Gli 8 migliori pigiami da donna del 2022

Ultimo aggiornamento: 05.10.22

 

Pigiami da donna – Guida, Opinioni e Confronti

 

Acquistare un pigiama da donna può essere un’ottima idea regalo, ma bisogna sapere bene cosa ricercare in un buon prodotto. Si tratta di un indumento molto intimo e personale, che riflette il carattere della persona che lo indossa. Il fascino e la seduzione, o la comodità informale possono essere espressi da questo indumento. A seconda dell’effetto che si desidera ottenere, scegliere un modello o un altro può fare la differenza e diventare un elemento distintivo che rende il regalo ancora più gradito. Nella classifica che segue abbiamo selezionato alcuni dei prodotti più interessanti in vendita quest’anno che hanno conquistato numerosi pareri positivi. La qualità con cui sono stati fatti e il tipo di tessuto e modello contribuiscono a renderli davvero speciali. Non vi resta che confrontare le nostre proposte e scoprire se tra queste c’è quella che stavate cercando. In particolare vi suggeriamo di non perdervi i primi due che guidano la nostra classifica: CityComfort Pigiama invernale è accogliente e confortevole, perfetto per le lunghe maratone di serie TV sul divano. Il modello Camille Pigiama tutto in uno è perfetto per chi soffre il freddo e ha bisogno di un capo con una bella vestibilità avvolgente e calda.

 

 

Tabella comparativa

 

Pregio
Difetto
Conclusione
Offerte

 

 

Gli 8 migliori pigiami da donna – Classifica 2022

 

Passiamo in rassegna i migliori pigiama da donna attualmente in commercio fino a scovare quello che di certo farà risuonare le vostre corde.

 

 

Pigiama da donna in pile

 

1. CityComfort Pigiama donna invernale pile due pezzi

 

Il pile è un materiale versatile e adesso declinato in tante versioni. In questo caso dà vita a un pigiama particolarmente morbido e caldo che risulta piacevole al tatto. Lo mettiamo in cima alla nostra classifica, eleggendolo migliore pigiama da donna per via del buon rapporto tra qualità e prezzo e alla capacità di rispondere alle aspettative.

È comodo, non di certo chic, ma perfetto per stare comodi in casa nelle giornate più fredde e oziose. Si adatta alle forme perché è in due pezzi, con una casacca comoda e pantaloni con elastico in vita e intorno alle caviglie. Il disegno dei pantaloni è retto e quindi non aderisce alle gambe ma le copre con morbidezza e mantenendo le estremità ben calde.

I pareri positivi fanno da cartina tornasole della buona qualità del tessuto e l’affidabilità delle finiture. Si può scegliere in combinazioni di colori e taglie diverse per trovare il modello che si adatti bene alle proprie necessità.

 

Pro

Casual: Comodo, avvolgente e caldo, è l’indumento perfetto per concedersi una piacevole giornata di ozio in casa in piena tranquillità.

Pile morbido: Oltre a essere caldo, il pile può essere anche molto soffice e avvolgente in base al tipo di lavorazione che ha subito in fase di tessitura.

Due pezzi: La casacca non è sagomata, ma cade morbida lungo i fianchi senza stringere in nessun punto. Mentre i pantaloni hanno un elastico in vita che si adatta alle forme con semplicità senza stringere in alcun punto.

 

Contro

Veste grande: Potrebbe risultare estremamente comodo, proprio perché ha una vestibilità piuttosto ampia e per questo potrebbe essere difficile trovare la taglia perfetta.

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

Pigiama da donna invernale

 

2. Camille Pigiama tutto in uno 

 

Un pigiama adatto alle più freddolose che cercano un sistema per contrastare il fastidio del freddo quando si sta fermi a lungo in casa. Ha un’imbottitura di pile all’interno che contribuisce a renderlo ancora più caldo e piacevole al tatto.

Su tutta la lunghezza è distribuito il Soft Fleece, l’imbottitura tipo peluche in pile di poliestere. Impossibile sentire freddo con questo alleato durante la stagione invernale. All’esterno è rifinito con una finta trapuntatura che imita il disegno dei classici maglioni di lana. Anche qui, però, è presente il pile vellutato che isola al meglio il calore del corpo.

È dotato di cappuccio, anche questo imbottito, che copre bene le spalle e il collo. Si indossa grazie alla cerniera frontale su tutta la lunghezza. Questo è il limite principale del pigiama: per andare in bagno bisogna svestirsi del tutto!

 

Pro

Caldo e avvolgente: Il tessuto è Soft Fleece di poliestere, cioè una specie di peluche morbido e piacevole al tatto dall’effetto molto caldo.

Si lava in lavatrice: Fino a 40° senza perdere morbidezza e piacevolezza al tatto, così è facile da tenere in ordine quando serve.

Con cappuccio: Per essere ancora più avvolgente e caldo, è dotato di cappuccio con fodera interna così come il resto del pigiama.

 

Contro

Senza bottoni: Non ha una chiusura a metà, per esempio sul fondo schiena come in molti modelli interi simili. Così serve spogliarsi completamente per andare in bagno.

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

Pigiama da donna in cotone

 

3. CityComfort Pigiama in Cotone 2 Pezzi fantasia Topolino

 

Questo pigiama da donna in cotone piace soprattutto per via della simpatica decorazione della maglietta. Curato nei dettagli non può sfuggire all’attenzione di chi ama il genere. Molto divertente ed efficace, la decorazione in stile cartoon del topolino ha particolari che risaltano subito alla vista. Gli occhi azzurri sono glitterati e i colori stampati con cura per resistere a frequenti lavaggi.

Cotone al 100% per questo pigiama che si adatta bene ai movimenti del corpo durante la notte senza fare resistenza. Il tessuto usato è maglina leggera, quindi perfetta per le mezze stagioni o per chi non ama i tessuti troppo spessi nemmeno in pieno inverno. 

La caratteristica di questa stoffa è la buona vestibilità che avvolge il corpo sagomandone le curve ma senza stringere. I pantaloni sono infatti in stile jogger, ma non aderiscono come i classici indumenti per fare sport. La maglietta è disponibile in versione con maniche corte o lunghe, ma cambiando il disegno e la combinazione di colori.

 

Pro

In maglina di cotone: Perfetto per chi sa già quale pigiama da donna comprare che sia leggero e dalla buona vestibilità, anche se non caratterizzato da particolare capacità di trattenere il calore del corpo.

Buon prezzo: Se non in assoluto il più economico, di certo è offerto a un prezzo vantaggioso che soddisfa le aspettative di un buon prodotto.

Disegno divertente: La stampa della maglietta è molto divertente e simpatica, perfetta per farsi notare e attirare l’attenzione degli altri inquilini di casa.

 

Contro

Leggero: Chi è alla ricerca di un pigiama per climi particolarmente rigidi deve cercare altrove, qui, infatti, la maglina è leggera e adatta all’estate.

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

Pigiama da donna in caldo cotone

 

4. Mini kitten – Pigiama da donna in caldo cotone con ricami

 

Il caldo cotone è il punto forte di questo pigiama che veste come un guanto e avvolge il corpo in un abbraccio. È molto accollato e anche i pantaloni sono dotati di fascia che stringe alle caviglie: il calore del corpo non esce e il freddo delle notti invernali più rigide non ha punti d’accesso. Perfetto per le maratone di serie TV in poltrona, magari davanti al camino, il pigiama si presta ad accontentare chi soffre in maniera particolare il freddo.

Il colore neutro è in grado di accontentare i gusti di tutti, questo è un aspetto importante da tenere a mente quando si deve stabilire come scegliere un buon pigiama da donna. Infatti si tratta di un capo molto intimo e non è sempre facile indovinare quali caratteristiche non possono mancare.

Altro elemento interessante è dato dalla presenza in minima percentuale del poliestere, un materiale riesce a trattenere bene il calore del corpo. Ma questo non è il solo vantaggio: in lavatrice non tende a subire restringimenti e può essere lavato senza temere che possa deformarsi o restringersi come potrebbe succedere a un tessuto di puro cotone.

 

Pro

Caldo cotone: Questo aspetto si rivela allo stesso tempo un vantaggio e uno svantaggio. Ma chi ama i pigiamoni caldissimi non può che adorare questo modello.

Senza parti esposte al freddo: La maglietta è ben accollata e i pantaloni hanno le fasce strette alle caviglie, impossibile che possano passare spifferi freddi mentre si indossa il pigiama.

Ricami e stampe: Alcuni elementi decorativi rendono speciale questo pigiama che ha parti ricamate a rilievo e decorazioni stampate per rendere più gradevole l’effetto finale.

 

Contro

Davvero caldo: Non un modo di dire, ma proprio un tessuto dal grande potere isolante che limita la dispersione del calore del corpo e che può risultare troppo caldo se le giornate sono miti.

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

Pigiama da donna Disney

 

5. Disney Minnie Mouse pigiama per donna

 

Disney è una garanzia in tema di decorazioni a effetto e qui non delude le vere appassionate di comics. La stampa che ritrae la storica fidanzata di Topolino è uno schizzo a matita con le linee di costruzione ben in evidenza. Uno stile che si è affermato da tempo e che la casa di animazione più famosa del mondo ha saputo sfruttare rilanciandolo come segno distintivo della sua unicità.

Ma anche se sono tanti i gadget prodotti usando questa speciale grafica, non è facile trovare dove acquistare un pigiama così ben fatto e a così buon prezzo. Si distingue, infatti, tra le offerte più interessanti di questa classifica per via del prezzo molto competitivo.

I pantaloni a sigaretta sagomano le gambe rendendo semplici i movimenti sotto le lenzuola. Il pigiama è adatto a un clima mite o a chi ben tollera il freddo se con la giusta coperta. Infatti, la maglina è leggera e la maglietta con le maniche corte leggermente svasate.

 

Pro

Molto grazioso: Non il classico disegno di Minnie, ma la sua versione anni ’50 in bozza con le linee di costruzione in bella evidenza.

Leggero: La stoffa usata per il pigiama è una maglina leggera, al tatto e sulla pelle, che non tiene caldo ma copre in maniera adeguata durante la bella stagione o negli appartamenti ben riscaldati in autunno.

Prezzo interessante: Il costo contenuto si deve in parte alla scelta di realizzare la maglietta con le maniche corte, così risulta parecchio competitivo.

 

Contro

Taglia non corrispondente: Potrebbe non essere facile trovare la giusta vestibilità, tanto più che i pantaloni hanno solo l’elastico e non una vera coulisse per regolarli sui fianchi.

  Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

6. Pigiama da donna sexy

 

Un pigiama può essere sexy ma anche comodo e gradevole da indossare, come nel caso della camicia da notte che vediamo qui. In comparazione con gli altri modelli che abbiamo recensito, questo si distingue grazie allo stile elegante e sofisticato che lo rende un indumento ricercato e pensato per fare colpo sul partner con cui si divide il letto.

Si caratterizza per le linee morbide e sinuose, il disegno leggermente sciancrato sui fianchi e la profonda spaccatura sulla coscia. Qui, un malizioso fiocchetto tiene insieme i due lembi rendendo lo spacco meno profondo.

È realizzato in tessuto al 100% poliestere, ma imita l’effetto del raso con una particolare elasticità che risulta gradevole al tatto ma soprattutto comodo indosso. Ha spalline sottili che si possono leggermente regolare in altezza per accogliere il seno che però non può essere troppo prosperoso. Infatti le dimensioni ideali del seno non dovrebbero superare la circonferenza di 92 cm secondo il produttore.

 

Pro

Elegante ma comodo: Sensuale non significa che debba essere sgradevole da indossare, infatti il tessuto è morbido e setoso.

Profondo spacco: L’effetto vedo non vedo ottiene il risultato sperato, rendendo questa camicia da notte molto sexy e provocante.

Longuette: Non una semplice riproduzione di una sottoveste, ma un capo reso ancora più ricercato grazie alla sua particolare lunghezza.

 

Contro

Per donne minute: Chi ha un seno prosperoso potrebbe restare delusa perché il modello non ha una vestibilità molto ampia.

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

Pantaloni pigiama da donna

 

7. Calvin Klein Modern cotton sleepwear

 

Un capo essenziale, ideale per il riposo notturno specie se si preferisce restare leggeri sotto le coperte. Si adatta bene alla stagione estiva perché il tessuto è molto leggero e delicato, quasi trasparente. Oppure va bene nelle case ben isolate che mantengono la giusta temperatura anche durante la stagione invernale. Si presta, proprio per il tessuto impalpabile, a essere più usato come pigiama che come tuta.

Ha un elastico molto alto in vita, mentre le gambe del pantalone sono realizzate in cotone misto a viscosa ed elastan che lo rendono molto leggero. Il modello ha un taglio retto che sagoma la coscia stringendo leggermente sul polpaccio, quindi va bene da usare sotto le coperte dove non tenderà a sollevarsi con i movimenti durante il sonno.

Probabilmente il prezzo è superiore alla qualità complessiva e per questo capo si paga soprattutto il marchio che lo commercializza. Ma è comunque caratterizzato da una certa attenzione per i particolari e buone rifiniture.

 

Pro

Semplice ed essenziale: Un capo molto basic, che si presta bene a essere usato come pigiama comodo e dalla buona vestibilità.

Alto in vita: Veste con la vita alta e segna la circonferenza con un elastico alto e ben aderente per la massima comodità indosso.

Misto cotone: Il tessuto è per il 55% cotone, quindi ha una piccola percentuale di Elastan, 8%, e il 37% di viscosa.

 

Contro

Molto leggeri: Più adatti alla stagione estiva che a quella invernale, non hanno una consistenza tale da tenere calde le gambe.

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

Pigiama da donna estivo

 

8. Maxmoda Pigiama da donna due pezzi estivo

 

Un modello estivo tra i più venduti è questo pigiama composto da due pezzi: pantaloncini e camicetta con maniche corte e fila di bottoni. L’effetto che ottiene è gradevole e la vestibilità piacevole. Infatti è comodo e non stringe in nessun punto a stretto contatto. È realizzato in modo da adattarsi alle forme del corpo. In vita è presente un elastico, che aderisce bene senza stringere. I pantaloncini sono corti e la vita non è particolarmente alta, perfetti per chi non ama sentire l’elastico premere proprio sullo stomaco.

La camicia ha una vestibilità morbida e cedevole, con una vestibilità standard che si adatta a tutte le costituzioni. È piuttosto lunga, così da coprire bene i fianchi e non lasciare parti scoperte.

Il tessuto è una maglina a coste molto strette, quindi parecchio elasticizzata. Non si tratta di cotone al 100% e questo potrebbe deludere chi ha aspettative alte in questo senso. Il vantaggio del tessuto misto sintetico è una maggiore resistenza al deformamento e una più rapida asciugatura dopo il lavaggio.

 

Pro

Due pezzi: Pantaloncini molto corti e camicia con mezza manica sono gli ingredienti per un pigiama da usare nel periodo estivo senza rinunciare a charme e buon gusto.

Vita regolare: Non troppo alta né bassa, così da poggiare direttamente sui fianchi senza stringere troppo lo stomaco.

Maglietta curata nei dettagli: La camiciona è dotata di una fila di bottoni su tutta la lunghezza, è presente il tipico taschino e i dettagli cuciti a contrasto rendono ancora più gradevole l’effetto finale.

 

Contro

Non 100% cotone: Il 60% di fibra naturale può sembrare una percentuale bassa a chi invece cerca un articolo in puro cotone.

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

Guida per comprare un pigiama da donna

 

Un buon pigiama è quell’indumento che fa sentire a proprio agio, quindi deve essere comodo ma anche esteticamente gradevole. Prendersi cura di se stessi non si riduce certo alla scelta attenta dei capi d’abbigliamento. Ma ha il suo peso e questo non si può negare. Quindi, per essere certi di fare una scelta adatta alle proprie aspettative ed esigenze è bene valutare con cura alcuni elementi prima di scegliere.

Non tutti i tessuti si comportano allo stesso modo e non è sempre il costo a determinare la qualità complessiva o il piacere nell’indossare il pigiama. Il taglio del modello è anche un fattore determinante perché determina la vestibilità del pigiama e il suo comfort complessivo.

Quale tessuto scegliere per il pigiama da donna

Anche se si immagina che l’unico tessuto in grado di garantire un’esperienza d’uso esaltante sia la seta, è bene considerare che esiste una gran varietà di tessuti altrettanto piacevoli al tatto. Ma meno costosi.

Il vero pregio della seta è di essere un perfetto termoregolatore. Questo significa che trattiene la giusta quantità di calore generato dal corpo, senza però far aumentare la sudorazione. Quindi un buon pigiama di seta risulta fresco d’estate e in grado di mantenere il calore sotto le coperte in inverno. Può essere sgradevole la sensazione del tessuto freddo sulla pelle nei mesi invernali, ma questo è un aspetto del tutto soggettivo.

Di certo la scelta del tessuto dipende da tanti fattori che devono essere presi in considerazione attentamente. Chi soffre il freddo in modo particolare, dovrebbe scegliere tessuti subito caldi e morbidi. Per questo è possibile indirizzarsi verso il caldo cotone o la flanella se si punta a tessuti di origine naturale.

Sono tanti i pigiami in tessuto sintetico che riscuotono successo. Il pile per esempio è tra le scelte più gettonate degli ultimi anni anche se non è esente da controindicazioni. Infatti questo tessuto tende progressivamente ad assottigliarsi rilasciando particelle di plastica nell’acqua durante il lavaggio.

 

Scegliere con cura il modello

Tra i pigiami c’è grande differenza anche per quanto riguarda il modello con cui sono realizzati. Infatti, la loro peculiarità è di essere indumenti che andranno indossati sotto le lenzuola e strati di coperte. Se opporranno resistenza ai movimenti incontrollati durante il sonno, potrebbero ostacolare la circolazione del sangue. Non una bella esperienza, di certo.

Quindi un buon pigiama da donna deve essere leggero e non deve avere punti di particolare pressione. Tante amano ancora indossare la camicia da notte, leggera e delicata si sposta facilmente durante la notte.

Ma chi invece preferisce sentire le gambe protette può contare su soluzioni diverse per trovare il giusto agio e la comodità necessarie. Per esempio, non è il caso di preferire chiusure con bottoni, specie nei pantaloni. Questi potrebbero premere la pelle ed essere poco flessibili. Quindi è importante evitare di usare pantaloni con la cintura alta e stretta. La maglietta è di solito leggera e ampia, ma questo dipende soprattutto dal gusto personale.

Come scegliere la taglia giusta

Non è sempre facile trovare la giusta vestibilità del pigiama. Per fortuna, non tutte le donne hanno le stesse forme e può capitare che una vestibilità standard non si adatti a tutte le corporature. Può non essere facile soddisfare le proprie esigenze quando sono particolari, per esempio una forma a pera, con un seno piccolo e fianchi particolarmente grandi.

In questi casi, quando è marcatamente più impegnativo trovare la giusta misura, la soluzione migliore è scegliere quelle marche che offrono modelli di pigiama spezzati. Quindi si potranno acquistare separatamente la maglietta e i pantaloni. In questo modo non si rischia una delusione perché il set di due pezzi non veste a regola d’arte.

Regole simili che si seguono quando si acquista un vestito da sera possono essere seguite quando si sceglie una camicia da notte più sexy. Quindi si potranno mettere in evidenza le curve o coprire eventuali difetti semplicemente scegliendo con attenzione il modello che abbia un punto vita più o meno alto a seconda delle necessità.

 

 

 

Come utilizzare un pigiama da donna

 

Il pigiama di per sé si usa con estrema facilità. Ma non sempre è facile prendersene cura nella maniera ottimale perché rimanga bello a lungo. Ecco alcuni suggerimenti che vi permetteranno di prendervi cura del pigiama nella maniera ottimale.

Lavare la flanella

Tessuto tra i più antichi, eppure rimane sempre una grande sfida curarlo nella maniera ottimale. Si è a volte distratti dal fatto che si tratta di cotone, ma con una lavorazione speciale che lo rende simile alla lana.

In questo tessuto, le fibre del cotone rimangono volutamente sollevate e non sono intrecciate in maniera fitta e ferma come avviene normalmente. Questo effetto, se visto al microscopio, rivela la natura avvolgente e calda della flanella. Le fibre in questo modo trattengono il calore e ne limitano la dispersione. L’effetto è quello di un tessuto leggero, delicato sulla pelle ma anche parecchio caldo.

Per mantenere inalterata questa caratteristica, però, è importante sapere come prendersi cura del pigiama in flanella. Si potrà lavare a bassissime temperature, al di sotto dei 30° oppure si potrà lavare a macchina col programma per i tessuti delicati come seta e lana.

 

Come conservare il pigiama da una stagione all’altra

Un pigiama estivo e uno invernale non hanno le stesse esigenze. Chi ha speso una cifra importante per acquistare un bel pigiama ricercato potrebbe non vedere di buon occhio la possibilità che possa sciuparsi da una stagione all’altra per colpa di una cattiva conservazione. Valgono in questo caso le stesse regole che si applicano quando si vuole preservare la qualità degli indumenti durante i cambi di stagione.

Potrebbe sembrare un eccesso conservare sotto cellophane e appendere alla stampella un pigiama. Ma se è realizzato in seta, cachemire o altro materiale pregiato, probabilmente meriterà un posto di pregio nell’armadio. 

Altrimenti, si potrà procedere senza indugio come si fa con tutti gli altri indumenti. Il passaggio da una stagione all’altra si può effettuare lavando bene il pigiama e, dopo essersi assicurati che sia perfettamente asciutto, si potrà infilare nei sacchetti sottovuoto insieme agli altri capi che così non occuperanno tanto spazio e non saranno esposti al contatto con l’aria.

Il pigiama per l’ospedale

Può capitare di cercare un pigiama per i periodi di degenza ospedaliera, questo perché si dovrà essere sottoposte a un intervento, oppure in vista del parto. Si tratta di un’evenienza che non capita spesso nella vita e ci si potrebbe sentire impreparati di fronte a questo momento.

La giusta dotazione deve essere valutata con attenzione insieme al medico o all’infermiere che segue il reparto. Infatti, sarà utile seguire le indicazioni fornite per facilitare la somministrazione di terapie.

 

 

 

Domande frequenti

 

Come si convertono le taglie internazionali?

Può capitare di voler acquistare un capo non realizzato in Italia ma per essere certi di non sbagliare a prendere le misure si potranno seguire le indicazioni del fornitore. Spesso quelli che esportano anche all’estero forniscono ai clienti la tabella con le taglie usate e le corrispondenze internazionali. Per essere certi di non sbagliare, sarà utile confrontare le misure del proprio corpo con quelle indicate dal produttore, prestando particolare attenzione ai propri punti forti: fianchi o seno particolarmente pronunciati, altezza complessiva e quella del busto.

Come si lavano i pigiami in pizzo?

La risposta potrebbe non piacere a chi è poco portata per i lavori domestici: va sempre lavato a mano. La buona notizia è che basta lasciare in ammollo in una bacinella il pigiama in acqua freddissima e un po’ di sapone delicato. Il tempo farà il resto e poi basterà rimuovere leggermente il tessuto per far sì che il sapone porti via le particelle di sporco che avrà sciolto durante l’ammollo.

Non tutto i pizzi e i merletti sono uguali però, alcuni sopportano il lavaggio a macchina e bisogna verificare nelle indicazioni in etichetta. In questo caso, basterà usare un sacchettino per proteggere i capi più delicati dallo sfregamento con il resto del bucato.

 

» Controlla gli articoli degli anni passati

Questi prodotti sono tra quelli più consigliati, ma al momento non sono disponibili

 

 

Iris & Lilly Pantaloni pigiama da donna

 

Molto particolari questi pantaloni di pigiama da donna, hanno il tipico cavallo basso dei modelli sarouel o harem. Quindi risultano comodi, morbidi sulle forme del corpo e adatti all’uso quotidiano.

Tra i pigiami venduti online, questi si conquistano una posizione di netto vantaggio per via della buona qualità del tessuto. Si tratta di una maglina leggera, morbida e in grado di seguire i movimenti durante il sonno adattandosi senza difficoltà. Il colore tenue e la consistenza del tessuto sono gli elementi che li rendono perfetti per trasmettere una piacevole sensazione di relax.

A differenza dei comuni pantaloni sarouel, questi non hanno una vita particolarmente bassa. Questo aiuta a coprire la pancia durante il riposo notturno limitando le parti che restano scoperte. Un elastico alto tiene fermi i pantaloni alla caviglia, anche se la lunghezza della gamba non è eccessiva. Il tessuto non è la solita maglina di cotone, ma viscosa con una piccola percentuale di elastan. L’effetto è di particolare freschezza sulla pelle e una buona traspirazione che non favorisce la sudorazione. Questa scelta si rivela fortunata, infatti la stoffa con cui sono realizzati i pantaloni si rivela l’elemento più gradito dalle acquirenti.

 

Pro

Tessuto morbido: La viscosa in questa speciale lavorazione unita all’elastan si rivela la scelta ideale per assicurare una buona vestibilità.

Comodi: Il taglio sarouel dei pantaloni, con il tipico cavallo bassissimo, li rende parecchio comodi e versatili tanto da essere usati spesso per gli sport che richiedono particolare flessibilità come yoga o pilates.

Vita alta: A differenza della maggior parte di questo genere di modello, qui la fascia in vita risulta molto coprente e anche alle caviglie l’elastico è alto per fermarlo bene alle gambe.

 

Contro

Pochi colori: La scelta delle tonalità è limitata a pochi colori chiari e simili tra loro, questo dispiace a chi vorrebbe fare incetta di questo modello.

 

PajamaMania Set pigiama da donna a maniche lunghe in flanella

 

Un pigiama da donna invernale deve essere comodo ma anche gradevole a vedersi. Ecco il pregio del secondo modello che troviamo nella nostra classifica dei migliori pigiami da donna del 2022. È realizzato in morbida flanella ma si caratterizza anche per il disegno formale e per questo elegante e gradevole.

Il tessuto è sottile, ma riesce a tenere ben caldo senza infagottare troppo sotto le lenzuola. L’effetto leggermente felpato della flanella aiuta a mantenere la temperatura corporea senza disperderla. Così ottiene un risultato vantaggioso per chi non ama sentire il freddo delle lenzuola appena coricati.

Il disegno della coppia di casacca e pantalone è molto classico. Complice la presenza della fila di bottoni e il colletto a svasare come nelle camicie, riesce a richiamare alla mente un effetto elegante e distinto anche se con semplici elementi decorativi. La scelta delle fantasie è ampia e questo permette di trovare con facilità quella che meglio si adatta alla propria personalità.

 

Pro

Classico senza tempo: Perfetto per chi vuole regalarsi un nuovo pigiama ma senza dimenticarsi della tradizione, infatti il suo stile elegante non tradisce mai.

Flanella: Calda e morbida è anche piuttosto sottile e per questo non risulta troppo pesante sotto le lenzuola e le coperte che si usano nel periodo invernale.

Tante fantasie: Dai colori più tradizionali fino agli abbinamenti più estrosi, è possibile scegliere questo modello tra diverse varietà di colore e decorazioni.

 

Contro

Necessita di cura: Il lavaggio deve essere fatto a freddo e con particolare attenzione per evitare che la stoffa si riempia di pallini, come da caratteristica della flanella.

» Controlla gli articoli degli anni passati

 

 

 

DEJA UN COMENTARIO

0 COMENTARIOS