Gli 8 migliori stand appendiabiti del 2022

Ultimo aggiornamento: 05.10.22

 

Stand appendiabiti – Guida, Opinioni e Confronti

 

Quando lo spazio in casa non è mai abbastanza per abiti e accessori, acquistare uno stand è una buona idea che risolve subito il problema. Ci sono vari modelli in vendita, che possono soddisfare le vostre esigenze in base al materiale e anche alle dimensioni di cui avete bisogno. Quale preferire? Date un’occhiata ai nostri consigli nella guida in basso: se non avete il tempo di leggerla, ecco alcuni degli articoli che abbiamo preferito. In primis Songmics Appendiabiti con Attaccapanni Gancini Porta Abiti in Acciaio, dal buon rapporto qualità/prezzo e dotato anche di ruote piroettanti, che ne rendono più semplice lo spostamento. Una buona soluzione è anche AmazonBasics Stand Appendiabiti a Doppia Barra con Rotelle, che prevede la soluzione con più barre, per offrire maggiore spazio, e con ripiani sui quali collocare borse e scarpe.

 

 

Tabella comparativa

 

Pregio
Difetto
Conclusione
Offerte

 

 

Gli 8 migliori stand appendiabiti – Classifica 2022

 

Qui potete fare una comparazione tra le offerte più valide dei prodotti venduti online: consultare il web è un primo passo se non sapete dove acquistare uno dei migliori stand appendiabiti del 2022. 

Vediamo insieme quali abbiamo preferito tra i modelli più gettonati della rete.

 

 

1. Songmics Appendiabiti con Attaccapanni Gancini Porta Abiti in Acciaio

 

Se avete bisogno di uno spazio aggiuntivo per appendere i vostri indumenti, lo stender di Songmics offre una buona soluzione a un prezzo basso. Vanta una struttura in acciaio inossidabile, che può essere regolata in altezza, da 97 a 165 cm, e in lunghezza, da 87 a 150 cm.

Facile da montare, può anche essere spostato agilmente grazie alle ruote piroettanti e dotate di freni. In base alle proprie preferenze, sarà possibile scegliere il colore dei connettori in plastica ABS, che permettono di bloccare le parti della struttura.

Il carico massimo che può sopportare, però, è di 30 kg, per cui non potrete utilizzarlo come armadio aggiuntivo all’aperto proprio per tutto. Il valido rapporto qualità/prezzo lo rende uno dei modelli più venduti, quindi tra le migliori scelte per chi vuole un oggetto valido ma ha un piccolo budget a disposizione. 

 

Pro

Rapporto qualità/prezzo: Questo modello è venduto a un costo concorrenziale in rapporto alla qualità dei materiali che lo compongono.

Regolabile: Può essere sistemato sia in altezza, sia in lunghezza, per offrirvi più spazio o meno ingombro.

Ruote: Sono piroettanti, per cui sarà molto facile spostare lo stand quando è carico di indumenti.

 

Contro

Resistenza: Potrete caricarlo per massimo 30 kg, altrimenti potrebbe cadere e non reggere tutto il peso in eccesso.

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

2. AmazonBasics Stand Appendiabiti a Doppia Barra con Rotelle

 

Un modello che convince chi non sa quale stand appendiabiti comprare è quello di AmazonBasics, che offre diverse opzioni per accontentare le tasche e le esigenze di tutti gli utenti.

Potrete infatti scegliere tra un modello dotato di un solo appendiabiti oppure di uno con due barre, una posta in cima e una al centro, in modo da avere più spazio per gli indumenti. Il vantaggio presente in ogni caso sono i due ripiani, in alto e in basso, sui quali è possibile appoggiare le scarpe oppure dei maglioni messi in buste sottovuoto.

Questi misurano 35, 5 cm di lunghezza e 91,4 cm di larghezza, per cui mettono a disposizione un bel po’ di spazio. La struttura è in acciaio con finiture nere, facile da montare anche grazie alle istruzioni accluse. Le rotelle piroettanti consentono di spostarla e anche bloccarla, grazie ai fermi.

Meglio, però, non sovraccaricarla, visto che, secondo i pareri degli utenti, non ha una resistenza tale da poter sopportare troppi capi di abbigliamento.

 

Pro

Con optional: Potrete scegliere se acquistare il modello con una o due barre appendiabiti, così da avere a disposizione più spazio per gli indumenti.

Ripiani: Sono due, uno in basso e uno in alto, che consentono di collocare anche le scarpe oppure maglioni e capi piegati e imbustati.

Struttura: In acciaio, è facile da montare e da spostare, grazie alle ruote piroettanti poste alla base.

 

Contro

Resistenza: Meglio non caricarla troppo con un numero eccessivo di capi, che potrebbe farla crollare.

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

3. Songmics Appendiabiti Autoportante in Metallo con Ripiano Portascarpe

 

Tra i migliori stand appendiabiti per linea ed eleganza spicca quello di Songmics, pensato per essere posto anche all’ingresso di casa e quindi offrire un appoggio per i cappotti. Si tratta di un modello con struttura in acciaio robusto, verniciato con un materiale che lo rende antiruggine, quindi resistente all’umidità.

Presenta una decorazione classica e romantica nella parte superiore, mentre il colore bianco lo rende perfetto per qualsiasi tipo di ambiente. Questo stand è anche capiente, visto che misura 173 x 44,5 x 90 cm, oltre ad avere delle parti riservate alle cinture, cravatte e così via. 

Nel ripiano inferiore potrete anche collocare le scarpe o le borse, ma non sarà semplice  spostare la struttura, visto che mancano le ruote alla base. 

Inoltre è bene non caricare troppo lo stand, che non sembra molto resistente a una mole eccessiva di indumenti.

 

Pro

Di design: Questo stand è uno dei più eleganti in commercio, per cui acquistarlo vuol dire aggiungere un pezzo di arredamento molto valido in casa.

Capiente: Offre molto spazio a disposizione, non solo per appendere gli indumenti ma anche per le cravatte, le cinture e le scarpe, vista la presenza di un ripiano in basso.

Struttura: Verniciata con sostanze antiruggine, ha una decorazione in alto che le conferisce uno stile romantico.

 

Contro

Ruote: Sono assenti, per cui non sarà semplice spostare questo stand quando è pieno di capi.

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

4. Woltu SR0047hei Stand Appendiabiti con Ripiani Attaccapanni in Legno 

 

I nostri consigli su come scegliere un buon stand appendiabiti vi risultano utili, ma desiderate qualcosa di più per la vostra casa? Date un’occhiata al mobile di Woltu, composto da un mix di acciaio e legno che lo rende bello da vedere ma anche molto solido.

Non si compone infatti esclusivamente della parte per appendere gli abiti ma anche di ripiani laterali, superiore e anteriore, dove poggiare tutto quello che si vuole, dalle scarpe alle borse, persino gli asciugamani: tutto dipende da dove lo collocherete.

Misura 167 x 90 x 40 cm, quindi è abbastanza grande da ospitare un bel quantitativo di indumenti ma non tanto da ingombrare. Potrete sceglierlo nelle combinazioni color legno e bianco oppure nero, a seconda del vostro arredamento.

Il costo non lo rende il prodotto più economico in circolazione, ma il vero problema sono i fori sulle tavole per il montaggio, non tutti perfettamente in linea.

 

Pro

Completo: Questo prodotto non consta solo in una barra appendiabiti ma anche in mensole laterali e in due ripiani, uno superiore e uno inferiore, che permettono di sistemare anche altri indumenti o oggetti.

D’effetto: Il mix di legno e acciaio, oltra a renderlo uno stand resistente, ne fanno un modello dal buon impatto estetico.

 

Contro

Montaggio: I fori sulle tavole non sono tutti in linea, quindi sarà necessario farne degli altri se si vuole procedere a un assemblaggio veloce e funzionale.

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

5. Udear Stand Appendiabiti Autoportante Multifunzionale Camera da Letto

 

Tra i modelli più nuovi del mercato c’è quello di Udear, un prodotto che offre maggiore spazio a chi ha molti indumenti e accessori da sistemare. Possiede infatti due barre, messe in parallelo, sulle quali appendere abiti e camicie, oltre a due piccole laterali, utili anche per gli accessori.

Sul fondo è invece collocata una griglia, larga 54 cm, quindi con  un posto adeguato a ospitare un bel po’ di scarpe o borse o quanto abbiate bisogno di inserire in quella posizione. La prima barra è alta 150 cm, la seconda 132 cm, per cui potrete sfruttarle anche in maniera differente, magari una per gli abiti lunghi e l’altra per maglioni e magliette. 

La struttura in acciaio può essere scelta nella variante bianca o nera e il costo di entrambe è molto accessibile. Il montaggio è altrettanto semplice, mentre è la stabilità a suscitare qualche dubbio, visto che non è possibile sovraccaricare lo stand per non far crollare tutto.

 

Pro

Doppia barra: Il vantaggio di questo modello sta proprio nella presenza di due parti alle quali appendere abiti e maglie. La prima è alta 150 cm e la seconda 132 cm, quindi è più semplice suddividere gli indumenti.

Ripiano: Quello collocato alla base è ideale per borse e scarpe e offre molto spazio, dato che è largo 50 cm.

 

Contro

Stabilità: Anche se è un prodotto in acciaio, non appare così tanto stabile da assicurare di collocarvi molti indumenti senza che crolli.

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

6. Greenstell Stand Appendiabiti Attaccapanni con Copertura in PVC

 

Avete bisogno di uno stand appendiabiti ma dovete collocarlo in una stanza di passaggio, quindi esporre gli indumenti alla polvere? La soluzione è quella di acquistare un modello con copertura, come quello di Greenstell, che ne ha uno in PVC.

Resistente anche all’umidità, questo elemento si chiude facilmente con una cerniera e viene fermato alla base da alcune cinghie, che impediscono alla polvere di penetrare all’interno. La struttura è in acciaio antiruggine e anticorrosione, inoltre può essere scelta in due differenti dimensioni, una standard e una più grande, per soddisfare tutte le esigenze.

Non manca un ripiano alla base, che è dedicato a borse e scarpe, anche queste protette dalla copertura, se decidete di porre lo stand all’esterno. Le quattro ruote piroettanti alla base non sono però molto stabili e i freni sono collocati solo su due.

Il costo, infine, è tra i più alti in circolazione, ma giustificato dagli optional.

 

Pro

Copertura: L’innovativo cappuccio in PVC consente di proteggere gli indumenti dalla polvere ma anche dagli agenti atmosferici, se avete poco spazio in casa e volete collocare lo stand all’esterno.

Struttura: In acciaio resistente alla ruggine e alla corrosione, può essere scelta in due differenti misure, in base alle proprie necessità.

 

Contro

Ruote: Sono quattro e sono piroettanti, ma non risultano essere stabili, oltre al fatto che dispongono solo di due freni e non di quattro.

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

7. Amzdeal Stand Appendiabiti Autoportante Canne Multifunzionale con Rotelle

 

All’insegna dell’originalità e dedicato agli amanti dei materiali naturali, lo stand di Amzdeal è un modello in bambù, dotato di vari scomparti e pensato anche per chi vuole organizzare al meglio tutto ciò che ha in eccesso nel proprio armadio.

La struttura si compone infatti di una parte che funge da porta cappelli o cappotti, accanto a cinque barre che possono essere ben sfruttate per i pantaloni, le cravatte o anche le cinture. Accanto c’è il vero e proprio stand sul quale porre le grucce con gli abiti, i maglioni o anche le camicie, mentre in basso ci sono una barra aggiuntiva e un ripiano per scarpe e borse.

Facile da montare, può anche essere spostato senza difficoltà grazie alle ruote poste alla base, mentre gli angoli arrotondati non creano alcun danno agli indumenti. L’unica attenzione da prestare sta nel non sovraccaricare la struttura, che non appare stabile se riempita troppo da indumenti pesanti.

 

Pro

Materiale naturale: Gli amanti del legno in generale ameranno la struttura in bambù di questo stand appendiabiti, che lo rende un prodotto ideale per un arredamento moderno.

Più ripiani: Ce ne sono diversi a disposizione, cinque per cravatte e cinture, uno per appendere i cappotti, oltre alla barra appendiabiti e al ripiano in basso per scarpe e borse.

 

Contro

Leggero: La struttura non è pensata per sopportare un peso eccessivo, quindi è consigliabile non caricarla con troppi oggetti.

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

8. Meerveil Stand Appendiabiti con 2 Ripiani di Scarpiera 

 

Concludiamo la nostra rassegna con lo stand appendiabiti di Meerveil, un modello dalla struttura triangolare, che offre maggiore spazio nella parte inferiore. Proprio qui, infatti, sono presenti due ripiani, il superiore con base in legno e l’inferiore con grata, che permettono di inserire diverse paia di scarpe o anche separarle dalle borse.

Misura 142 x 64 x 41 cm e ha una struttura in metallo colorato di nero e legno, che gli conferisce un aspetto vintage e industrial: questo particolare può non renderlo adatto a tutti gli arredamenti ma solo a quelli rustici.

Il costo è molto valido, visto anche che si tratta di un modello più stabile degli altri, che arriva con tutto il necessario per il montaggio e il cui assemblaggio risulta abbastanza intuitivo. Non ha però le ruote alla base e pesa circa 7 kg, per cui non sarà facile spostarlo quando è carico.

 

Pro

Struttura: La sua forma triangolare dona allo stand una maggiore stabilità, per cui non rischierete di romperlo se ci appendete tutti gli abiti che può ospitare.

Doppi ripiani: Nella parte inferiore ce ne sono due, uno con base in legno e uno con grata, che permettono di ospitare un maggior numero di scarpe o di dividerle dalle borse.

 

Contro

Ruote: Non ci sono e, dato che vuoto lo stand pesa 7 kg, sarà più difficile spostarlo quando è del tutto pieno.

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

Guida per comprare uno stand appendiabiti

 

In questa guida vi suggeriamo alcuni consigli utili su come scegliere il miglior stand appendiabiti, in modo che possiate comprare il modello più adatto a soddisfare le vostre esigenze.

Spesso in casa, nonostante la presenza di armadi e ripostigli, lo spazio per conservare giacche, camicie e vestiti non è mai abbastanza, di conseguenza non si sa dove mettere gli indumenti in eccesso.

Solitamente, un armadio solo non è sufficiente e se la casa è molto piccola, gli spazi ridotti non vi consentono di inserirne uno aggiuntivo. Se vi rispecchiate in una situazione di questo tipo, non lasciatevi sopraffare dallo sconforto e non adottate soluzioni improvvisate, che potrebbero creare maggiore confusione e disordine.

Un buono stand appendiabiti può rivelarsi un valido aiuto per appendere giacche, vestiti e non solo. Vediamo insieme quali sono le caratteristiche principali da considerare prima di acquistare un accessorio del genere.

La struttura

Di solito uno stender è composto da una semplice struttura in metallo, sormontata da un’asta fissa o telescopica, che consente di mettere in ordine e in fila i propri abiti, appendendoli con delle classiche grucce.

In pratica si tratta di un accessorio che permette di sfruttare ulteriore spazio in casa per conservare i vestiti, senza bisogno di aggiungere altre strutture ingombranti come gli armadi. 

La leggerezza e il design di questi oggetti, consente di collocarli anche in stanze molto piccole. Infatti in poco più di un metro, è possibile appendere un gran numero di indumenti, mantenendoli in perfetto ordine e senza correre il rischio di formare pieghe e grinze sui tessuti.

A tal proposito, gli stender si rivelano molto utili specialmente a chi ha una routine frenetica e ha necessità di cambiarsi spesso, senza perdere troppo tempo a cercare i vestiti nell’armadio. Questo accessorio infatti è molto pratico da gestire e vi offre la possibilità di scegliere il vostro abito in un attimo.

Sul mercato è possibile trovare una vasta gamma di modelli, adattabili a qualsiasi abitazione: pieghevoli, fissi, allungabili, con ruote, a piantana, smontabili, ecc. In pratica non avete che l’imbarazzo della scelta.

 

I materiali

Un altro aspetto da tenere in considerazione prima di acquistare uno stand appendiabiti, è la scelta dei materiali. Innanzitutto è consigliabile accertarsi che questi siano di buona qualità, onde evitare che la struttura possa cedere sotto il peso dei vestiti.

Non è detto che uno stender robusto debba per forza avere un costo elevato, in quanto è possibile trovare diversi modelli con un ottimo rapporto qualità/prezzo, venduti a costi molto accessibili e convenienti.

I commercio ci si può imbattere in modelli di diverso tipo, realizzati con i materiali più disparati. I più comuni sono quelli in metallo, dotati di base con rotelle, che consentono di spostare facilmente e velocemente l’accessorio da una stanza all’altra.

Se siete amanti del design, potreste optare anche per dei modelli più elaborati, che si presentano come dei veri e propri complementi d’arredo. Se la vostra camera è un po’ spoglia ed è di dimensioni abbastanza ridotte, potreste scegliere uno stand appendiabiti pieghevole a persiana (in legno). 

Questo modello, oltre a essere capiente, sicuramente contribuisce a donare un bel tocco di stile all’ambiente.

Funzionalità e stile

Gli stand appendiabiti tradizionali, dotati di basi a rotelle, oltre a occupare poco spazio, risultano facilmente spostabili da un ambiente all’altro. In fase di scelta di un modello per casa vostra, tenete in considerazione questa caratteristica, perché sarebbe un peccato optare per uno stender fisso e non sfruttare tale comodità.

Se invece siete amanti del design e volete abbellire la vostra camera da letto con un vero e proprio complemento d’arredo, potreste optare per uno stand più elaborato e rifinito, che oltre a essere funzionale è anche gradevole esteticamente.

Se la vostra camera da letto è piccola e non disponete dello spazio utile per collocare uno stand appendiabiti, prendete in considerazione l’opportunità di collocare l’accessorio in un’altra stanza, come per esempio nel ripostiglio o nella lavanderia.

Le possibilità d’impiego di uno stender sono davvero molteplici, inoltre ci sono alcuni modelli muniti di base con griglia portaoggetti, che può essere sfruttata per riporre altri indumenti piegati e imbustati, scarpe, ciabatte, ecc.

In pratica si tratta di accessori salvaspazio che si adattano a mille esigenze e che vi permettono di risolvere in modo intelligente sia problemi di ordine e sia problemi di spazio.

 

 

 

Come sfruttare uno stand appendiabiti

 

Se l’armadio presente nella vostra camera da letto è troppo piccolo per contenere tutti i vostri vestiti, l’aggiunta di uno stand appendiabiti può risolvere il problema in quattro e quattr’otto. Gli stender sono progettati appositamente per contenere grosse quantità di abiti in poco spazio. 

La funzione che svolge questo particolare accessorio non è solo quella di sorreggere dei vestiti appesi ma anche quella di mantenere in ordine tutti i capi presenti sulle grucce.

In questo modo potete selezionare il vostro outfit in men che non si dica, senza perdere tempo a cercare i vari indumenti nell’armadio e nei cassetti.

Ordine e praticità

Tutti coloro che hanno un guardaroba ricco, desiderano avere i propri vestiti sotto gli occhi e sistemati con ordine, come quando si entra in un negozio di abbigliamento. In molti sognano di avere in camera da letto delle enormi cabine armadio, dentro le quali custodire piccoli e grandi tesori di moda.

Purtroppo però, la maggior parte delle persone possiede solo un tradizionale armadio, che il più delle volte non è sufficiente a contenere tutto il vestiario. Ebbene, fare ordine nel proprio guardaroba anche non disponendo di grandi spazi, è comunque possibile, grazie all’utilizzo di uno o più stand appendiabiti.

Gli stender sono degli accessori semplici e allo stesso tempo rivoluzionari, che vi consentono di tenere a vista tutto il vostro guardaroba in maniera ordinata. Inoltre vi permettono di trovare velocemente tutto ciò che vi serve per uscire, in qualsiasi occasione.

A differenza degli scaffali e dei cassetti di un armadio con ante, che spesso diventano una scusa per poter accatastare tutto alla rinfusa, gli stender sono dei perfetti alleati contro il disordine.

 

Consigli utili per ottimizzare gli spazi

Come abbiamo già detto in precedenza, uno stand appendiabiti può diventare il vostro migliore alleato contro il disordine nel vostro guardaroba. Gli stender più diffusi sono quelli più semplici, resistenti e regolabili, che si adattano facilmente a tutti gli spazi, anche quelli più ridotti.

Se ben sfruttati, questi accessori possono risultare anche eleganti e belli da vedere. Inoltre possono essere collocati ovunque, come per esempio in ufficio o in negozio, al fine di poter disporre sempre di abiti di ricambio.

Prima di acquistare uno stand appendiabiti, vi suggeriamo di optare per un modello realizzato in metallo e non in plastica, in quanto il primo risulta più solido e resistente del secondo. Oltre alla struttura principale, scegliete con cura anche le grucce, in base al luogo in cui lo stender deve essere collocato. Magari optate per delle stampelle colorate e divertenti, se l’ambiente è giovane e trendy e per delle grucce dal design più elegante o minimal, se l’ambiente è più formale.

Vi suggeriamo inoltre di mettere sugli stender, soltanto le giacche e gli abiti che sfruttate maggiormente durante l’arco della settimana. In questo modo risparmierete molto tempo ed eviterete di impazzire nel cercare ciò che vi serve.

Se poi volete fare le cose in maniera impeccabile, sistemate sulle grucce i vesti seguendo un ordine cromatico, allo scopo di creare una vera e propria scala di gradazioni di colore, che vi permetterà di trovare i vestiti che desiderate indossare in maniera ancora più veloce.

 

 

 

Domande frequenti

 

Quanto costa uno stand appendiabiti?

Di solito gli stand appendiabiti non hanno costi elevati e in commercio è facile trovarli a prezzi bassi e accessibili. È possibile acquistarli online, presso dei negozi specializzati e anche nei centri commerciali che trattano casalinghi.

Generalmente i prezzi dei modelli più diffusi partono da 15 euro circa e possono superare anche i 100 euro. Il costo varia soprattutto in base al materiale utilizzato, alla qualità di questo e al marchio di fabbrica. Ricordate che in media, un buono stand appendiabiti, ha un costo che sia aggira attorno ai 30/40 euro.

Qual è il miglior stand appendiabiti?

Il miglior stand appendiabiti è quello che meglio riesce a soddisfare le vostre esigenze in casa. Innanzitutto per effettuare una scelta oculata, è bene sapere che gli stender variano per tipologia, modalità d’uso e materiali.

Prima di acquistarne uno, occorre sapere per quale tipo di capo di abbigliamento intendete utilizzarlo ovvero: capi pesanti, giacche, cappotti, camicie, gonne, pantaloni, T-shirt, maglioni, ecc. Inoltre è utile sapere se sulla struttura dovrete appendere abiti maschili, femminili, da bambino o misti, in modo da procurarvi anche le grucce adatte.

Infine dovete tenere in considerazione l’ambiente nel quale lo stender dovrà essere collocato, perché trattandosi di una struttura a vista, è meglio optare per un modello che sia in sintonia con il resto dell’arredamento.

 

Sono migliori gli stand appendiabiti estensibili?

Sicuramente gli stender estensibili o telescopici risultano più versatili, in quanto l’asta principale può essere allungata da entrambi i lati e ospitare più indumenti. Questa caratteristica consente all’accessorio di adattarsi a qualsiasi ambiente, proprio perché permette di sfruttare tutto lo spazio utile.

I modelli di questo tipo sono molto diffusi nei negozi di abbigliamento, negli atelier e nei mercati, perché possono aumentare esponenzialmente la loro portata e di conseguenza contenere più abiti.

In questo caso però è fondamentale scegliere dei modelli solidi e robusti, in quanto l’asta deve reggere molto più peso, che va a gravare anche sulla base. Inoltre è importante che quest’ultima sia in grado di mantenere bene l’equilibrio anche quando la struttura è portata alla sua massima estensione.

Diversamente tutto il vostro guardaroba rischierebbe di cadere a terra al primo urto dello stender.

 

Quanto costa uno stand appendiabiti fisso?

Quando si parla di stand appendiabiti fissi, bisogna stare bene attenti a distinguere una semplice struttura in metallo o in legno senza ruote da un vero e proprio complemento d’arredo, ovvero un mobiletto formato da una sezione appendiabiti e un armadietto.

Per quanto riguarda i primi modelli, il prezzo può partire da poche decine di euro e arrivare a 100 euro circa, sempre in base ai tipi di materiale utilizzati. Per quanto riguarda i mobiletti appendiabiti invece, i costi lievitano di parecchio, sia perché si tratta di strutture più elaborate e sia perché le dimensioni dei mobili sono più grandi.  

 

 

 

DEJA UN COMENTARIO

0 COMENTARIOS