Gli 8 migliori cuscini antidecubito del 2022

Ultimo aggiornamento: 05.10.22

 

Cuscini antidecubito – Guida, Opinioni e Confronti

 

I cuscini antidecubito sono accessori fondamentali per i soggetti allettati o con ridotta mobilità, poiché aiutano a ridurre la pressione sul corpo, prevenendo la formazione di ulcerazioni e lesioni cutanee. Di seguito abbiamo selezionato una rosa di otto prodotti che faciliterà la vostra scelta, ma se volete sapere subito quali sono le proposte più apprezzate dagli utenti, date un’occhiata ai primi due classificati: il cuscino di Aiesi dispone di un’anima in poliuretano espanso ad alta densità che, oltre ad assicurare una comoda seduta, mantiene attiva la circolazione sanguigna per favorire l’ossigenazione dei tessuti; e il Gima 28544, che ci ha colpito per le ottime doti di resistenza e indeformabilità.

 

 

Tabella comparativa

 

Pregio
Difetto
Conclusione
Offerte

 

 

Gli 8 migliori cuscini antidecubito – Classifica 2022

 

I nostri consigli su come scegliere un buon cuscino antidecubito vi aiuteranno a fare chiarezza sugli aspetti da considerare prima dell’acquisto, mentre la classifica qui di seguito confronta prezzi e caratteristiche dei migliori prodotti venduti online per restringere ulteriormente il vostro campo di ricerca.

 

 

Cuscino antidecubito per sedia a rotelle

 

1. Aiesi Cuscino Antidecubito Professionale in Poliuretano espanso

 

Se quello che state cercando è un cuscino antidecubito per sedia a rotelle che, oltre a essere facile da lavare, sia anche sicuro, date un’occhiata al prodotto di Aiesi, che rientra nel novero dei dispositivi medici CE. Apprezzato dagli utenti per la presenza di una cinghia per il fissaggio che assicura una seduta stabile e confortevole, dispone di un rivestimento sfoderabile in air mesh che aiuta a mantenere un buon livello di igiene e pulizia, favorendo al contempo la corretta traspirazione della pelle.

Nonostante le dimensioni contenute, pari a 44 x 44 x 7 cm, è in grado di sopportare un peso massimo di 150 chilogrammi, mentre l’imbottitura in poliuretano espanso ad alta densità con all’interno un cuscinetto in gel viscoelastico trasmette un’immediata sensazione di benessere nella parte bassa della schiena, distribuendo la pressione corporea in modo equo per migliorare la circolazione sanguigna e la postura dell’utente.

Qualche piccola rimostranza in merito alla robustezza delle cuciture, che non si sono dimostrate all’altezza delle aspettative, ma a parte questo non abbiamo altri difetti da segnalare.

 

Pro

Comodo: Il prodotto vanta un’imbottitura in poliuretano espanso e gel viscoelastico capace di adattarsi alle curve naturali del corpo per alleviare la tensione muscolare e i dolori articolari.

Rivestimento: La fodera esterna in air mesh assicura un buon livello di traspirabilità anche quando fa particolarmente caldo e può essere rimossa all’occorrenza per lavarla comodamente in lavatrice.

Stabile: Il cuscino è dotato di una cinghia di fissaggio che gli impedisce di spostarsi, garantendo la massima stabilità su qualsiasi piano d’appoggio.

 

Contro

Cuciture: Dal momento che non si tratta del prodotto più economico in circolazione, sarebbe stata gradita una maggiore attenzione in merito alle cuciture, che appaiono poco resistenti e realizzate in maniera approssimativa.

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

Cuscino antidecubito ad aria

 

2. Gima Cuscino Antidecubito ad Aria con Fodera 28544

 

Tra le offerte più convincenti del momento si colloca anche il cuscino antidecubito ad aria di Gima, disponibile in due diverse misure per adattarsi a diverse circostanze di utilizzo. Perfetto per i pazienti allettati che necessitano di un supporto stabile e leggero, riduce la pressione sui punti d’appoggio grazie alle 64 celle d’aria che si adattano perfettamente alla forma del corpo.

Realizzato in PVC medicale, si è dimostrato molto solido e resistente per garantire un utilizzo duraturo nel tempo, caratteristica che permette di ammortizzare nel breve periodo l’investimento sostenuto per il suo acquisto. Nella dotazione sono inclusi una pompa per gonfiare il supporto in pochi minuti e un kit di riparazione che può tornare utile in caso di rottura di una delle celle.

L’unico punto a sfavore riguarda lo spessore esiguo della fodera esterna, che essendo realizzata in poliestere, tende a scaldarsi parecchio durante le giornate afose, impedendo all’aria calda di risalire naturalmente verso l’alto.

 

Pro

Efficace: Dotato di ben 64 celle d’aria, il cuscino antidecubito di Gima garantisce un’ottima distribuzione della pressione e del flusso sanguigno per minimizzare la formazione di piaghe e ulcerazioni da decubito.

Portata: Il prodotto è disponibile in due diverse misure per adattarsi alle esigenze di tutti ed è in grado di sopportare un carico massimo di 150 chili.

Accessori: Oltre a una pratica pompa per il gonfiaggio, nella dotazione è incluso anche un utile kit per le riparazioni.

 

Contro

Rivestimento: Dai pareri degli utenti si evince una certa delusione in merito alla poca traspirabilità della fodera esterna in poliestere, che potrebbe generare qualche disagio durante i periodi più caldi dell’anno.

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

Cuscino antidecubito per poltrona

 

3. Bonmedico Cuscino Antidecubito Ortopedico con Strato in Gel

 

Utile nel trattamento della sciatalgia e dei dolori articolari, il cuscino antidecubito per poltrona a marchio Bonmedico dona un immediato sollievo nella zona lombare riducendo la pressione esercitata sul bacino. Oltre a essere un valido supporto nella prevenzione delle piaghe da decubito, può essere utilizzato anche in auto, in ufficio o in vacanza per tenere sempre una postura corretta e migliorare la stabilità della seduta.

L’imbottitura si compone di nucleo in memory foam e uno strato di gel rinfrescante per offrire il giusto supporto lombare e favorire la circolazione sanguigna, ponendosi come scelta ideale per coloro che necessitano di un supporto versatile e confortevole al tempo stesso.

Inoltre, è dotato di una comoda maniglia per facilitare il trasporto e di un rivestimento sfoderabile che può essere lavato direttamente in lavatrice a 60°C per mantenere elevati gli standard igienici e facilitare le operazioni di pulizia.

Il prodotto è provvisto anche di certificazione Oeko-Tex 100 che attesta l’assenza di sostanze tossiche per la salute, ed è disponibile in due diverse misure per adattarlo facilmente alle dimensioni della seduta su cui si andrà a posizionarlo.

 

Pro

Materiali: Costituito da uno strato in gel rinfrescante e una lastra in memory foam, il cuscino di Bonmedico aiuta a migliorare la postura, alleviando il dolore causato dalla sciatalgia e dalle piaghe da decubito.

Pratico: La comoda maniglia laterale permette di trasportarlo agevolmente ovunque sia necessario, mentre il rivestimento sfoderabile rende più pratica la pulizia del complemento.

Sicurezza: Le materie prime impiegate per la sua realizzazione sono certificate secondo gli standard Oeko-Tex 100 per garantire l’assenza di sostanze nocive per la salute.

 

Contro

Occhio al peso: Pur non essendoci indicazioni sul carico massimo supportato, consigliamo di non superare i 90 chilogrammi di peso, altrimenti c’è il rischio che l’imbottitura si assottigli e perda di consistenza.

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

Cuscino antidecubito in gel

 

4. De Marta Cuscino Antidecubito in Gel Fluido Siligel

 

Se arrivati a questo punto non avete ancora deciso quale cuscino antidecubito comprare, forse è perché non avete preso in considerazione tutte le opzioni disponibili sul mercato. Quello di De Marta, per esempio, è un cuscino antidecubito in gel con una densità di 30 kg/m3, un valore equiparabile a quello dei tradizionali materassi ortopedici in memory foam.

Nonostante il prezzo elevato, rientra tra gli articoli più venduti e apprezzati del momento grazie all’imbottitura in siligel di origine naturale che aiuta a ridurre i dolori alla schiena, assicurando una maggiore indeformabilità nel tempo. La disponibilità di due diverse misure tra cui scegliere ne amplifica le possibilità di utilizzo, adattandosi senza problemi sia alle sedute di piccole dimensioni sia a quelle un po’ più grandi della media.

Può sopportare un peso massimo di 120 chilogrammi per ospitare comodamente anche i pazienti di corporatura robusta, mentre la possibilità di poter rimuovere facilmente il rivestimento esterno permette di mantenere il supporto perfettamente pulito e igienizzato.

 

Pro

Densità: L’imbottitura di questo cuscino antidecubito presenta una densità di 30 kg/m3 per garantire una distribuzione uniforme del peso e ridurre la pressione esercitata sul bacino.

Dimensioni: È disponibile in due diverse misure per adattarsi a ogni tipo di seduta e sfruttando la pratica maniglia laterale sarà possibile trasportarlo ovunque ce ne sia bisogno.

Sfoderabile: Il prodotto è dotato di una federa in solido PVC che si può rimuovere facilmente all’occorrenza per semplificare la pulizia del cuscino.

 

Contro

Prezzo: I vantaggi offerti da questo modello sono numerosi, ed è probabilmente per questa ragione che non lo si trova in vendita a prezzi bassi.

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

Cuscino antidecubito per coccige

 

5. Dynmc You Cuscino Antidecubito per sedia

 

Sebbene l’estetica non sia una caratteristica di vitale importanza nella scelta di un cuscino antidecubito per coccige, sta di fatto che anche l’occhio vuole la sua parte. Proprio per questo motivo abbiamo inserito tra i nostri consigli d’acquisto il modello di Dynmc You, che vanta un design sobrio ma gradevole che appaga la vista.

Ovviamente non è solo la bellezza estetica a rendere valido il prodotto, ma anche le sue buone caratteristiche di resistenza ed ergonomia, dovute a un’imbottitura in memory foam dallo spessore di 6 centimetri capace di assecondare le forme del corpo, senza risultare né troppo morbida né troppo rigida.

La forma quadrata e le dimensioni standard di 40 x 40 cm permettono di utilizzarlo per diversi scopi, quindi non solo come cuscino antidecubito per i pazienti con ridotta capacità motoria, ma anche come comodo supporto da posizionare sul sedile dell’auto o sulla sedia dell’ufficio per mantenere una postura corretta e prevenire i dolori articolari.

 

Pro

Rapporto qualità/prezzo: Il cuscino di Dynmc You è realizzato con i migliori materiali per offrire un valido supporto per la schiena e una maggiore resistenza all’usura e alle sollecitazioni.

Design: Le sue dimensioni contenute e il peso di soli 500 grammi lo rendono comodo da trasportare, vantando tra l’altro un design esteticamente gradevole che non dispiace.

Pulizia: Ben fatto anche il rivestimento in cotone e spandex di alta qualità che, oltre a risultare estremamente delicato sulla pelle, può essere lavato comodamente in lavatrice.

 

Contro

Poco stabile: Pur essendo dotato di sporgenze antiscivolo, non assicura una perfetta aderenza sulle superfici particolarmente lisce.

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

Cuscino antidecubito per letto

 

6. New Mum Cuscino antidecubito in Gel traspirante

 

Prendersi cura di una persona con ridotta mobilità significa garantirgli il miglior comfort possibile per sopportare le lunghe ore trascorse nella stessa posizione, obiettivo che potrete raggiungere facilmente con il cuscino antidecubito per letto di New Mum.

È realizzato in materiale siliconico per rendere la seduta più confortevole, offrendo il giusto supporto sia alla zona lombare sia al coccige. Inoltre, tutte le materie prime impiegate per la sua costruzione sono 100% ecologiche per garantire la massima delicatezza a contatto con la pelle e minimizzare il rischio di irritazioni.

La qualità costruttiva si dimostra ineccepibile per un oggetto che fa della traspirabilità il suo principale asso nella manica, visto che l’innovativo design a nido d’ape favorisce il ricircolo dell’aria e l’evaporazione del sudore corporeo anche nei periodi più caldi dell’anno. L’unico appunto che possiamo muovere al prodotto è l’eccessiva fragilità della cerniera di cui è provvista la fodera esterna, che tende a rompersi facilmente se non si presta la dovuta attenzione.

 

Pro

Confortevole: Realizzato con materiali sicuri ed ecologici, il cuscino antidecubito di New Mum si propone di rendere la seduta più confortevole grazie all’imbottitura in silicone che si adatta alla conformazione fisica dell’utente.

Versatile: Lo consigliamo soprattutto a chi vuole acquistare un prodotto versatile da utilizzare in diverse occasioni e in abbinamento a qualsiasi tipo di seduta.

Traspirante: L’anima del cuscino presenta una particolare struttura a nido d’ape che lo rende molto traspirante e quindi adatto a essere usato in estate senza avvertire alcun tipo di fastidio.

 

Contro

Cerniera: La zip del rivestimento esterno non si è dimostrata all’altezza delle caratteristiche qualitative del prodotto; pertanto, andrà trattata con le dovute accortezze per evitare che si rompa.

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

Cuscino antidecubito quadrato

 

7. Queraltò cuscino anti-piaghe quadrato con foro

 

Quearltò è un’azienda spagnola che dal 1898 si pone al servizio della salute, proponendo diverse tipologie di supporti ergonomici che aiutano a migliorare la postura e a ridurre i dolori alla schiena. Tra i prodotti presenti nel suo vasto catalogo abbiamo selezionato questo cuscino antidecubito quadrato, che ci ha colpito per le ottime recensioni degli utenti e il prezzo tutto sommato conveniente.

L’imbottitura in schiuma di poliestere riesce a supportare in maniera ottimale l’intero apparato muscolare della schiena, spingendo la spina dorsale ad assumere una posizione eretta in modo da alleggerire il carico che grava sul coccige quando si è costretti a stare seduti per parecchio tempo.

Il rivestimento esterno è realizzato in cotone traspirante per evitare la formazione di depositi di sudore e rendere più piacevole l’utilizzo del cuscino anche durante la stagione calda, ma per contro non sarà possibile rimuoverlo per lavare il tessuto in caso di macchie.

 

Pro

Traspirante: Oltre ad adattarsi bene alla forma dei glutei, dispone di un rivestimento esterno in puro cotone che lo rende traspirante ed estremamente delicato a contatto con la pelle.

Versatile: Leggero e facile da trasportare, si presta a essere utilizzato non solo per limitare la formazione di ferite da decubito ma anche per migliorare la postura di chi è costretto a stare seduto per parecchie ore al giorno.

Praticità: I quattro laccetti in prossimità degli angoli rendono la seduta più stabile e sicura, mentre l’apertura al centro protegge i genitali da qualunque tipo di pressione.

 

Contro

Pulizia: Sebbene la fodera esterna si sia dimostrata abbastanza resistente alle macchie e al sudore, non può essere rimossa per lavarla a parte.

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

Cuscino antidecubito a ciambella in memory

 

8. Homely Lee Cuscino a ciambella in memory foam

 

La nostra comparazione dei migliori cuscini antidecubito del 2022 si conclude con la recensione del modello di Homely Lee, realizzato con materiali di buona qualità per mantenere inalterate nel tempo le sue caratteristiche di resistenza e indeformabilità. Ideale per chi soffre di dolori focalizzati soprattutto nell’area pelvica, questo cuscino antidecubito a ciambella in memory foam riduce la pressione esercitata sul bacino per favorire il rilassamento nella zona lombare e il mantenimento di una postura corretta.

Disponibile in due colorazioni differenti, presenta un peso di soli 400 grammi e misura 37 x 30 x 6 cm per poterlo trasportare facilmente senza comportare un ingombro eccessivo; mentre la fodera esterna rimovibile e lavabile in lavatrice semplifica il lavoro di manutenzione e pulizia del supporto.

Inoltre, la finitura floccata risulta piacevole al tatto e delicata sulla pelle, garantendo un maggiore attrito sulle superfici lisce e scivolose. Ciononostante, la traspirabilità non sembra essere il suo principale punto forte, visto che nei periodi più caldi dell’anno tende a ostacolare l’evaporazione del sudore.

 

Pro

Imbottitura: La particolarità del cuscino antidecubito di Homely Lee è l’imbottitura in memory foam di elevata qualità, che si adatta alle forme naturali del corpo per migliorare l’ergonomia della seduta.

Rivestimento: La fodera esterna può essere rimossa all’occorrenza per lavarla direttamente in lavatrice e presenta una finitura floccata molto piacevole al tatto.

Compatto: Grazie al suo design poco ingombrante risulta facile da trasportare e da riporre, adattandosi a diverse tipologie di sedute.

 

Contro

Traspirabilità: Sebbene il rivestimento floccato si sia dimostrato molto morbido e delicato, durante le giornate più calde impedisce l’evaporazione del sudore e lascia una sgradevole sensazione di pelle bagnata.

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

Guida per comprare un cuscino antidecubito

 

Per scegliere il miglior cuscino antidecubito per le proprie esigenze sono tanti i fattori da prendere in considerazione, come la qualità dei materiali, la forma e il grado di immobilità della persona che dovrà utilizzarlo. Nella guida che segue troverete alcune indicazioni utili per individuare il modello adatto ai vostri bisogni.

Le tipologie

Se avete letto la nostra classifica, avrete sicuramente notato che i cuscini antidecubito sono declinati in diverse forme e tipologie. La differenza principale riguarda soprattutto i materiali con cui sono realizzati, che andranno scelti tenendo conto delle caratteristiche fisiche della persona, del suo livello di mobilità, della presenza di eventuali vizi posturali e anche della temperatura ambientale.

I modelli ad aria, per esempio, sono indicati per i pazienti ad alto rischio di ulcerazioni o che presentano già lievi piaghe da decubito, poiché dotati di una camera interna – da gonfiare con un’apposita pompa – che si adatta perfettamente alla forma del corpo, favorendo la circolazione sanguigna e l’assunzione di una postura corretta.

I cuscini ad acqua, invece, si propongono di annullare interamente i punti di pressione per permettere alla schiena di rilassarsi e di adottare una posizione eretta. In questo modo, il peso del corpo verrà equamente distribuito senza gravare sulla zona lombo-sacrale, e grazie alla capacità delle camera ad acqua di bilanciare la temperatura corporea, rappresentano la scelta ideale per coloro che sono particolarmente sensibili al caldo.

Chi è alla ricerca di un supporto più ergonomico che mantenga la sua forma anche dopo diversi utilizzi, dovrebbe preferire un cuscino in gommapiuma o memory foam, che grazie alle diverse zone di portanza, permette all’aria di circolare evitando la proliferazione di acari, muffe e cattivi odori.

Se il prezzo rappresenta un problema, si può anche optare per un modello con imbottitura in fibra sintetica cava, più economico rispetto ai precedenti e apprezzato soprattutto per la particolare leggerezza e facilità di trasporto.

Infine, abbiamo i cuscini con supporto in gel, che sono da preferire in caso di scarsa sensibilità nelle zone di contatto. Questo perché la viscosità della lastra in gel di silicone o uretano assicura una maggiore stabilità su qualsiasi superficie d’appoggio, controbilanciando il comportamento elastico dell’imbottitura in poliuretano.

 

Comfort e stabilità

Come sottolineato, nella scelta di un nuovo cuscino antidecubito bisogna considerare diversi fattori, primo fra tutti la comodità che il supporto è in grado di conferire alla seduta. Per fare il giusto acquisto occorre, quindi, valutare il piano d’appoggio su cui verrà posizionato: in caso di superfici lisce o scivolose sarebbe preferibile optare per un modello dotato di base antiscivolo che impedisca al cuscino di muoversi o di cinghie per fissarlo saldamente alla carrozzina.

Visto, poi, che l’obiettivo principale di questi prodotti è quello di migliorare la postura e favorire una distribuzione uniforme del peso corporeo, è importante scegliere un modello dalla forma anatomica che permetta di aumentare la superficie di contatto, in modo da impedire che le sporgenze ischiatiche sfreghino sulla base del sedile generando la comparsa di ferite e ulcerazioni.

Infine, a chi soffre di problemi di incontinenza consigliamo di prestare particolare attenzione al rivestimento esterno, che dovrebbe disporre di un lato impermeabile che impedisca al sudore e alle perdite di urina di penetrare nell’imbottitura.

Piccole precauzioni

In linea di massima, i pareri degli acquirenti su questi tipi di cuscini sono molto positivi, anche perché si tratta di prodotti progettati appositamente per finalità di prevenzione e realizzati in modo da distribuire equamente i carichi di massa muscolare e ridurre i punti di pressione.

Ciononostante, ci sono anche dei piccoli svantaggi che vale la pena considerare per essere certi di fare il giusto acquisto. Tra i pochi punti a sfavore troviamo sicuramente il prezzo, che risulta di gran lunga più elevato rispetto ai classici guanciali; ma del resto non poteva essere diversamente visto che sono realizzati con materiali di ultima generazione per prevenire i rischi del decubito.

Inoltre, in alcuni casi potrebbe capitare che il ristagno di umidità favorisca la macerazione dei tessuti lesionati, impedendone la guarigione e aumentando, di conseguenza, il disagio del paziente. Pertanto, un’altra caratteristica da valutare con particolare attenzione è la traspirabilità del rivestimento esterno, che dovrebbe garantire un buon ricircolo dell’aria per mantenere stabile la temperatura corporea e permettere al sudore di evaporare.

Visto, poi, che la pulizia e l’igiene sono condizioni indispensabili per migliorare il benessere dell’utente, è preferibile scegliere un cuscino con rivestimento anallergico, antiacaro e soprattutto sfoderabile per poterlo pulire facilmente e mantenere elevati gli standard igienici.

Infine, se si opta per un modello ad aria è necessario accertarsi che nella dotazione sia inclusa anche una pompa per il gonfiaggio efficiente e pratica da utilizzare, in modo da dare al cuscino la giusta consistenza per supportare al meglio il peso della persona.

 

 

 

Come utilizzare un cuscino antidecubito

 

La scelta di un cuscino antidecubito passa anche da un’attenta disamina delle sue caratteristiche e da alcuni accorgimenti per un corretto utilizzo. Oltre a prevenire le piaghe da decubito, questi presidi permettono un adeguato posizionamento dei pazienti costretti a letto o su una sedia a rotelle, sostenendo opportunamente le diverse regioni corporee per adattarsi alle diverse necessità posturali. Ecco perché, per chi è costretto a stare per tanto tempo nella stessa posizione, è fondamentale scegliere il giusto supporto e capire come si usa.

Cosa sono le piaghe da decubito

Le piaghe da decubito sono lesioni con evoluzione necrotica che compaiono soprattutto nei soggetti allettati o con mobilità limitata, e sono la diretta conseguenza del rallentamento della circolazione sanguigna nelle zone del corpo sottoposte a pressione.

La gravità delle ulcerazioni dipende dal tempo di permanenza su queste aree ed è compresa tra un livello minimo, caratterizzato in genere da un lieve arrossamento cutaneo, e un livello massimo che si verifica quando le lesioni raggiungono i muscoli e le ossa. Al fattore immobilità bisogna aggiungere la limitata percezione sensoriale, il ridotto apporto nutrizionale e l’incontinenza, che sono tra i principali fattori di rischio di queste dolorose piaghe.

Le aree maggiormente esposte sono quelle che restano schiacciate tra una prominenza ossea e un piano rigido, quindi l’osso sacro, il bacino, i talloni e i fianchi, anche se molto dipende dalle condizioni individuali.

 

La prevenzione

Fortunatamente, è possibile prevenire sintomi e rischi adottando alcune precauzioni finalizzate alla cura e protezione della pelle. Pertanto, la prima cosa da fare è controllare quotidianamente lo stato della cute, prestando attenzione a eventuali cambiamenti di colore e consistenza dei tessuti cutanei sottoposti a maggiore pressione.

Qualora si riscontrino ferite superficiali e abrasioni occorre pulire adeguatamente la ferita con un disinfettante specifico (meglio se consigliato dal medico) ed effettuare una medicazione per proteggere la zona dallo sporco e dal sudore.

Ugualmente utile ai fini dell’attività di prevenzione è il cambio di posizione ogni due ore circa per impedire l’atrofia dei muscoli e favorire la riattivazione della circolazione locale, il cui rallentamento è la principale causa della formazione di piaghe e ulcerazioni.

Infine, nel caso in cui il paziente avverta un forte dolore all’interno o intorno alla lesione nonostante le medicazioni e il cambiamento di posizione, è buona norma rivolgersi al medico per farsi prescrivere dei farmaci per ridurre queste sintomatologie.

Scelta e uso dei cuscini antidecubito

Come sottolineato, una pratica fondamentale per prevenire le piaghe da decubito è il cambio frequente di posizione per mantenere attiva la circolazione e favorire l’ossigenazione dei tessuti.

Per intensificare i benefici della fisiatria e ridurre l’attrito tra la pelle e la superficie del letto o della sedia a rotelle si possono utilizzare degli appositi cuscini antidecubito che assicurino un perfetto sostegno, senza compromettere la circolazione. La scelta del supporto è abbastanza soggettiva e dipende dal grado di mobilità, dalla costituzione fisica del paziente e dalla gravità delle lesioni.

In ogni caso è fondamentale che il cuscino venga posizionato in modo che la persona possa stare seduta o sdraiata in posizione comoda, ossia: sul sedile della carrozzina per migliorare la postura e assorbire le sconnessioni del terreno, oppure tra il materasso e gli arti superiori e inferiori per distribuire la pressione in modo uniforme e mantenere un’angolatura corretta delle articolazioni.

 

 

 

Domande Frequenti

 

Come lavare il cuscino antidecubito?

Per facilitare le operazioni di pulizia e manutenzione la maggior parte dei cuscini antidecubito, soprattutto quelli della migliore marca, è provvista di un rivestimento sfoderabile che può essere lavato direttamente in lavatrice a una temperatura massima di 40ºC; mentre l’imbottitura interna si può pulire facilmente con un panno umido e qualche goccia di disinfettante.

A cosa serve il cuscino antidecubito?

Il cuscino antidecubito è un presidio utilizzato dalle persone con mobilità ridotta per prevenire la formazione di piaghe da decubito e alleviare il dolore dovuto al mantenimento della stessa posizione per molto tempo.

Grazie alla sua particolare struttura, migliora la postura e l’ossigenazione dei tessuti mediante un’uniforme distribuzione della pressione corporea, offrendo al contempo una maggiore stabilità al tronco e al bacino. Inoltre, garantisce il massimo comfort durante l’utilizzo della carrozzina poiché capace di ammortizzare gli urti e le vibrazioni dovuti a terreni sconnessi e superfici irregolari.

 

I cuscini antidecubito sono detraibili fiscalmente come spesa sanitaria?

In qualità di dispositivi medici, anche i cuscini antidecubito sono passibili di detrazione fiscale del 19%. Il testo di legge di riferimento è il Dpcm 12 gennaio 2017 (che ha sostituito il Decreto n.332 del 27 agosto 1999), secondo cui possono essere portati in detrazione come spese sanitarie tutti i presidi progettati per garantire una distribuzione ottimale delle pressioni di appoggio per limitare le forze di compressione e le lesioni da decubito nei pazienti con mobilità ridotta.

 

Quanto costa un cuscino antidecubito?

Dipende dal modello, ma in genere i prezzi di questi supporti vanno dai 20 ai 100 € di spesa a seconda delle dimensioni e della qualità dei materiali. Le versioni con celle pneumatiche possono costare anche il doppio, sui 200 € circa, in virtù della complessità della struttura e del design ergonomico che consente una distribuzione ottimale del peso.

 

Dove acquistare un cuscino antidecubito?

I cuscini antidecubito si possono acquistare presso i negozi di ortopedia o sul web. In entrambe i casi occorre accertarsi che il prodotto disponga di tutte le garanzie di conformità necessarie, come la marcatura CE, che garantisce il rispetto delle disposizioni comunitarie vigenti in materia, e il certificato Oeko-Tex, che attesta l’atossicità di tessuti e imbottiture.

 

 

 

DEJA UN COMENTARIO

0 COMENTARIOS