Per le misure si va da un minimo di 140 x 190 fino a un massimo di 200 x 200 centimetri, quindi potrete scegliere quella più adatta alle dimensioni del vostro materasso matrimoniale.

 

Pro

SilverCare: Il tessuto anallergico con microparticelle d’argento agevola la termoregolazione corporea durante il riposo e neutralizza le cariche elettromagnetiche ed elettrostatiche del corpo, donando un effetto antistress.

Qualità: Lo standard INmaterassi è alto e questo si riflette sulla qualità del prodotto, realizzato con i migliori materiali e certificato dagli organi internazionali deputati al controllo.

Densità: Per gli utenti che soffrono di mal di schiena e dolori articolari, il memory foam con densità di 55 Kg/m3 migliora la distribuzione del peso corporeo e riduce notevolmente i punti di pressione nelle zone maggiormente sollecitate.

 

Contro

Spessore: Se volete aggiungere spessore al vostro vecchio materasso meglio puntare su un topper più alto e denso, perché quello di INmaterassi ha un’altezza di soli 4 cm (e non 5 come dichiarato dall’azienda).

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

7. BedStory Topper Matrimoniale in Memory Foam Traspirante e Antiacaro

 

Quando si tratta di materassi gli acari sono sempre in agguato, ecco perché è importante scegliere un topper che impedisca la formazione e la proliferazione di questi fastidiosi aracnidi, responsabili di manifestazioni allergiche, asma e altri disturbi respiratori.

Il migliore da questo punto di vista è il modello in memory foam traspirante e antiacaro proposto da BedStory, che riduce al minimo il rischio di venire a contatto con batteri e parassiti durante la notte, mantenendo il luogo in cui riposiamo in perfette condizioni igieniche.

L’imbottitura interna è costituita da una schiuma di poliuretano espanso a celle aperte che limita la deformazione dovuta alla continua pressione del corpo, mentre lo spessore di otto centimetri è orientato sia al comfort sia alla correzione del materasso, rettificandone la durezza ed eventuali avvallamenti che disturbano il riposo.

Altra caratteristica molto apprezzata di questo supporto è l’imbottitura infusa con un’essenza alla lavanda che, oltre a eliminare efficacemente i cattivi odori, concilia il sonno grazie alle sue proprietà calmanti e ipnoinducenti.

 

Pro

Antiacaro: Il principale vantaggio offerto dal topper BedStory è la presenza di una speciale schiuma poliuretanica che impedisce la proliferazione di acari e batteri, rendendo il supporto anallergico e sicuro per chi soffre di problemi respiratori.

Profumo: L’imbottitura interna emana una piacevole fragranza alla lavanda che favorisce il rilassamento ed elimina i cattivi odori.

Spessore: Rispetto ad altri topper “correttivi” disponibili in commercio, presenta uno spessore di ben otto centimetri per assolvere al meglio la sua funzione irrigidente e migliorare la qualità del riposo.

 

Contro

Fissaggio: Dal momento che gli elastici in dotazione sono molto lunghi, rimangono lenti e non mantengono il supporto saldamente in posizione.

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

8. Mentor Topper Correttore Memory Med H1

 

L’ultimo articolo della nostra comparazione è il topper in Memory Med H1 proposto da Mentor, azienda leader nel settore dei prodotti per il riposo.

Si tratta di un dispositivo medico in classe 1 secondo quanto stabilito dalla Direttiva CE 93/42, quindi detraibile al 19% come spesa sanitaria.

La lastra interna in Memory Bios ha una densità di 50 Kg/m3 che assicura una stabilità ergonomica superiore con un perfetto adattamento alle naturali curve fisiologiche del corpo e un altissimo coefficiente di recupero elastico.

Inoltre, grazie alla speciale lavorazione Phisyo PRO Massage, aiuta a migliorare la circolazione e il drenaggio dei liquidi in eccesso, mentre la schiumatura del poliuretano espanso con oli vegetali garantisce un piacevole effetto rinfrescante, contribuendo ad abbassare la temperatura corporea quando fa particolarmente caldo.

Prima di essere consegnato viene compresso sottovuoto e arrotolato in un involucro protettivo in nylon sigillato per agevolarne il trasporto e preservarne l’igiene fino al momento dell’utilizzo.

 

Pro

Dispositivo medico: Si tratta di un topper ortopedico che, oltre ad assicurare il giusto sostegno al corpo e alla colonna vertebrale, permette di ottenere una detrazione fiscale del 19% in quanto dispositivo medico.

Phisyo PRO Massage: La superficie con onde massaggianti migliora la funzionalità fisiologica della circolazione sanguigna e riduce la rigidità di muscoli e articolazioni per un risveglio senza fastidiosi dolori.

Rinfrescante: L’innovativo Memory Bios con microparticelle di oli vegetali offre una piacevole sensazione di freschezza, rendendo il supporto fino al 200% più traspirante di una schiuma convenzionale.

 

Contro

Morbido: L’eccessiva morbidezza del nucleo interno non è stata particolarmente gradita da chi è abituato a dormire su un supporto più rigido e spesso.

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

Guida per comprare un topper matrimoniale

 

Oltre a dare un nuovo slancio vitale al vecchio materasso, il correttore è in grado di trasformare qualsiasi giaciglio in un’oasi di puro benessere, garantendo un livello di comfort ottimale durante il sonno. Con questa guida all’acquisto ci proponiamo di fornire le informazioni necessarie a scegliere il miglior topper matrimoniale per le proprie esigenze di riposo tra le tante proposte disponibili sul mercato.

Materiali e imbottitura

Come facile intuire, la prima cosa a cui dovremmo prestare attenzione per capire come scegliere un buon topper matrimoniale sono i materiali utilizzati per la realizzazione dell’imbottitura e del rivestimento esterno.

L’anima interna dei correttori può essere realizzata in svariati materiali, sia sintetici sia di origine naturale. Tra questi ultimi figurano il cotone, la lana e le composizioni miste di questi due, ma volendo si può anche optare per un modello in piuma d’oca che assicuri un maggior isolamento termico durante la stagione fredda.

In generale, le imbottiture di origine naturale vantano ottime proprietà traspiranti e favoriscono la termoregolazione corporea durante il riposo, ma per contro sono particolarmente soffici e danno meno sostegno al corpo.

Per quanto riguarda invece le fibre sintetiche, è possibile scegliere tra tre tipi di topper, ognuno con caratteristiche e proprietà diverse.

I più venduti e apprezzati da chi ha un letto troppo rigido sono i modelli in memory foam, perché capaci di creare un sostegno differenziato a seconda della morfologia del corpo, correggendo la durezza e gli avvallamenti del materasso.

Inoltre, grazie alla loro capacità di distribuire il peso in modo uniforme e alleviare i punti di pressione, sono particolarmente indicati per chi soffre di mal di schiena o altri dolori muscolo-scheletrici, supportando in maniera ottimale sia la colonna vertebrale sia le articolazioni.

Al contrario, chi vuole rendere il materasso più rigido ed ergonomico, dovrebbe puntare su un topper in lattice, schiuma o poliestere che, essendo più elastici, assecondano e sostengono le curve naturali del corpo a prescindere dalla posizione in cui si è soliti dormire.

 

Il rivestimento esterno

Anche il rivestimento esterno riveste un ruolo di fondamentale importanza nella scelta di un topper, in quanto rappresenta la parte più direttamente a contatto con la pelle e, pertanto, deve avere caratteristiche specifiche.

I modelli più economici hanno una percentuale di materiale sintetico, come il poliestere, la viscosa e l’elastan, che sono meno traspiranti rispetto ai tessuti di origine naturale, tra cui il cotone, il lino e la seta.

Questi ultimi sono più indicati per chi soffre di allergie o problemi respiratori, assicurano un microclima ideale sia in estate sia durante la stagione fredda e risultano estremamente delicati a contatto con la pelle.

Molto diffusi e apprezzati sono anche i rivestimenti in aloe vera e bambù, che oltre a essere anallergici e antiacaro, favoriscono la fisiologica traspirazione cutanea e assicurano un maggior livello di igiene.

Infine, prima dell’acquisto è importante accertarsi anche che la fodera del topper sia sfoderabile e facilmente lavabile a mano o in lavatrice, così da garantirsi un ambiente perfettamente pulito e igienizzato in cui dormire sonni tranquilli.

Dimensioni e spessore

Un altro fattore da prendere in considerazione per capire quale topper matrimoniale comprare sono le dimensioni, che devono combaciare perfettamente con quelle del materasso sul quale verrà posizionato.

Escludendo i modelli singoli da 80 x 190 cm, che si possono comunque sistemare su un solo lato del letto quando in una coppia si hanno esigenze diverse di riposo, i formati più comuni sono quelli da una piazza e mezza (120 x 190 o 120 x 200 cm), “alla francese” (140 x 190 o 140 x 200 cm) e matrimoniale (160 x 190 o 160 x 200 cm).

Per eliminare i difetti strutturali del materasso e renderlo più confortevole è importante considerare anche lo spessore del complemento, che tende a variare in base al materiale dell’imbottitura e alla tipologia di topper scelto.

Solitamente l’altezza di questi materassini è compresa tra i tre e gli otto centimetri, ma in genere la misura più apprezzata è quella intermedia di 5 cm, tenendo però presente che maggiore è il peso della persona che lo utilizza, maggiore dovrebbe essere lo spessore e la densità del correttore.

Sono un’eccezione alla regola i modelli in piuma e/o piumino d’oca, che rimangono molto cedevoli anche quando presentano uno spessore considerevole.

 

 

 

Come utilizzare un topper matrimoniale

 

Come abbiamo già avuto modo di sottolineare nel corso dei nostri consigli d’acquisto, la funzione di un topper è quella uniformare la struttura del materasso e correggerne eventuali difetti, a patto però che venga utilizzato correttamente.

Topper o coprimaterasso? Quali differenze

Spesso e volentieri si tende a confondere il topper con il coprimaterasso, quando in realtà si tratta di due prodotti completamente diversi.

Il topper, infatti, nasce per correggere un vecchio materasso che risulta troppo rigido, troppo morbido o, semplicemente, scomodo a causa della formazione di qualche leggero avvallamento, mentre il coprimaterasso lo protegge dallo sporco e dall’usura, allungandone di fatto la vita e rallentandone il deterioramento.

Un’altra differenza tra i due complementi sta nello spessore: il coprimaterasso è più simile a un lenzuolo e, pertanto, non modifica la rigidità né l’eccessiva morbidezza del materasso.

 

Come fissare il topper al materasso

Il topper va posizionato sopra il materasso, fissandolo con le apposite fasce elastiche poste ai quattro angoli in modo da renderlo più stabile ed evitare che si sposti durante il riposo.

Alcuni modelli sono dotati di un fondo antiscivolo o di piccole sfere in silicone che ne impediscono lo spostamento, ma in questi casi è consigliabile utilizzare anche un coprimaterasso provvisto di cerniera lampo per racchiudere materasso e topper in un unico involucro e ottenere così maggiore di stabilità.

 

Lavaggio e asciugatura del topper

Dal momento che i topper venduti online e nei negozi specializzati sono disponibili in diversi materiali, per lavarli senza pericolo che si rovinino è importante leggere con attenzione le indicazioni riportate sull’etichetta del prodotto.

I modelli più spessi e pesanti, come quelli in lattice e memory foam, solitamente sono dotati di un rivestimento sfoderabile che permette di lavare la fodera esterna a mano o direttamente in lavatrice, mentre per rimuovere eventuali macchie dall’imbottitura si può utilizzare un sapone delicato o una miscela di acqua e bicarbonato diluiti in parti uguali.

Alcuni topper imbottiti con piuma d’oca, cotone o lana si possono lavare sia a mano sia in lavatrice, seguendo le istruzioni di lavaggio raccomandate dal produttore. L’uso dell’asciugatrice, invece, è quasi sempre sconsigliato, preferendo un’asciugatura naturale all’aria aperta.

Meglio acquistare un topper o un materasso nuovo?

La funzione correttiva dei topper più spessi in memory foam o lattice ha purtroppo i suoi limiti e si rivela completamente inutile nel momento in cui il nostro vecchio materasso risulta troppo usurato o, addirittura, deformato.

Al contrario, se l’obiettivo è migliorare la qualità del sonno perché il supporto è troppo rigido o presenta un lieve avvallamento, sarà possibile rimandare l’acquisto di qualche anno aggiungendo un topper che dia maggiore spessore al materasso.

 

 

 

Domande Frequenti

 

A cosa serve un topper matrimoniale?

Il topper, conosciuto anche con il nome di correttore, è un materassino imbottito che viene posizionato sul materasso per correggerne alcuni difetti strutturali e aumentarne il comfort durante il risposo.

Quanto costa un topper matrimoniale?

Uno dei principali vantaggi dei topper matrimoniali è che costano relativamente poco, almeno rispetto all’acquisto di un materasso nuovo. In vendita si possono trovare modelli di buona fattura e in grado di offrire un adeguato livello di sostegno già a partire da 70 euro, una cifra tutto sommato ragionevole se si pensa a quanto migliorerà la qualità del sonno.

Per quanto riguarda i prodotti di alta gamma, ossia quelli realizzati in memory foam o altri materiali di ultima generazione, il prezzo può raggiungere (e a volte superare) i 200 euro.

 

Dove acquistare un topper matrimoniale?

In genere, questi complementi si possono acquistare sia nei negozi specializzati in articoli per la camera da letto sia sugli store online. La differenza principale tra le due opzioni sta nel fatto che solo nei negozi fisici è possibile toccare con mano il prodotto prima dell’acquisto, ma d’altro canto ci sono molti rivenditori “virtuali” che prevedono il reso gratuito qualora il modello acquistato non soddisfi le esigenze del cliente.

Inoltre, bisogna fare una considerazione anche in termini economici: non è raro, infatti, che lo stesso topper venga proposto a un prezzo diverso sul web e nei negozi fisici, quasi sempre con un maggiore risparmio optando per l’acquisto online.

 

Quanto dura un topper matrimoniale?

Sapere quanto dura un topper e quali sono i segnali di usura che indicano che è arrivato il momento di sostituirlo è fondamentale se si vuole riposare bene ed evitare di svegliarsi con fastidiosi dolori articolari.

In linea di massima, la durata media dipende – più che dal prezzo – dalla tecnologia impiegata e dai materiali con cui è realizzato, oltre che dal peso dell’utilizzatore, dalla frequenza di utilizzo e dalla regolarità nella manutenzione. Tenendo conto di queste variabili, possiamo stimare che un topper di buona qualità e tenuto bene dovrebbe essere in grado di garantire prestazioni soddisfacenti per almeno 8-10 anni.

 

Ogni quanto cambiare il topper matrimoniale?

Per capire quando cambiare il topper matrimoniale occorre innanzitutto prestare attenzione ad alcuni segnali di logoramento: se il supporto presenta avvallamenti, deformazioni, gibbosità anomale, è macchiato oppure ha il rivestimento scucito in più punti, significa che è arrivato il momento di sostituirlo.

Come principio generale, possiamo affermare che il momento più opportuno per rimpiazzare il correttore è quando il sonno comincia a essere disturbato. In altre parole, se ci svegliamo continuamente nel corso della notte, ci giriamo nel letto in cerca di una posizione comoda e ci alziamo al mattino con le articolazioni doloranti o con la sensazione di essere più stanchi di quando siamo andati a dormire, è molto probabile che sia colpa di un topper troppo vecchio e logoro.

Come si posiziona il topper sul materasso matrimoniale?

I topper correttivi più spessi e pesanti si appoggiano semplicemente sopra il materasso e rimangono fermi grazie al loro peso, mentre i modelli più sottili e leggeri sono generalmente dotati di bande elastiche che ne permettono il fissaggio agli angoli del letto.

Per garantirsi una maggiore stabilità si può utilizzare un coprimaterasso in modo da racchiudere materasso e topper in un unico involucro e impedire che si spostino a causa dei movimenti involontari compiuti durante il sonno.

 

Come lavare il topper matrimoniale?

Se il topper acquistato presenta un rivestimento sfoderabile, è possibile lavare la fodera esterna in concomitanza con i cambi di stagione, seguendo le istruzioni di lavaggio e asciugatura riportate in etichetta, mentre l’imbottitura interna può essere arieggiata all’aperto e, in caso di macchie, pulita con acqua e bicarbonato o un sapone delicato.

 

 

 

DEJA UN COMENTARIO

0 COMENTARIOS