Gli 8 migliori piumoni del 2022

Ultimo aggiornamento: 05.10.22

 

Piumoni – Guida, Opinioni e Confronti

 

Tenersi al caldo durante la stagione invernale è possibile se si sceglie il giusto piumone, ma come fare? Ci sono diversi criteri da considerare: il grado di calore, quindi il Tog, lo spessore, l’imbottitura e anche il rivestimento e le eventuali certificazioni. Abbiamo creato una guida per aiutarvi a individuare il modello giusto per voi: se non avete il tempo di leggerla, ecco qui qualche suggerimento. Utopia Bedding Piumone Piumino Matrimoniale 100% Microfibra ha una certificazione Oeko Tex 100, che tutela chi soffre di allergie. Valido il rapporto qualità/prezzo, in quanto il prodotto ha una buona fattura. Ci ha convinto anche Bedsure Piumino Singolo 4 stagioni 2 in 1 Letto Matrimoniale è una coperta composta da due elementi, che possono essere usati anche singolarmente per la stagione primaverile e autunnale o invernale, per questa ragione il costo è molto conveniente.

 

 

Tabella comparativa

 

Pregio
Difetto
Conclusione
Offerte

 

 

Gli 8 migliori piumoni – Classifica 2022

 

Qui potete trovare una selezione dei migliori piumoni del 2022 tra quelli venduti online. Fate una comparazione delle loro caratteristiche e valutate le offerte per capire quale modello acquistare.

 

1. Utopia Bedding Piumone Piumino Matrimoniale 100% Microfibra 

 

Tra i migliori piumoni in circolazione sul web spicca quello di Utopia Bedding, un modello disponibile in varie misure, per accontentare chi cerca il rivestimento per il letto singolo, una piazza e mezzo o matrimoniale.

I bordi sono tubolari e il motivo è a punto scatolato, un elemento importante per impedire all’imbottitura di spostarsi durante la notte e quindi di dormire al caldo. Il tessuto è 100% poliestere e ha la certificazione Oeko Tex Standard 100, che ne assicura la totale innocuità a chi soffre di allergie.

Anche i colori disponibili sono vari e il rapporto qualità/prezzo accontenta chi cerca un piumone matrimoniale o singolo a prezzi bassi. Tra i più venduti, non è però consigliabile a chi soffre molto il freddo, perché non uno dei più caldi in assoluto. 

 

Pro

Cuciture: Sono a punto scatolato, che impedisce all’imbottitura di spostarsi durante la notte e quindi di restare ben protetti.

Certificazione: C’è la Oeko Tex Standard 100, che tutela chi soffre di allergie, che quindi potrà dormirci senza correre rischi.

Rapporto qualità/prezzo: Il costo è tra i più bassi in circolazione in rapporto a un prodotto dalla buona manifattura e disponibile in varie misure e colori.

 

Contro

Calore: Non è il piumone da consigliare a chi soffre particolarmente il freddo, perché non è tra i più caldi.

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

2. Bedsure Piumino Singolo 4 stagioni 2 in 1 Letto Matrimoniale 

 

Non sapete come scegliere un buon piumone e non avete neppure un budget sufficiente ad acquistarne uno di una certa entità? Date un’occhiata a quello di Bedsure, un modello ideale per chi cerca una coperta per tutte le stagioni.

Disponibile in varie misure, quindi dedicato a chi cerca un piumone singolo, matrimoniale o una piazza e mezza, si compone di due strati, uno da 10.5 TOG e uno da 4.5 TOG. Il primo è più caldo, per cui è consigliato per l’autunno e la primavera, il secondo è invece adatto all’estate. Dall’unione dei due, ne otterrete in vece uno ideale per l’inverno.

La notte non si sposta, visto che le alette angolari sono cucite direttamente sui lacci, in modo che resti fermo e che quindi il calore resti intrappolato. Il costo è molto interessante, viste queste caratteristiche, tanto da essere ritenuto uno dei modelli più economici in circolazione.

Solo il tessuto non incontra il parere positivo di qualche utente. Se non sapete dove acquistare questo piumone, cliccate sul link in basso.  

 

Pro

Conveniente: Si tratta di due coperte che vanno a costituire un piumone per l’inverno, quindi il costo è basso in rapporto alla versatilità del prodotto.

Per tutte le stagioni: Lo strato da 4.5 TOG è ideale per l’estate, quello da 10.5 TOG per l’autunno e la primavera, mentre l’insieme lo fa diventare un perfetto piumone per l’inverno.

Cuciture: Sono collocate in modo che gli strati non si spostino durante la notte, per cui potrete stare sicuri di non dovervi alzare e sistemare tutto.

 

Contro

Tessuto: Il fatto che sia sintetico non piace a chi ama dormire con questo prodotto direttamente sulla pelle.

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

3. Gabel Nottetempo Piumino Una Piazza e Mezza Microfibra Caldissimo

 

Se avete a disposizione un buon budget o non vi fate problemi nello spendere per qualcosa che sia di una certa qualità, la proposta di Gabel non potrà che piacervi. Appartiene alla linea Nottetempo il suo piumone una piazza e mezza, disponibile però in diverse misure, per accontentare quindi anche chi cerca un singolo o un matrimoniale.

Non solo, perché potrete anche optare per l’imbottitura più interessante per voi, quindi quella caldissima, da 320 gr/mq e 2 cm di spessore, quella da 1 cm e da 1,5 cm. Per questo motivo non avrete difficoltà a capire quale piumone comprare se ne cercate uno nuovo, con un’imbottitura in microfibra di poliestere, totalmente anallergica.

Attenzione però alle misure, che non sempre corrispondono a quelle indicate e quindi potreste non poter coprire interamente un letto matrimoniale king size. 

 

Pro

Imbottiture: Ce ne sono varie disponibili, con spessori da 1, 1,5 e 2 cm, per accontentare anche chi soffre in maniera particolare il freddo.

Anallergico: Potrete riposare in totale tranquillità anche se soffrite di allergie, visto che l’imbottitura è pensata anche per queste esigenze.

 

Contro

Misure: Non corrispondono sempre a quelle indicate, per cui il piumone potrebbe essere più corto di quanto vi aspettate.

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

4. Umi Piumone in Piumetta d’Oca Profumato alla Lavanda 

 

Se siete alla ricerca di un piumone matrimoniale invernale non in microfibra ma in piuma e piumette d’oca, date uno sguardo a quello di Umi che ha proprio queste caratteristiche. Disponibile in varie misure, ha sempre un valore di 10.5 TOG, per cui vi terrà ben caldi durante le fredde sere invernali.

Composto dal 15% da piumette e dall’85% da piume, è dotato di tre punti di calore ed è in cotone 100%, con finitura spazzolata, ipoallergenico e traspirante. Un altro vantaggio sta nell’inclusione di microcapsule che contengono olio di lavanda e che rilasciano questa profumazione una volta che si è a contatto con il piumone.

Il costo è abbastanza alto, ma questo fattore è dovuto all’imbottitura; il vero problema sembrano essere le misure, che non corrispondono al 100% a quelle indicate dal produttore. 

 

Pro

Invernale: L’imbottitura in piume e piumette assicurano un buon piumone per il periodo più freddo dell’anno.

Materiale: Rivestito in cotone, è ipoallergenico e traspirante, quindi, anche se mantiene caldi, consente di non sudare.

Lavanda: All’interno sono contenute delle microcapsule con olio di lavanda, che rilasciano questa profumazione quando si viene a contatto con il piumone.

 

Contro

Misure: Non sempre corrispondono a quelle indicate dal produttore, per cui il piumone potrebbe anche essere più corto.

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

5. Caleffi Leggero Piumino Poliestere Cotone Unica Matrimoniale 12229

 

Il prodotto proposto da Caleffi è un piumone che arriva a casa in una busta ben sigillata e che assicura una buona protezione per la stagione fredda. Indicato più per chi non soffre molto il calore, questo articolo è leggero, quindi è realizzato in cotone, mentre l’imbottitura è in poliestere al 100%.

Di colore bianco, va bene sia per chi desidera un piumone matrimoniale Caleffi, sia per chi ne vuole uno singolo o una piazza e mezza, visto che sono varie le misure disponibili. Gli utenti sono molto soddisfatti dal rapporto qualità/prezzo, in quanto non si tratta di un piumone molto caro e, allo stesso tempo, le finiture sono ben curate.

Se siete intenzionati a risparmiare sulle spese ma non sulla qualità, questo articolo non potrà che soddisfare le vostre esigenze.

 

Pro

Imbottitura: Realizzata in poliestere, è leggera e indicata per chi non vuole un piumone troppo caldo.

Misure: Quelle disponibili sono varie, quindi potrete optare tanto per un piumone singolo quanto per uno matrimoniale o una piazza e mezza.

Rapporto qualità/prezzo: Il costo del prodotto è basso in rapporto alla qualità delle finiture, che risultano ben curate.

 

Contro

Grado di calore: Se siete alla ricerca di un piumone molto caldo, non è questo quello che fa per voi.

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

6. Bassetti Piumino Invernale il Piumone in Microfibra con Aloe 

 

Se cercate un piumone matrimoniale Bassetti potete dare un’occhiata a questo, un prodotto Made in Italy che soddisfa chi desidera acquistare tutto ciò che viene realizzato in Italia. Disponibile anche nella versione singola, può misurare 155 x 200 cm oppure 250 x 200 cm, così da coprire lo spazio di cui avete bisogno.

Il prodotto è in microfibra ma è un tre stelle, quindi ha una densità di 300 g/mq ed è sufficientemente caldo per chi soffre il freddo durante le rigide notti invernali. Contiene capsule in aloe vera, che rilasciano sostanze in grado di conciliare il sonno.

Resistente ai lavaggi a 60°, ha un costo non tra i più bassi, ma che soddisfa comunque gli utenti più esigenti, proprio per il fatto che si tratta di un piumone di una certa qualità.

 

Pro

In microfibra: Il piumone è un tre stelle quindi ha una densità di 300 g/mq, con il vantaggio di riscaldare molto bene.

Aloe vera: Contiene delle capsule in questa sostanza, che rilasciano profumo benefico e conciliante per il sonno.

Resistente: Può essere lavato fino a 60° senza perdere le sue caratteristiche vantaggiose.

 

Contro

Costo: Non è tra i più bassi, ma si tratta di un articolo che piace a chi cerca la qualità prima di tutto.

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

7. Gabel Nottetempo Piumino per Lettino da Bambino Microfibra Caldissimo

 

Assicurare il comfort dei più piccoli è sempre una preoccupazione dei genitori più attenti: per questo acquistare un piumone per il lettino è sempre una buona idea. Gabel propone un modello disponibile in molte dimensioni, quindi anche in quelle adatte a questa esigenza.

Si tratta di un piumino in morbida fibra anallergica, quindi sicura per i piccoli, abbastanza caldo da farli riposare con tranquillità ma anche traspirante per non farli sudare durante la nanna. Con i suoi 320 g/mq è la soluzione ottimale per gli inverni freddi.

Non è da trascurare anche la certificazione Oeko Tex che garantisce l’assenza di sostanze nocive: a fronte di tutto ciò il costo appare ancora più conveniente e indicato per le esigenze di chi cerca la qualità a buon prezzo.

Attenzione però alle misure che non sempre corrispondono a quelle indicate dal produttore, soprattutto per quanto concerne i modelli più grandi come quelli matrimoniali. 

 

Pro

Anallergico: Questo piumone arriva con la certificazione Oeko Tex, che assicura l’assenza di sostanze nocive e garantisce la totale anallergicità dell’imbottitura in microfibra.

Caldo: I 320 g/mq di densità garantiscono che il bambino potrà stare al caldo durante gli inverni più rigidi.

Rapporto qualità/prezzo: Il costo del prodotto è molto valido in rapporto alla qualità dell’imbottitura e della fattura.

 

Contro

Misure: Quelle dei modelli più grandi, soprattutto del matrimoniale, non sempre corrispondono a quelle indicate dal produttore.

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

8. Pikolin Home Piumone Trapunta in Piumino d’Oca 92%

 

Se ciò che desiderate a tutti i costi è un piumone d’oca, date uno sguardo a quello di Pikolin Home, che è disponibile in molte misure, quindi si adatta bene a tutte le tipologie di letto. L’imbottitura è in piuma e piumette, quindi assicura una maggiore sensazione di calore e una protezione ottimale per evitare l’escursione termica di notte.

La certificazione Oeko Tex 100 garantisce l’assenza di sostanze nocive e la sicurezza a contatto con la pelle. Si tratta inoltre di un prodotto rivestito da cotone di percalle, che offre una piacevole sensazione a contatto con la pelle.

Il costo non è dei più bassi ma ciò è dovuto alla tipologia di imbottitura, anche se proprio questa dà qualche noia ad alcuni utenti che ritengono insufficiente il tessuto a protezione dell’interno, visto che spesso la mattina si ritrovano con piume nel letto. 

 

Pro

Imbottitura: In piume e piumette d’oca, tiene al caldo durante le rigide notti invernali, accontentando i freddolosi.

Oeko Tex 100: Questa certificazione garantisce l’assenza di sostanze nocive per la salute, per cui non avrete difficoltà a dormire al suo interno.

Rivestimento: In cotone di percalle, dona una bella sensazione a contatto con la pelle.

 

Contro

Fuoriuscita piume: Nonostante il trattamento eseguito per evitare che ciò accada, molti utenti si ritrovano con molte piume nel letto al mattino.

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

Guida per comprare un piumone

 

Quando arriva il grande freddo, una delle prime preoccupazioni che inizia a farsi strada nei nostri pensieri, è quello di trovare un buon sistema per dormire al calduccio durante le gelide notti invernali.

A tal proposito, che cosa c’è di meglio del procurarsi una soffice e avvolgente fonte di calore da abbracciare durante le pigre serate d’inverno, quando le temperature precipitano verso lo zero? Ebbene sì, un caldo e morbido piumone potrebbe essere la soluzione ideale!

Il mercato offre un’ampia gamma di modelli da scegliere in base alle proprie esigenze. Prima di comprare un piumone però, è necessario tenere in considerazione diversi elementi, onde evitare di acquistare un prodotto che poi di fatto non soddisfa le vostre necessità.

Se per esempio siete dei tipi molto freddolosi o se soffrite di allergie, non sarà sufficiente scegliere un modello qualunque ma sarà necessario accertarsi dei materiali che sono stati impiegati per realizzare il prodotto.

Se desiderate trovare il piumone più adatto a voi, date un’occhiata alla nostra guida, che potrà esservi d’aiuto per orientare meglio i vostri acquisti.

Il piumone e il tog

Ognuno di noi è dotato di una sensibilità termica differente, pertanto il corpo di ogni persona reagisce in maniera diversa al caldo e al freddo. Per esempio c’è chi per sopravvivere alle calure estive, fugge nelle località di montagna per trovare un po’ di refrigerio. 

Di contro ci sono persone che alle prime avvisaglie d’autunno, cominciano a battere i denti per il freddo e a prepararsi con largo anticipo ad affrontare le temperature invernali. Se siete indecisi su quale sia il giusto piumone da acquistare per non farvi trovare impreparati dal grande freddo, non abbiate paura. 

La scienza ha messo a disposizione un pratico e utile strumento per misurare il potenziale calorifico di un piumone ovvero il tog. In pratica si tratta di un’unità di misura che rileva il livello di isolamento termico di una determinata area unitaria, conosciuta anche come “resistenza termica”. 

Il tog viene comunemente sfruttato nel settore dell’industria tessile e spesso viene indicato su molti prodotti come coperte sacchi a pelo e piumoni. Solitamente un buon piumone, di base deve avere un tog con valore non inferiore a 10. Se siete particolarmente sensibili alle basse temperature, allora vi suggeriamo un modello con isolamento termico pari a 13 o 14 tog.

Se invece desiderate un piumone più versatile, in commercio è possibile trovare dei modelli a doppio strato, che possono essere sovrapposti o separati grazie a delle chiusure munite di bottoni automatici o di cerniere. In questo modo sarete in grado di affrontare sia le notti invernali più fredde, sia le nottate meno rigide delle mezze stagioni.

 

Piumone sintetico o con piume d’oca?

Se volete un piumone efficiente al 100%, munito di un’imbottitura che vi consente di ripararvi al calduccio dalla rigidità delle basse temperature, vi suggeriamo di optare per un modello con piume d’oca. Di fatto la parola stessa “piumone” indica un riparo composto di piume.

Di solito per ricavare un prodotto di questo tipo, vengono utilizzate delle piume d’oca. Queste infatti, grazie al loro grande potere di isolamento termico, furono impiegate già in passato per realizzare delle “coperte” che fossero in grado di riparare l’uomo dal vento e dal gelo.

Tra i principali vantaggi di un modello in piume d’oca ricordiamo: uniformità nella distribuzione del calore sul corpo, efficiente isolamento termico, assorbimento dell’umidità emessa dal corpo con successivo rilascio della stessa nell’atmosfera.

Chiaramente un prodotto di questo tipo ha dei costi abbastanza elevati, pertanto la scienza è di nuovo venuta in soccorso dei consumatori, offrendoci dei piumoni sintetici, che sono in grado di emulare le proprietà di un modello in piume d’oca, a un prezzo decisamente più accessibile. 

 

I piumoni e le allergie

Se siete dei soggetti particolarmente sensibili e soffrite di allergie respiratorie o cutanee, i piumoni potrebbero nascondere numerose insidie per la vostra salute, specialmente se non prestate la dovuta attenzione al modello che acquistate. Per esempio, come succede con il pelo di alcuni animali, anche le piume d’oca possono provocare delle reazioni di tipo allergico.

Questo è un altro motivo per il quale sono stati realizzati dei piumoni sintetici. Molte aziende infatti, si sono prodigate nello studio e nella ricerca di materiali anallergici, che offrono le stesse prestazioni delle piume d’oca.

Un altro problema molto comune che può provocare allergie o irritazioni cutanee, è la presenza di acari della polvere su coperte e piumoni. Molte volte questi possono diventare dei veri e propri ricettacoli di parassiti, che possono dare origine a diversi problemi di salute.

Ancora una volta la scienza ci aiuta, infatti in commercio esistono dei copripiumoni progettati al fine di isolare l’imbottitura del piumone, senza però compromettere le proprietà riscaldanti del prodotto.

Come scegliere un piumone

Oggi come oggi, sempre più persone preferiscono rimpiazzare le vecchie coperte di lana con un soffice piumone. Quest’ultimo in effetti, oltre a essere più caldo e avvolgente delle tradizionali coperte, risulta anche più pratico e igienico.

Il valore aggiunto di un piumone consiste anche nell’aspetto estetico, in quanto il mercato offre diversi modelli di copripiumini, che possono essere scelti in base al colore della propria stanza.

 

 

 

Come tenere fermo il piumone nel sacco

 

Se durante la notte il vostro piumone scivola continuamente all’interno della sacca copripiumone, la cosa può diventare alquanto scomoda e fastidiosa. Esiste quindi una soluzione per fissarlo all’interno del suo involucro? Ebbene sì, c’è un semplice trucchetto che vi garantirà sonni tranquilli.

Per mantenere ferma una trapunta all’interno del suo sacco, basta cucire due fettuccine di stoffa di circa 10 cm ognuna. Queste vanno fissate ai due angoli superiori del piumone e ai due angoli superiori del sacco. 

Una volta eseguita questa operazione, sarà sufficiente annodare insieme le rispettive fettucce. Grazie a questo piccolo trucco, la trapunta non si sposterà più e voi potrete finalmente godervi appieno il calore del vostro giaciglio.

Come lavare un piumone di piume

Un piumone può essere lavato sia a mano, sia in lavatrice; l’importante è attenersi sempre alle indicazioni di lavaggio riportate sull’etichetta. Se non avete dimestichezza con i lavaggi di questo tipo e non volete rovinarlo, vi suggeriamo di portarlo presso una lavanderia specializzata, a maggior ragione se ci sono macchie ostili da rimuovere.

Se il piumone è imbottito con piume d’oca, vi consigliamo di lavarlo sempre e solo con saponi neutri; in questo modo preserverete la sua morbidezza e tutte le altre proprietà. Evitate di usare detersivi a base di cloro, in quanto risulterebbero estremamente dannosi per il piumone.

Se decidete di lavarlo in lavatrice, optate per un programma per delicati, con abbondante carico d’acqua. Se invece volete lavare il piumone a mano, ricordate di risciacquarlo accuratamente più volte, fino a quando l’acqua post lavaggio non risulterà nuovamente pulita. 

In pratica non devono rimanere residui di sapone, perché questi potrebbero essere causa di formazione di aloni. Il miglior sistema di drenaggio dell’acqua è la centrifuga, anche se bisogna fare attenzione a impostarne una per delicati, in quanto il tessuto non deve essere strapazzato troppo.

Come piegare il piumone

I piumoni come le coperte, sono dei corredi di biancheria molto ingombranti da riporre negli armadi dopo la stagione invernale. Com’è possibile allora conservarli al meglio, senza ingombrare troppo spazio?

Innanzitutto devono essere piegati in maniera compatta, in modo da non creare dei volumi troppo alti. Per far sì che l’operazione riesca nel migliore dei modi, piegate il piumone sopra un piano d’appoggio, come un letto o un tavolo. 

Una volta fatto ciò, procuratevi una busta sottovuoto e riponetelo al suo interno. Con un aspirapolvere, aspirate tutta l’aria dall’involucro attraverso l’apposita bocchetta, dopodiché chiudete prontamente la valvola.

In alternativa alla busta sottovuoto, utilizzate un semplice sacco di plastica e una volta aspirata l’aria, annodatelo.

 

 

 

Domande frequenti

 

Che differenza c’è tra trapunta, piumino e copripiumino?

La trapunta, più comunemente nota con il nome di piumone, è una coperta invernale. Questa è caratterizzata da una serie di cuciture lineari (o a quadro) e da eventuali stampe. La trapunta è disponibile in varie tipologie di tessuto e con diverse imbottiture, che garantiscono un ottimo isolamento termico e il massimo comfort.

Il piumino invece non è altro che l’anima del piumone ovvero l’imbottitura, che può essere composta da piume d’oca o da fibre di poliestere anallergiche.

Il copripiumino è la sacca che riveste il piumino. Questa può essere di cotone, di raso o di microfibra.

Quanto costa lavare un piumone in lavanderia?

Il prezzo del lavaggio di un piumone presso una lavanderia, può variare in base alle dimensioni ovvero se si tratta di due piazze, una piazza e mezza o una piazza. Inoltre il costo può variare anche a seconda del tipo di trattamento che occorre e effettuare.

In linea di massima, il prezzo per un lavaggio semplice è di circa 15 euro ma se si fanno dei trattamenti speciali, il costo può lievitare anche a 50 euro.

 

Come si asciuga un piumone?

Partendo dal presupposto che un piumone è un capo molto delicato da lavare, lo stesso discorso vale anche per l’asciugatura. Se in casa disponete di un’asciugatrice automatica, accertatevi che il cestello riesca a sopportare un carico minimo di 10 kg, se volete asciugare in maniera ottimale una trapunta matrimoniale.

Questo perché all’interno dell’elettrodomestico ci deve essere lo spazio utile affinché il calore riesca a diffondersi in maniera uniforme su tutto il capo. Vi suggeriamo di lavare il piumone a un temperatura molto bassa (per esempio 30°) o addirittura a freddo. 

Così facendo eviterete che i tessuti si restringano. Un lavaggio ad alta temperatura infatti, risulterebbe troppo aggressivo e potrebbe causare dei seri danni al capo. Ricordate di guardare sempre l’etichetta del piumone prima di lavarlo e di asciugarlo, in quanto potreste adottare dei metodi sbagliati, che potrebbero rovinare irrimediabilmente la trapunta.

 

Quali sono i piumoni più caldi?

Il livello di isolamento termico e di calore di un piumone si riconosce attraverso l’unità di misura nota come tog. La scala parte dalla base di 1 tog, che è il livello più freddo e arriva fino a 15 tog, il livello più caldo.

Se desiderate un piumino da utilizzare durante il clima caldo, conviene optare per un modello da 1 a 7 tog. Diversamente, se avete bisogno di un piumone per affrontare le gelide temperature invernali, vi consigliamo di scegliere un modello che abbia almeno 10 tog.

In commercio esistono anche piumoni “quattro stagioni”, che possono essere sfruttati tutto l’anno. Solitamente la scala tog è presente sull’etichetta di ogni trapunta, pertanto se il prodotto è privo di tale indicazione, diffidate dall’acquistarlo.

 

 

DEJA UN COMENTARIO

0 COMENTARIOS