Le 8 Migliori Luci Notturne Del 2022

Ultimo aggiornamento: 05.10.22

 

Luci notturne – Guida, Opinioni e Confronti

 

Oltre a conciliare il sonno dei bambini, le luci notturne permettono di muoversi in sicurezza nel buio, garantendo una buona visibilità anche in condizioni di scarsa illuminazione. In questa guida cercheremo di capire quali sono le caratteristiche da valutare al momento dell’acquisto, ma prima ecco una piccola anticipazione delle nostre preferenze: la Omeril con Sensore di Movimento si attiva automaticamente quando la persona passa davanti alla fotocellula, mentre la Aifeiter permette di impostare l’ora di accensione in base alle esigenze. Entrambe si caratterizzano per la buona qualità costruttiva e il prezzo che non spaventa.

 

 

Tabella comparativa

 

Pregio
Difetto
Conclusione
Offerte

 

 

Le 8 migliori luci notturne – Classifica 2022

 

Dopo questa breve anteprima dei nostri consigli d’acquisto, passiamo adesso alla recensione delle otto migliori luci notturne per qualità, prezzo e funzionalità, così che possiate individuare il modello più adatto alle vostre esigenze e possibilità di spesa.

 

1. Omeril Luce Notturna con Sensore di Movimento

 

Il marchio Omeril propone un’ottima soluzione per chi è alla ricerca di una lampada notturna funzionale ed efficiente che assicuri una buona illuminazione localizzata all’interno degli ambienti domestici. Oltre alla possibilità di poter regolare l’intensità luminosa su cinque livelli differenti, è dotata di un sensore integrato che attiva automaticamente quando viene rilevato un movimento nel raggio di quattro metri dalla fotocellula, con in più una modalità “crepuscolare” che entra in funzione non appena la luminosità ambientale si riduce.

Il rivestimento esterno, interamente realizzato in plastica di elevata qualità, ha dimostrato una buona resistenza agli urti e alle sollecitazioni intense, ma il bello è che nonostante le buone caratteristiche qualitative e funzionali, il pack da due pezzi può essere acquistato a un prezzo molto vantaggioso.

L’unico appunto su questa luce notturna con sensore di movimento riguarda la dotazione di una ghiera fissa sul retro che non consente di direzionare la luce dove più serve, costringendo tra l’altro a utilizzare un adattatore per poterla collegare alle tradizionali prese di corrente verticali italiane.

 

Pro

Qualità: Secondo i pareri degli utenti, le caratteristiche di questa luce notturna la rendono valida in termini qualitativi e di durata, dimostrando una buona resistenza anche dopo diversi anni di utilizzo.

Risparmio: Di questo modello abbiamo apprezzato soprattutto i bassi consumi energetici, dovuti sia alla classe di efficienza in tripla A sia alla dotazione di un sensore che attiva la luce solo quando viene rilevato un movimento nelle vicinanze.

Due al prezzo di una: A un costo molto conveniente si potranno acquistare due lampade notturne a led.

 

Contro

Adattatore: Per collegare la luce alla presa di corrente verticale e impedire che il fascio luminoso venga proiettato verso l’alto abbagliando la vista si dovrà utilizzare un adattatore.

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

2. Omeril Luce Notturna per Bambini Aifeiter

 

Se il vostro obiettivo è acquistare una luce notturna che, pur facendo della qualità il suo punto di forza, non vi costringa ad alleggerire troppo il portafoglio, la Omeril Aifeiter potrebbe essere la soluzione perfetta per voi. Ha un design compatto e discreto che le permette di passare inosservata anche in ambienti arredati con una certa cura per i dettagli, mentre la tecnologia a led garantisce una lunga vita arrivando a ben 60.000 ore di lavoro.

Sebbene la struttura esterna appaia piuttosto elementare, trasmette comunque una buona sensazione di solidità e resistenza, caratteristica ulteriormente accentuata dall’utilizzo di materiale plastico di buona qualità. Non dovrete preoccuparvi nemmeno dei consumi energetici, dal momento che rientra nella classe di efficienza più elevata (la A+++) e offre in dotazione un timer che permette di impostare lo spegnimento della luce entro un range che va da 30 a 60 minuti.

Nel pacchetto accessori è incluso anche un pratico telecomando grazie al quale sarà possibile regolare a distanza l’intensità luminosa, il colore del led (bianco caldo oppure freddo) e i tempi di accensione.

 

Pro

Qualità/prezzo: Un modello dal costo contenuto che non sacrifica la qualità, ponendosi come scelta ideale per chi vuole spendere il meno possibile o ha un budget limitato.

Consumi ridotti: Più economico rispetto ai prodotti concorrenti, assicura anche un buon risparmio energetico grazie alla classe di efficienza A+++.

Telecomando: La comodità principale della lampada notturna Omeril Aifeiter è la possibilità di poter impostare le varie funzioni disponibili a distanza tramite il telecomando in dotazione.

 

Contro

Debole: Nonostante sia possibile regolare l’intensità luminosa su tre diversi livelli, anche alla massima potenza la luce si rivela troppo debole per illuminare in modo efficace gli ambienti di grandi dimensioni.

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

3. Bticino Luce Notturna BeLux

 

La luce notturna Bticino BeLux è il prodotto più versatile della nostra lista, ideale per chi vuole muoversi agevolmente di notte anche in caso di blackout. In effetti, il principale vantaggio del modello è la possibilità di poterlo utilizzare sia come luce di cortesia per illuminare una stanza o il corridoio nelle ore serali sia come lampada di emergenza per vedere ciò che ci circonda in mancanza di corrente.

Grazie alle sue dimensioni contenute e il sistema a semi incasso nelle prese Schuko non sporge in modo vistoso dalla parete, garantendo la massima sicurezza anche in presenza di animali domestici e bambini piccoli.

Altro vantaggio del prodotto è la presenza di un dimmer che permette di regolare la potenza luminosa in base alle esigenze, mentre la compatibilità sia con le prese tedesche di tipo P30 sia con quelle italiane 10/16A ne rende possibile il posizionamento in ogni punto della casa senza dover acquistare un adattatore.

 

Pro

Prezzo vantaggioso: Il costo della lampada Bticino BeLux è piuttosto contenuto, consentendo di risparmiare sull’acquisto rispetto ad altri modelli meno blasonati e performanti.

Versatile: Oltre a fungere da luce notturna, si può estrarre in qualsiasi momento dalla presa di corrente per sfruttarla come torcia d’emergenza in caso di blackout.

Compatibilità: Non dovrete procuravi nessun adattatore per poterla utilizzare perché compatibile sia con le prese Schuko, di tipo tedesco, sia con lo standard italiano 10/16A.

 

Contro

Luminosità: Dal momento che il fascio di luce emesso dalla lampada non si è dimostrato particolarmente potente, non la riteniamo adatta per illuminare ambienti di grandi dimensioni.

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

4. Omeril Luce Notturna a Led con Sensore e Plug & Play

 

Efficiente e funzionale, anche questa luce notturna a marchio Omeril rientra le più vendute e apprezzate del momento perché combina alle eccellenti prestazioni un prezzo imbattibile. Se non avete intenzione di spendere molto, ma nemmeno rinunciare alla qualità, vi invitiamo a prendere in considerazione questa offerta, che include due lampade a led da utilizzare sia come segnapassi durante la notte sia come luce di cortesia per permettere ai bambini di dormire più sereni e tranquilli nelle loro camerette.

Il sensore crepuscolare integrato rileva la luminosità ambientale della stanza per accendere automaticamente la lampada non appena la visuale diventa poco chiara, per poi spegnersi alle prime luci dell’alba in modo da ridurre i consumi energetici.

Tuttavia, anche tenendola accesa fino a mattina inoltrata, si rivela poco famelica di energia grazie alla classe di efficienza A+++, a cui si unisce una buona qualità costruttiva che la rende solida, resistente e durevole nel tempo.

 

Pro

Sensore: Di questa luce notturna proposta dall’azienda tedesca Omeril abbiamo apprezzato la presenza di un sensore crepuscolare che entra in funzione non appena la luce ambientale si riduce.

Resistente: I materiali scelti per la sua costruzione si sono rivelati abbastanza solidi e resistenti da garantire un utilizzo prolungato nel tempo.

Due luci: Nella confezione trovano posto due lampade a led da posizionare in diversi punti strategici della casa senza dover effettuare più acquisti.

 

Contro

Timer: Sebbene la tripla A conseguita nei test energetici contribuisca a mantenere bassi i consumi di elettricità, la mancanza di un temporizzatore impedisce di impostare l’ora precisa in cui la luce deve spegnersi.

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

5. Topersun Luce Notturna per Bambini in Silicone

 

Passiamo adesso a una luce notturna pensata appositamente per i bambini che hanno difficoltà ad addormentarsi al buio. Una volta accesa, emette una luce molto tenue che rischiara l’ambiente senza infastidire la vista, con l’ulteriore possibilità di poter avviare la modalità RGB per cambiare la tonalità della fonte luminosa in automatico.

Dalla tenera forma di orsetto, è interamente realizzata in silicone morbido e priva di sostanze tossiche e parti staccabili che potrebbero essere accidentalmente ingerite o inalate dal piccolo, così che i suoi genitori possano dormire sempre sonni tranquilli.

Inoltre, la dotazione di una batteria al litio ricaricabile elimina lo scomodo inconveniente di doverla collegare a una presa di corrente, permettendo così al bimbo di portarla a letto con sé come un comune peluche. L’unico problema è che, per metterla in carica, bisogna spingere il cavo con insistenza nella piccola fenditura posta alla base della struttura, con il rischio di danneggiarlo se non si presta attenzione.

 

Pro

Morbida: La lampada notturna Topersun a forma di orsetto è realizzata in gomma morbida per permettere al bimbo di stringerla a sé durante la notte per sentirsi più sicuro.

Pratica: La luce si accende sia capovolgendo la lampada sia utilizzando il pratico telecomando in dotazione, attraverso il quale si potranno regolare le varie impostazioni anche a distanza.

Multifunzione: Si può passare da un’illuminazione soffusa a una luce più forte con la semplice pressione di un tasto, oltre a poter avviare la modalità RGB per illuminare la cameretta con una piacevole sequenza di colori.

 

Contro

Cavo: Per ricaricare la batteria si deve infilare il cavo in una piccola porta USB abbastanza disagevole da raggiungere, il che ovviamente aumenta il rischio di danneggiare il connettore se non si presta la dovuta accortezza.

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

6. Philips Lighting Luce Notturna Frozen

 

Per tutte le bimbe appassionate del cartone Disney Frozen, la scelta ideale è sicuramente questa luce notturna per bambini Philips che raffigura la bellissima principessa Elsa. Realizzata con materiali di elevata qualità e provvista del marchio CE, a garanzia del rispetto dei più alti standard di sicurezza previsti dalle normative europee vigenti in materia di giocattoli e prodotti per l’infanzia, si presta a decorare la cameretta dei piccoli con un tocco di allegria e vivacità.

Le dimensioni contenute, sui 2,8 x 5,5 x 9,2 cm, permettono di posizionarla sul comodino o una piccola mensola senza occupare uno spazio eccessivo, e dal momento che è alimentata da due pile ministilo, la bimba potrà portarla con sé in bagno o in qualsiasi altra stanza della casa senza temere il buio. Giudizi positivi anche in merito al prezzo, che non appare eccessivo e permette di fare un regalo molto gradito alla propria principessina senza doversi per forza svenare.

 

Pro

Dimensioni: Il principale vantaggio della luce notturna Frozen a marchio Philips è la sua natura portatile che permette alla bimba di portarla in giro per casa in modo da illuminare il suo cammino.

Materiali: Il prezzo contenuto non è andato a discapito della qualità costruttiva, che resta fedele alla policy del noto marchio Philips.

Illuminazione: Molti genitori si sono detti soddisfatti sia del design ben curato della lampada sia della luce prodotta, in grado di illuminare il giusto ma senza disturbare il riposo.

 

Contro

Accensione: A differenza di altre lampade notturne destinate ai bambini, l’accensione in questo caso avviene tramite un interruttore, un gesto che, per quanto appaia semplice e scontato, potrebbe creare qualche difficoltà ai bimbi più piccoli.

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

7. Vimar Luce Notturna con Sensore Crepuscolare

 

Quella proposta da Vimar è una luce notturna che, a fronte di una spesa contenuta, assicura una qualità costruttiva davvero invidiabile, quindi se state cercando un oggetto pratico, funzionale ed economico per illuminare la vostra casa di notte è una soluzione su cui vi invitiamo a fare un pensierino.

La tecnologia a led, oltre a garantire 50.000 ore di utilizzo senza mai perdere di intensità, assicura un basso consumo energetico emettendo una rilassante luce bianca che illumina con discrezione la stanza e aiuta i bambini ad adattarsi al nuovo contesto in maniera graduale. Anche la forma e il design fanno la differenza, visto che il modello si integra alla perfezione in qualsiasi tipo di ambiente senza dare troppo nell’occhio, mentre il sensore crepuscolare attiva automaticamente la sorgente luminosa quando la luce ambientale si abbassa.

L’unico dettaglio che non convince del tutto è la mancanza di un interruttore per poter spegnere la lampada quando non si vuole utilizzarla, nel qual caso sarà quindi necessario rimuoverla dalla presa di corrente.

 

Pro

Compatta: La lampada Vimar è la soluzione ideale per chi cerca una luce notturna discreta e compatta che si integri negli ambienti domestici senza fare a pugni con l’arredamento circostante.

Solida: Il prezzo economico e la buona qualità costruttiva sono le principali frecce all’arco di questo modello, che colpisce anche per i bassi consumi energetici.

Efficiente: La luce bianca emessa dalla lampada a led non abbaglia la vista quando si cammina per casa di notte, ma è comunque sufficiente per illuminare una stanza di medie dimensioni.

 

Contro

Interruttore: Se pensate di posizionarla in un ambiente scarsamente illuminato (come un disimpegno o un corridoio privo di finestre), durante il giorno dovrete ricordarvi di rimuoverla dalla presa per evitare che resti sempre accesa.

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

8. Chicco Luce Notturna Ricaricabile Volpe

 

L’ultimo prodotto che vi proponiamo è la luce antibuio a marchio Chicco, disponibile in diverse versioni che riproducono le fattezze di simpatici animali. Una volta accesa, si potranno impostare tre diversi effetti luminosi semplicemente premendo la lampada, ossia: luce bianca fissa a bassa intensità, ideale per conciliare il sonno del bambino aiutandolo a sconfiggere la paura del buio, luce bianca più intensa per calmarlo nel caso in cui si svegli in preda al panico nel cuore della notte, e luce multicolore per creare una magica atmosfera.

Il modello è interamente realizzato in morbido silicone atossico e alimentato da una batteria ricaricabile tramite cavo USB (incluso nella confezione) così che il bimbo possa stringerlo a sé sotto le coperte per sentirsi protetto e al sicuro anche se nella sua stanza regna il buio più totale.

Trattandosi di un prodotto a marchio Chicco, difficilmente la qualità costruttiva deluderà le aspettative, cosa che però non si può dire in merito all’autonomia ridotta della batteria, la cui durata tende a diminuire drasticamente dopo qualche tempo.

 

Pro

Decorativa: La luce notturna per bambini proposta da Chicco presenta la forma di una simpatica volpe (ma si possono scegliere anche altri divertenti animali) per decorare la cameretta dei piccoli con un tocco di allegria e vivacità.

Pratica: Le dimensioni compatte e la dotazione di una batteria ricaricabile permettono di posizionarla su un comodino o in una zona accanto al letto per garantire un’illuminazione diffusa in tutta la stanza.

Come un giocattolo: La buona resa dei materiali e il rivestimento esterno in gomma morbida al tatto permettono al bimbo di giocare con la lampada senza pericolo che si rompa cadendo.

 

Contro

Batteria: È l’unico elemento su cui gli acquirenti hanno avuto da ridire, poiché la sua durata complessiva tende a diminuire progressivamente col tempo.

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

Guida per comprare una luce notturna

 

Se dopo aver letto la nostra classifica vi state chiedendo come abbiamo scelto le migliori luci notturne del 2022, la risposta è presto detta. Il nostro team di esperti ha messo in comparazione i prodotti più venduti e apprezzati dai consumatori, valutando attentamente i materiali di costruzione, le funzioni e, non ultimi, i prezzi per creare una selezione degna di nota. Condividendo con voi le nostre conoscenze, nelle righe che seguono cercheremo di spiegarvi come individuare il modello adatto alle vostre esigenze.

Meglio una lampada a led accessoriata

Dal momento che non è stato facile selezionare solo otto luci notturne tra le tante offerte dal mercato, abbiamo ristretto il campo ai soli modelli con sorgente luminosa a led. Oltre a semplificarci il lavoro, questa strategia ci ha permesso di individuare le lampade migliori sia in termini di qualità sia sul fronte della sicurezza. Rispetto ai vecchi sistemi di illuminazione, le lampadine a led rimangono sempre fredde (il che è un bene specialmente quando vengono posizionate nelle camerette dei bambini piccoli che sono soliti toccare ogni cosa che gli capiti a tiro) e si rivelano anche più efficienti dal punto di vista dei consumi energetici.

Inoltre, rispetto ad altre luci notturne, assicurano una maggiore durata nel tempo a fronte di un costo notoriamente contenuto e non producono la dannosa luce blu (come quella di tablet e cellulari, per intenderci) che potrebbe compromettere il ritmo circadiano.

Al di là della tipologia, è molto importante che la lampada emetta una luce di intensità tale da illuminare una determinata zona della casa o della stanza, senza però disturbare il riposo. A tal proposito, i modelli migliori sono quelli che permettono di regolare il livello di luminosità e lo spettro cromatico (nel caso delle versioni che cambiano colore) a seconda delle esigenze, e alcuni sono anche provvisti di un telecomando per poter impostare le varie funzioni a distanza.

Per i bambini che fanno fatica ad addormentarsi da soli, una buona opzione potrebbe essere una luce notturna che consenta di attivare, insieme alla lampada, anche delle melodie o dei rumori bianchi che concilino il sonno. Al fine di ridurre i consumi, alcuni prodotti sono dotati di sensori di movimento, che si attivano solo nel momento in cui una persona transita davanti alla fotocellula, e temporizzatore per impostare l’ora precisa in cui la luce deve spegnersi così da non tenerla accesa tutta la notte inutilmente.

 

I materiali

Un altro elemento da considerare al momento dell’acquisto riguarda i materiali di costruzione, che dovrebbero risultare abbastanza solidi e robusti da sopportare senza problemi le numerose sollecitazioni a cui verranno sottoposti.

I più indicati per le luci notturne destinate ai bambini sono il plexiglas, il silicone e il polipropilene, perché più resistenti e meno inclini a rompersi nel caso in cui il piccolo urti contro la lampada o la faccia cadere accidentalmente, mentre quelle da posizionare nella camera da letto degli adulti piuttosto che in salotto o in un living possono essere realizzate anche in vetro o altri materiali accattivanti sotto il profilo estetico per aggiungere un tocco di stile all’ambiente. Infine, accertatevi sempre che i materiali scelti per la costruzione del prodotto siano privi di sostanze tossiche e provvisti della marcatura CE.

Occhio anche ai colori

Arrivati a questo punto, non ci vuole la zingara per capire come scegliere una buona luce notturna si riveli utile tanto per gli adulti quanto per i piccoli. Ma attenzione: una fonte luminosa troppo intensa, oltre a compromettere la qualità del riposo, potrebbe alla lunga rivelarsi nociva per la salute, comportando scompensi cardiaci, squilibri ormonali, repentini cambiamenti di umore e soppressione della produzione di melatonina da parte dell’organismo.

Quindi, se vi state chiedendo quale luce notturna comprare, la risposta non può che essere una lampada a luce soffusa, meglio se a spettro rosso o che cambia colore a intervalli regolari per normalizzare il ciclo sonno-veglia e favorire l’addormentamento.

Per quanto riguarda i prezzi, quasi tutti i prodotti venduti online o presso i negozi specializzati hanno costi abbastanza accessibili, quindi anche scegliendo una lampada a led dotata di temporizzatore, sensori e quant’altro dovreste cavarvela con poco, a meno che non optiate per un modello di design costruito con materiali di pregio per abbellire il vostro salotto o il living.

 

 

 

Come utilizzare una luce notturna

 

Quante volte vi sarà capitato di svegliarvi nel cuore della notte per andare in bagno o in cucina a bere e di inciampare rovinosamente strada facendo? Ebbene, è proprio in queste circostanze che l’utilizzo della migliore luce notturna si rivela utile in termini di visibilità e sicurezza.

Ma non solo in questi casi: anche per i piccoli diventa un valido supporto per dormire sonni tranquilli e sconfiggere la paura del buio. Tuttavia, per fare in modo che la lampada assolva efficacemente le sue funzioni, non basta scegliere il modello giusto, ma bisogna anche capire come utilizzarlo al meglio e dove posizionarlo.

Due opzioni da prendere in considerazione

Se siete in procinto di rinnovare o integrare il vostro impianto elettrico, una buona soluzione potrebbe essere quella di installare delle piccole luci segnapasso lungo il corridoio, sulle scale o nei disimpegni per camminare in sicurezza di notte o nell’eventualità di un blackout.

In caso contrario, ci sono tantissimi negozi e siti di e-commerce dove acquistare a prezzi bassi delle comodissime lampade notturne – ricaricabili o da presa – che si possono posizionare in qualsiasi stanza della casa per garantire un’illuminazione adeguata a fronte di consumi energetici ridotti.

 

Come e dove posizionarle

Dal momento che l’obiettivo delle luci di cortesia è quello di assicurare una buona visibilità notturna, vien da sé che i punti migliori dove posizionarle siano quelli di passaggio. Nei disimpegni e nei corridoi andrebbero poste a circa 20-30 cm di distanza dal pavimento in modo da non abbagliare la vista quando si cammina per casa di notte e, se ce n’è più di una, sarebbe preferibile distanziarle tra loro di circa un paio di metri per evitare che il flusso luminoso prodotto disturbi il riposo.

Per illuminare le scale qualora non sia possibile installare dei segnapassi lungo la parete, si possono montare delle strisce a led sui bordi dei gradini per salire e scendere agevolmente, senza pericolo di inciampare.

Diverso, invece, il caso in cui la lampada notturna venga posizionata in camera da letto per evitare di accendere l’abat jour quando c’è bisogno di un’illuminazione adeguata: qui la luce di cortesia andrebbe collocata in basso, nelle vicinanze del letto, in modo da potersi infilare pantofole e vestaglia senza infastidire chi dorme nella stanza e allontanarsi senza rischi.

Meglio con i sensori

In genere, le luci notturne vanno collegate alla tradizionale presa di corrente e si attivano mediante un interruttore. Tuttavia, per evitare che un calo di tensione o un blackout ci lasci improvvisamente al buio è consigliabile preferire un modello provvisto di una batteria ricaricabile ausiliaria che mantenga la luce accesa in queste evenienze.

Alcuni prodotti, inoltre, sono dotati di un sensore che si attiva automaticamente quando cala il buio e si spegne alle prime luci dell’alba per garantire un maggiore risparmio energetico. Infine, esistono delle luci con sensori di movimento che si accendono solo quando qualcuno passa davanti alla fotocellula.

 

 

 

Domande Frequenti

 

A cosa serve una luce notturna?

Oltre ad aiutare i bambini a vincere la paura del buio e dormire più sereni nelle loro camerette, le lampade notturne si possono posizionare in qualsiasi punto della casa come luci di cortesia per assicurare una corretta illuminazione anche in condizioni di scarsa visibilità e migliorare la sicurezza di movimento negli orari serali.

Quali aspetti bisogna valutare per scegliere una luce notturna?

Sebbene ogni persona abbia le sue necessità, ci sono alcuni aspetti molto importanti che vanno sempre presi in considerazione al momento dell’acquisto. Uno di questi è l’intensità luminosa della lampada, che non deve risultare né troppo elevata, per evitare di disturbare il riposo, né troppo fioca altrimenti non sarà in grado di svolgere il suo compito.

Per andare sul sicuro, si può scegliere un modello che permetta di regolare la luminosità a piacimento in base alle esigenze, mentre la presenza di un sensore di movimento farà scattare l’accensione solo quando viene rilevato un movimento all’interno della stanza. Altro aspetto fondamentale, valido tra l’altro per tutte le apparecchiature elettriche, è la qualità costruttiva del prodotto, che deve rispettare le normative europee vigenti in materia di sicurezza con la relativa apposizione della marcatura CE sulla confezione.

Infine, chi vuole ridurre i consumi energetici può optare per una lampada notturna provvista della funzione “timer” per fare in modo che si spenga a una certa ora, anche se nel caso di quelle destinate ai bambini sarebbe meglio tenerle accese fino al crepuscolo mattutino per evitare che possano spaventarsi qualora si sveglino nel cuore della notte.

 

Quanto costa una luce notturna?

Nel confrontare i prezzi prima dell’acquisto di una lampada notturna entrano in gioco diversi fattori, tra cui in particolare la qualità dei materiali, la marca, le dimensioni e le funzioni disponibili. Nel caso specifico, la spesa oscilla dalle poche decine di euro fino a cifre con tre zeri nel caso dei prodotti di design o della migliore marca.

 

Si può costruire una luce notturna con il fai da te?

Certo, anzi iniziamo subito col dire che realizzare una luce notturna home made è un’attività molto divertente che permette di coinvolgere anche i piccoli per dare libero sfogo alla loro fantasia. Il metodo più semplice consiste nell’utilizzare un vecchio barattolo di vetro, come quelli delle marmellate o delle salse pronte, e un impianto per lampadari – facilmente reperibile in ferramenta o presso i negozi di bricolage – che si possa collegare a una presa elettrica.

Dopo aver pulito il recipiente, svitate il connettore portalampada all’estremità del kit, appoggiatelo sul coperchio del barattolo e tracciate i contorni con un pennarello. Quindi ritagliate la sagoma disegnata e fate passare l’impianto nel foro ricavato in modo che il cavo si trovi all’esterno del vasetto, dopodiché avvitate il connettore svitato in precedenza per fissare il portalampada alla struttura.

Se volete realizzare una lampada colorata da posizionare nella cameretta dei bambini, prima di aggiungere la lampadina potete dipingere il recipiente insieme ai vostri figli utilizzando dei colori trasparenti per il vetro. A lavoro ultimato, non vi resterà altro da fare che spegnere la luce per far sì che la magia si compia!

 

Qual è la luce notturna più indicata per i bambini?

Come abbiamo già avuto modo di sottolineare nel corso della nostra guida, le luci notturne impediscono che i bambini vengano sopraffatti dall’ansia e dalla paura quando si ritrovano da soli al buio durante la notte. Sebbene i modelli più diffusi siano quelli di colore chiaro (dal giallo tenue al bianco), anche le tonalità più vivaci possono aiutarli a dormire bene, come per esempio l’azzurro e il verde, che trasmettono una sensazione di pace e serenità.

Infine, esistono delle lampade notturne che, oltre a illuminare la stanza, proiettano forme e immagini colorate sul soffitto, permettendo anche di scegliere tra diverse proiezioni, spesso associate a una dolce melodia, per cullare i sogni dei piccoli.

 

 

DEJA UN COMENTARIO

0 COMENTARIOS