Le 8 Migliori Consolle Allungabili Del 2022

Ultimo aggiornamento: 05.10.22

 

Consolle allungabili – Guida, Opinioni e Confronti

 

Se state pensando di acquistare una consolle allungabile siete capitati nel posto giusto. Innanzitutto, vogliamo congratularci con voi per la scelta, dal momento che questi mobili rientrano probabilmente tra i complementi d’arredo più funzionali e pratici che siano mai stati inventati, e sono pertanto capaci di adattarsi alle situazioni contingenti.Ma veniamo al sodo e iniziamo a scoprire i due prodotti che hanno conquistato la vetta della nostra classifica: al primo posto troviamo la Mobili Fiver Tavolo Consolle Allungabile First, un bellissimo complemento in stile moderno, dotato di un meccanismo telescopico in alluminio molto scorrevole e di un supporto centrale in ferro che concede maggiore stabilità alla struttura; mentre in seconda posizione si piazza il modello Dmora Esidra che è uno tra i più ricercati per via del buon rapporto tra qualità e prezzo e per la finezza dei dettagli con cui è realizzato.

 

 

Tabella comparativa

 

Pregio
Difetto
Conclusione
Offerte

 

 

Le 8 migliori consolle allungabili – Classifica 2022

 

Se avete poco spazio in casa ma non volete rinunciare al piacere di una bella cena con amici e parenti, allora è arrivato il momento di valutare l’acquisto di una consolle allungabile, piccola e compatta quando è chiusa, ma capace di accogliere dai sei ai dodici commensali quando è aperta. Qui di seguito vi proponiamo una classifica di quelli che, secondo i pareri degli utenti, sono i migliori modelli tra i tanti venduti online. Confrontate prezzi e caratteristiche di ciascun prodotto per individuare la migliore marca per le vostre esigenze.

 

 

Tavolo consolle allungabile

 

1. Mobili Fiver Tavolo Consolle Allungabile First

 

Il nuovo tavolo consolle allungabile First, proposto da Mobili Fiver, si veste di finiture moderne e raffinate, che imitano lo stile del cemento per donare un look elegante ma innovativo a qualsiasi ambiente.

Da chiuso il mobile presenta dimensioni estremamente compatte, siamo sui 90 x 45 x 76 centimetri, mentre nella sua massima estensione raggiunge una lunghezza complessiva di ben 305 centimetri per accogliere fino a quattordici persone.

Il meccanismo di apertura fa affidamento su un supporto centrale in ferro per assicurare maggiore stabilità e robustezza alla struttura quando vengono inserite tutte le allunghe, che sono cinque in totale.

Purtroppo, il mobile non dispone di un contenitore interno, e questo significa che le prolunghe e la gamba centrale di supporto andranno riposte separatamente quando non vengono utilizzate, con lo scomodo inconveniente di doverle tirare fuori ogni volta per convertire la consolle in tavolo.

A ogni modo, secondo gli utenti, questa di Mobili Fiver è la migliore consolle allungabile attualmente presente sul mercato, anche in considerazione del perfetto equilibrio tra prezzo e qualità.

 

Pro

Design moderno: Nonostante si tratti di un modello dalle linee semplici, il suo look moderno, connotato da un’accattivante finitura a effetto cemento, si adatta facilmente agli arredamenti contemporanei.

Lunghezza: Grazie al meccanismo telescopico in alluminio, si allunga con estrema facilità e può raggiungere i 305 centimetri, così da accogliere un folto gruppo di ospiti a pranzo o cena.

Stabilità: Il tavolo risulta molto stabile anche quando vengono inserite tutte e cinque le allunghe, e il merito va alla dotazione di due solidi piedi centrali in ferro.

 

Contro

Stoccaggio: Data l’assenza di un contenitore integrato, le prolunghe andranno stipate altrove, e questo significa che bisognerà trovare uno spazio adeguato dove poterle conservare.

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

Consolle allungabile Esidra

 

2. Dmora Esidra tavolo allungabile consolle 

 

Un’idea perfetta per permettere a chi ha poco spazio in casa di contare su un tavolo per ospitare fino a dieci o dodici commensali. La struttura è semplice e funzionale, si compone di diversi elementi, le allunghe, che trovano posto all’interno del tavolino chiuso. Quando serve si tira fuori un pannello alla volta tra i quattro disponibili per raggiungere l’estensione desiderata del piano d’appoggio.

La presenza dell’elemento centrale che fa diventare sei le gambe del tavolo, è utile per assicurare ulteriore stabilità alla struttura. Le allunghe si appoggiano sui binari a cuscinetto che si estendono a piacere in base alla necessità.

Il materiale usato per realizzare il tavolo non è impeccabile, ma se trattato con cura promette di far bene il proprio dovere a lungo. Infatti, la struttura è di truciolato e i pannelli sono rivestiti da uno strato superficiale che imita bene l’effetto legno. In base alla preferenza personale sarà possibile scegliere la finitura che meglio si adatta all’ambiente domestico.

 

Pro

Molto grande: Si estende per oltre due metri quando tutti i pannelli sono montati, oppure si può richiudere completamente e occupa pochissimo spazio in qualsiasi punto della casa.

Quattro allunghe: Si può estendere fino a ospitare da dieci a dodici commensali anche nelle case più piccole dove lo spazio è un bene molto prezioso.

Finiture gradevoli: Il rivestimento usato per completare il tavolo si può scegliere tra diverse soluzioni disponibili, così da trovare quella che meglio si adatta allo stile della propria casa.

 

Contro

In truciolato: Il materiale usato per realizzare la struttura e le diverse allunghe non è dei più nobili e potrebbe capitare che si rovini se entra a contatto con l’umidità.

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

Consolle allungabile 3 metri

 

3. Icreo Tavolo consolle allungabile Modello ATENA

 

Tra le migliori consolle allungabili del 2022 troviamo anche il modello Atena di Icreo, un’azienda che per anni ha fatto suo il sillogismo tra l’eccellenza made in Italy e la qualità superiore dei materiali impiegati per la produzione dei suoi prodotti.

Non a caso, il modello oggetto della nostra terza recensione rientra tra i più venduti e apprezzati del momento, non solo perché proposto a un prezzo più economico rispetto ai principali competitor, ma anche perché realizzato in truciolare melaminico di buona qualità.

Questo materiale, infatti, conferisce una notevole leggerezza alla struttura, che può essere spostata all’occorrenza senza sforzi eccessivi, restituendo al contempo una buona robustezza complessiva e un’elevata resistenza all’usura e all’umidità. Il rivestimento, quindi, non si rovinerà qualora vi venissero versati sopra dei liquidi accidentalmente, e per la stessa ragione si potrà provvedere alla manutenzione del complemento con estrema facilità.

Il meccanismo di apertura della consolle allungabile 3 metri conta su due piedi centrali di sostegno che danno maggiore sicurezza e stabilità al tavolo quando si aggiungono le allunghe, che possono essere disposte in base alle esigenze per ottenere la lunghezza necessaria per far accomodare agevolmente i propri ospiti.

 

Pro

Spaziosa: Ideale per coloro che amano avere molti ospiti a pranzo e cena, il modello Atena di Icreo può raggiungere una lunghezza massima di 306 centimetri per accogliere comodamente un buon numero di commensali.

Qualità: La scelta vincente di utilizzare materiali di elevata qualità, oltre che sul fronte estetico, restituisce molti vantaggi in termini di durevolezza e resistenza.

Prezzo: Il grande pregio di questa consolle allungabile lo si ritrova nel suo costo economico, che ne permette l’acquisto anche a chi dispone di un budget limitato.

 

Contro

Apertura: L’unica pecca riguarda le guide in alluminio, che pur essendo molto solide e robuste, non si sono dimostrate particolarmente scorrevoli, rendendo necessario l’intervento di una seconda persona per allungare il tavolo.

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

Consolle allungabile con sedia

 

4. ARREDinITALY Consolle allungabile con sedie in legno

 

Se non sapete quale consolle allungabile comprare, magari perché ne cercate una che non vi costringa a effettuare altri acquisti in seguito, allora vi consigliamo di optare per un modello che abbia in dotazione anche le sedie.

Per noi la migliore è la consolle allungabile con sedia di ARREDinITALY, realizzata in legno di faggio massello e dotata di ben sei sedie pieghevoli costruite con lo stesso materiale. Il tavolo sa essere tanto compatto quanto spazioso, poiché da chiuso misura solo 90 x 45 centimetri, e quando si hanno ospiti a cena può essere allungato fino a un massimo di tre metri per dare posto a dodici persone.

Ed eccoci infine alla caratteristica più interessante del prodotto, ossia il prezzo estremamente vantaggioso, che permette di acquistare un set completo alla stessa cifra che in genere si spenderebbe per l’acquisto della sola consolle senza sedie. Insomma, un buon compromesso tra funzionalità e convenienza, con l’aggiunta di un’eccellente resa costruttiva che restituisce una notevole durevolezza nel corso degli anni.

 

Pro

Molto spazio a disposizione: Le prolunghe disponibili sono sei e permettono di allungare la consolle fino a un massimo di tre metri, mentre i piedi centrali di sostegno rendono il tutto più stabile e sicuro.

Con sedie: Il rapporto tra qualità e costo sembra convincente, soprattutto se si considera che incluse nel prezzo vengono fornite anche sei sedie pieghevoli, da riporre all’occorrenza con estrema facilità.

Solida: Oltre a vantare un design esteticamente gradevole, è interamente realizzata in legno di faggio massello che assicura solidità e resistenza nel tempo.

 

Contro

Peso: La struttura del mobile appare molto pesante, e questo potrebbe rendere necessario l’intervento di una seconda persona sia per allungare il tavolo sia per riportare la consolle alle sue dimensioni originali.

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

Consolle allungabile classica

 

5. ItaMoby Consolle allungabile Tecno

 

Gli amanti dello stile sicuramente non resteranno indifferenti al fascino di questa splendida consolle allungabile classica di ItaMoby, che si distingue dalla massa proprio per il suo design curato ed elegante che saprà esaltare l’atmosfera di qualsiasi ambiente.

Ideale per chi dispone di poco spazio in casa, questo pratico e raffinato complemento d’arredo presenta dimensioni ridotte da chiuso, con misure pari a 90 x 40 centimetri, ma è capace di estendersi fino a 196 centimetri inserendo le tre allunghe in dotazione nelle rispettive guide posizionate sotto il piano d’appoggio.

Se non avete intenzione di spendere somme eccessive per acquistare un oggetto di design polifunzionale, sappiate che questo modello richiede un investimento iniziale abbastanza contenuto rispetto ad altri articoli simili, così da poter godere di un complemento dal fascino intramontabile senza dovervi svenare.

Come di consueto, terminiamo la nostra recensione con una veloce panoramica dei pregi e dei difetti del prodotto, in modo che possiate fare il punto della situazione.

 

Pro

Stabile e funzionale: Se state cercando una consolle capace di arredare gli interni senza causare un ingombro eccessivo, ma che sappia garantire al contempo stabilità e sicurezza durante i vostri banchetti, allora il modello Tecno di ItaMoby è la soluzione giusta per voi.

Estetica: Il suo design gradevole e ben rifinito, tanto nelle linee quanto nei dettagli, saprà affascinare chiunque vi poserà lo sguardo.

Versatile: Per soddisfare le diverse esigenze di ciascun utente, la lunghezza del tavolo può essere determinata in base al numero di prolunghe che si vogliono utilizzare.

 

Contro

Delicata: L’unica nota stonata è l’eccessiva fragilità della struttura, che impone il posizionamento del mobile in zone della casa ben riparate dall’umidità e dai gesti avventati dei bambini.

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

Consolle allungabile bianca lucida

 

6. Fashion Commerce Consolle Allungabile FC669

 

Oltre a un design raffinato, questa consolle allungabile bianca lucida vanta una stabilità come poche altre, anche nella sua massima estensione. Dispone, infatti, di un supporto centrale in ferro che si aggancia alla struttura con estrema facilità, e una volta rimosso si ripiega su se stesso con un semplice gesto per riporlo agevolmente anche in un armadio particolarmente affollato.

Il tavolo raggiunge una lunghezza massima di 295 centimetri, mentre da chiuso arriva a misurare solo 90 x 45 centimetri, ponendosi dunque come scelta ideale per chi non dispone di molto spazio in casa. È dotato di cinque allunghe da 50 centimetri ciascuna, che vengono mantenute in posizione da solidi supporti in metallo, posti sotto la superficie d’appoggio, che conferiscono una notevole stabilità alla struttura.

Sotto il profilo estetico, il modello ha dato grandi soddisfazioni a chi ha deciso di acquistarlo, poiché caratterizzato da un’accattivante finitura bianca con effetto anticato che dona un tocco di charm all’ambiente in cui verrà posizionato.

 

Pro

Alta qualità: La struttura è interamente realizzata in legno nobilitato di eccellente fattura, capace di resistere bene sia all’usura sia ai danni causati dall’umidità.

Design di tendenza: Ha conquistato il cuore di tutti gli amanti dello stile contemporaneo grazie alla raffinata finitura bianca anticata, che si propone di decorare con classe qualsiasi angolo della casa.

Assemblaggio: Le prolunghe si montano con estrema semplicità e danno vita a un tavolo lungo ben 295 centimetri. Anche sul fronte della stabilità nulla da eccepire, dal momento che è presente un solido supporto centrale in ferro che combacia alla perfezione con il rispettivo alloggiamento.

 

Contro

Ammaccature: All’apertura della confezione, potrebbe capitare di trovare alcune parti del mobile leggermente ammaccate o rovinate, segno evidente di un imballaggio non eseguito a regola d’arte.

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

Consolle allungabile larghezza 80 cm

 

7. JoyShop Tavolo consolle trasformabile EL 540 RSC

 

Se la stanza in cui avete intenzione di posizionare il mobile è abbastanza ampia, allora avrete maggiore libertà di scelta in merito alle dimensioni del complemento. In questo caso, la soluzione giusta per voi potrebbe essere una consolle allungabile larghezza 80 cm, come quella di JoyShop, forte di un prezzo di vendita estremamente vantaggioso che, tuttavia, non l’ha privata di alcuni accorgimenti strutturali davvero interessanti

Innanzitutto, l’azienda per la realizzazione del prodotto utilizza solo pannelli in legno riciclato con certificazione FSC, per garantire una gestione responsabile delle risorse e un minore impatto ambientale; poi, incluso nel prezzo, viene fornito tutto l’occorrente per il montaggio, così da portare a termine l’operazione in men che non si dica.

A differenza di altri modelli simili, presenta dimensioni notevoli anche quando è completamente chiuso, e nel momento in cui si rende necessario incrementare lo spazio disponibile, raggiunge una lunghezza di 186 cm.

Ma c’è di più: per risolvere ogni possibile problema di ingombro, i pannelli possono essere stoccati comodamente nell’apposito vano sotto il piano d’appoggio, senza andare a intaccare in alcun modo l’estetica del complemento.

 

Pro

Materiali: Per la realizzazione del prodotto sono stati utilizzati pannelli di legno riciclato, con tanto di certificazione FSC, per ridurre il più possibile l’impatto ambientale.

Prolunghe: Sono tre in tutto e possono essere riposte in verticale tra le gambe del mobile chiuso, creando un elemento decorativo capace di accrescere l’estetica del modello.

Montaggio: Anche i meno esperti potranno montare la consolle senza difficoltà, poiché nella confezione sono inclusi un dettagliato manuale di istruzioni e tutto il necessario per portare a termine l’operazione in pochi minuti.

 

Contro

Ingombro: L’unica pecca del mobile è legata proprio al suo principale vantaggio, dal momento che le sue dimensioni generose lo rendono difficile da collocare se lo spazio disponibile è risicato.

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

Consolle allungabile Olanda

 

8. Group Design Consolle allungabile Olanda

 

La consolle allungabile Olanda, che chiude i nostri consigli d’acquisto, è realizzata in fibra di legno MDF e presenta una gradevole finitura bianca capace di donare un tocco di luce anche agli ambienti più bui e angusti.

Le dimensioni sono abbastanza contenute, parliamo di 90 cm di lunghezza per 48 cm di profondità, quindi trova facilmente posto anche se la parete dell’ingresso o del salone è già occupata da altri suppellettili, come dei quadri o un termosifone.

La consolle dispone di cinque prolunghe da 52 cm ciascuna, in modo da poter regolare la lunghezza del tavolo a seconda delle esigenze, e per assicurare una maggiore stabilità alla struttura quando è completamente aperta, viene fornito un supporto centrale in alluminio molto solido e resistente.

La maggior parte degli utenti ne esalta la robustezza, il buon rapporto qualità/prezzo e la facilità di pulizia; a questo proposito, molti raccomandano di pulire la superficie passandoci sopra un panno umido, senza usare detergenti chimici aggressivi che rischierebbero di rovinare la laccatura.

 

Pro

Qualità/prezzo: Il prodotto appare solido, resistente e con un design ben curato nei dettagli, ma il bello è che può essere acquistato a un prezzo davvero conveniente in relazione a quanto offerto.

Dettagli: Il mobile è sorretto da quattro gambe a sciabola dalle linee morbide e delicate, che riproducono perfettamente lo stile dei mobili d’epoca.

Funzionale: Si presenta come affascinante complemento decorativo capace di arricchire lo stile di ogni arredamento, e sfruttando le cinque prolunghe in dotazione, si trasforma in un ampio tavolo in grado di ospitare comodamente fino a dodici persone.

 

Contro

Teme l’umidità: Il mobile in sé risulta molto robusto e resistente, ma lo stesso non si può dire della superficie laccata, che tende a rovinarsi facilmente se esposta all’umidità o all’uso di detergenti aggressivi.

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

Guida per comprare una consolle allungabile

 

Le case moderne, soprattutto quelle abitate dai single e dalle giovani coppie, sono caratterizzate da spazi abbastanza ristretti, ed è proprio per questo che si sente sempre più spesso la necessità di razionalizzare quei pochi metri quadrati, utilizzando complementi d’arredo trasformabili in grado di rispondere a diverse esigenze.

Tra questi, il più pratico in assoluto è la consolle allungabile, che potremmo definire un sorta di ibrido a metà strada tra un comune mobile d’appoggio e un tavolo da pranzo. Per farvela breve, da chiusi svolgono la funzione di mobili svuotatasche su cui appoggiare diversi elementi decorativi, come foto, vasi e soprammobili vari, ma una volta estratto il piano espandibile, si trasformano in ampi tavoli da pranzo

Se volete saperne di più, nella nostra guida troverete molte utili informazioni su come scegliere una buona consolle allungabile, di modo da scoprire quali sono le caratteristiche principali da considerare per essere sicuri di investire bene il proprio denaro.

Le dimensioni

Dal momento che la funzione di una consolle allungabile è quella di sopperire a un’eventuale mancanza di spazio in casa, è chiaro che il primo fattore da valutare in fase d’acquisto sono le dimensioni del complemento, che dovrebbero essere tali da permetterne la collocazione anche in aree abbastanza ristrette senza compromettere la fruibilità dello spazio circostante.

Quasi tutti i modelli disponibili sul mercato da chiusi presentano misure standard, sui 90 x 40 cm circa, mentre nella loro massima estensione possono arrivare fino a tre metri di lunghezza. Tuttavia, esistono anche consolle più grandi che si caratterizzano per le loro dimensioni notevoli anche quando sono completamente chiuse, ma per contro richiedono la disponibilità di un soggiorno abbastanza spazioso per non creare problemi di ingombro.

Un altro grande vantaggio di questi complementi è la possibilità di poter decidere la lunghezza del tavolo a seconda delle esigenze. Questi prodotti, infatti, sono provvisti di un numero variabile di allunghe, e questo significa che l’utente potrà aggiungere di volta in volta solo i pezzi necessari per raggiungere la lunghezza desiderata. 

 

La scelta dei materiali

Arredare la propria casa non è mai un compito facile, soprattutto quando si cerca il perfetto equilibrio tra funzionalità ed estetica. I complementi d’arredo attualmente disponibili in commercio sono progettati e realizzati con diversi tipi di materiali, ognuno dei quali caratterizzato da specifiche qualità, che restituiscono un certo grado di robustezza e resistenza.

Quando si tratta di scegliere una consolle allungabile, prima ancora di valutare il design e le dimensioni, bisogna soffermarsi sui materiali con cui è stata realizzata, in modo da capire se sarà in grado di resistere alle sollecitazioni a cui verrà sottoposta.

Il legno è stato per molti anni il materiale più utilizzato per la costruzione di questi complementi, soprattutto quello massello che si ottiene direttamente dai tronchi degli alberi senza subire particolari processi di lavorazione. I modelli realizzati con questo tipo di legno offrono un grande impatto visivo e riescono a restituire una notevole resistenza anche a seguito di ripetute sollecitazioni, ma tendono a rovinarsi facilmente se non trattati con la dovuta accortezza, oltre a risultare particolarmente costosi.

Proprio per questa ragione, molte aziende produttrici hanno iniziato a utilizzare materiali compositi, spesso ricavati dagli scarti della lavorazione del legno, in modo da ridurre sia l’impatto ambientale sia il costo finale del prodotto, ma senza però andare a discapito della robustezza e della bellezza estetica.

Tra questi ricordiamo: l’MDF, composto da fibre pressate e connesse tra loro da speciali collanti ultra resistenti; il compensato, un tipo di materiale costituito dall’unione di più strati di legno disposti a seconda dell’alternanza delle fibre; e il laminato, che è oggi il rivestimento più usato per la sua notevole resistenza ai graffi, all’acqua e alle abrasioni.

Meccanismi di apertura

Come facile dedurre, le consolle allungabili si servono di appositi sistemi di apertura per trasformarsi all’occorrenza in ampi tavoli da pranzo. Alcune sono dotate di un sofisticato meccanismo a scorrimento che permette di aprire il piano d’appoggio e di inserire le rispettive prolunghe, mentre altre dispongono di lunghe barre metalliche, ancorate alla struttura mediante supporti in legno o metallo, su cui andranno appoggiati direttamente i pannelli.

Ci sono, infine, altre tipologie di consolle allungabili che dispongono di prolunghe munite di appositi supporti in legno massello, che vengono mantenuti in posizione attraverso dei fori a incastro ubicati alle estremità del piano d’appoggio principale.

Infine, non dimenticate di verificare anche la disponibilità di un sistema di stoccaggio interno, che vi consenta di riporre le allunghe comodamente dopo l’uso; in caso contrario, dovrete trovare un luogo asciutto e ben riparato dove conservarle quando non vengono utilizzate, magari in un ripostiglio, in garage o dove preferite.

 

 

 

Domande frequenti

 

Come costruire un tavolo consolle allungabile?

Se volete cimentarvi nella costruzione di una consolle allungabile, occorrono: un piano d’appoggio, dei pannelli di legno, le gambe del tavolo, e ovviamente la vostra cassetta degli attrezzi. La cosa più difficile è fissare i supporti e le relative guide, da saldare sotto al piano all’altezza delle due estremità per creare una base d’appoggio per le allunghe. Una volta prese le misure, posizionate i supporti e tracciate una linea con la matita, dopo di che praticate dei fori con un trapano e fissateli al tavolo. Una volta inserite le guide e controllato che riescano ad accogliere agevolmente le prolunghe, non vi resta che saldare agli angoli del tavolo le quattro gambe e il gioco è fatto.

 

Come montare la consolle allungabile?

In genere, montare una consolle allungabile è abbastanza semplice, soprattutto per chi ha una certa dimestichezza con il fai da te, mentre coloro che non hanno una buona manualità potranno seguire le istruzioni di montaggio incluse nella confezione. Alcuni modelli arrivano a casa già montati, per cui all’utente viene demandato il solo compito di installare i vari supporti che permetteranno ai pannelli di fissarsi al piano d’appoggio; mentre quelli da assemblare richiedono un po’ di pazienza in più, poiché sarà necessario installare le gambe al tavolo e montare le guide che serviranno per allungare la consolle.

 

Dove posizionare la consolle allungabile?

Grazie alle sue dimensioni contenute, la consolle può essere collocata facilmente in qualsiasi area della casa, dove rimarrà in attesa di essere allungata per accogliere gli eventuali ospiti a cena. Questo significa che non ci saranno limiti in merito al suo posizionamento, anche se la collocazione più classica resta l’ingresso o il salotto.

 

Dove comprare la consolle allungabile?

Gli store online sono sicuramente i luoghi migliori dove acquistare una buona consolle allungabile, poiché offrono un’ampia scelta di modelli con un eccellente rapporto qualità/prezzo. Tuttavia, se preferite “toccare con mano” la qualità del prodotto, potete recarvi presso uno dei tanti mobilifici di zona, molti dei quali offrono anche soluzioni personalizzate fatte su misura per proprie esigenze.

 

Come dipingere una consolle allungabile?

Per riportare a nuova vita una consolle ormai vecchia e logora, per prima cosa procuratevi della carta vetrata per rimuovere la vecchia vernice, dopodichè eliminate tutta la polvere che si è formata e passate una o due mani di primer, che servirà a far aderire meglio il nuovo colore e a farlo durare più a lungo. 

Una volta che si sarà asciugato, ricoprire il mobile con due strati di pittura per interni, stendendola uniformemente su tutta la superficie con un rullo o un pennello morbido. Una volta terminato il lavoro, applicate della vernice trasparente per proteggere il legno da graffi e umidità. Potete sceglierla lucida oppure opaca a seconda delle preferenze.

 

 

 

Come utilizzare una consolle allungabile

 

Un’ottima soluzione per chi ha la sfortuna di vivere in un appartamento di piccole dimensioni dove la mancanza di spazio si fa sentire, è l’acquisto di una consolle allungabile. Piccola e compatta da chiusa, può venirvi in soccorso quando avete molti ospiti a pranzo o a cena, poiché capace di trasformarsi all’occorrenza in un ampio tavolo. Se avete dubbi al riguardo, date un’occhiata alla nostra guida, che vi espone diverse idee su come utilizzare questo complemento.

Un design in continua evoluzione

La consolle è un mobile che vanta una tradizione millenaria: presente nelle case italiane e francesi già a partire dal XVIII secolo, veniva utilizzata per tenere in bella mostra soprammobili e ninnoli vari nelle sontuose sale da pranzo dei nobili. Lo stile era ricercato e sfarzoso, partendo dai maestosi intarsi in stile barocco fino ai decori in arte povera dal sapore rustico e classico, ma sempre raffinato.

Vista la loro grande utilità, questi complementi hanno fatto strada anche nell’ambito dell’interior design moderno, diventando mobili da ingresso in grado di allungarsi al bisogno, per avere a disposizione un tavolo di grandi dimensioni. Questo perché nelle case di oggi è diventato sempre più impellente il bisogno di ottimizzare quanto più possibile gli spazi, che sono sempre più risicati.

Visto, però, che il design degli arredamenti contemporanei è cambiato rispetto al passato, anche lo stile delle consolle allungabili si è adeguato alle tendenze del momento, semplificandosi sempre di più nelle forme e nei colori. Molte sono ancora costruite in legno massello, ma alla vista presentano linee essenziali e meno intarsiate, ma sempre dal fascino intramontabile.

 

Le componenti

Le consolle allungabili si compongono, in genere, di quattro elementi principali: il piano d’appoggio, le gambe, le guide e le allunghe. Ora, premesso che i primi due componenti sono del tutto simili, o quasi, a quelli che troviamo in un comune mobile da ingresso, la differenza lampante con gli altri mobili è la presenza delle guide e delle prolunghe.

Le prime non sono altro che delle barre telescopiche responsabili proprio dell’allungamento della consolle, e possono essere in alluminio oppure in ferro. La cosa importante è che siano provviste di cuscinetti a sfera, o altro meccanismo equipollente, che rendano il movimento d’apertura più fluido e scorrevole.

Le allunghe, invece, sono delle tavole di legno che servono per aumentare la superficie del piano d’appoggio. In dotazione se ne possono trovare tre oppure cinque, mentre lo spessore varia da modello a modello. Infine, per dare maggiore stabilità alla struttura nella sua massima estensione, molti prodotti sono equipaggiati anche di un piede centrale, da fissare e rimuovere all’occorrenza, che funge da sostegno per impedire fastidiose oscillazioni o che il tavolo si pieghi per il troppo peso.

 

Dove si ripongono le allunghe?

Quando non utilizzate, le allunghe vanno riposte esternamente alla consolle, in un armadio, nel ripostiglio oppure in garage, ma ci sono anche modelli che dispongono di un vano apposito al loro interno dove posizionarle comodamente dopo l’uso. In questo caso, i pannelli andranno semplicemente sfilati dal loro alloggiamento nel momento in cui si vuole allungare la consolle, per poi posizionarle sul piano.

Una soluzione davvero alternativa sono i modelli che permettono di stoccare le tavole di legno in verticale tra le gambe della consolle, utilizzando l’apposito incavo. Così facendo le allunghe svolgeranno anche una funzione decorativa quando il mobile è chiuso.

 

 

» Controlla gli articoli degli anni passati

Questi prodotti sono tra quelli più consigliati, ma al momento non sono disponibili

 

 

Calligaris Tavolo consolle Connubia CS/4093-MLL

 

La consolle allungabile Calligaris si piazza di diritto tra le offerte più interessanti del momento. Pur essendo caratterizzata da un costo abbastanza alto rispetto alla media, in comparazione ad altri modelli venduti a prezzi bassi offre una serie di vantaggi da non trascurare.

Innanzitutto, quando è completamente chiusa presenta un ingombro minimo, con una lunghezza di appena 90 centimetri e una profondità di 40, per cui la si potrà collocare nel salotto oppure all’ingresso senza grande dispendio di spazio.

Ma il principale punto di forza del prodotto è sicuramente la sua lunghezza variabile: dispone, infatti, di tre prolunghe dallo spessore di due centimetri che gli permettono di raggiungere tre diverse dimensioni, per dare posto a sei, otto o dieci commensali in base alle esigenze.

E qui, purtroppo, arrivano anche le note dolenti: il tavolo non dispone di alcun supporto centrale di sostegno, e questo significa che potrebbe perdere di stabilità quando aperto al massimo della sua estensione.

 

Pro

Materiali: I progettisti hanno scelto materiali robusti e di ottima qualità per offrire le migliori garanzie di resistenza e durevolezza nel tempo.

Lunghezza variabile: Di dimensioni molto compatte quando è chiusa, la consolle Connubia può ospitare fino a dieci commensali nella sua massima estensione, e basta togliere una o due prolunghe per ottenere un tavolo più piccolo.

Finitura: Non passa di certo inosservata l’accattivante finitura in legno di rovere naturale, che si adatta alla perfezione a diversi tipi di arredamento, a cui aggiunge eleganza e raffinatezza.

 

Contro

Supporto centrale: Vista la somma da pagare per l’acquisto del prodotto, ci sorprende che l’azienda non abbia incluso nella dotazione un supporto centrale di sostegno, che di certo avrebbe conferito maggiore stabilità alla struttura.

 

» Controlla gli articoli degli anni passati

 

DEJA UN COMENTARIO

0 COMENTARIOS