Idee e consigli per sistemare e abbellire il giardino

Ultimo aggiornamento: 05.10.22

 

Vi proponiamo una serie di suggerimenti per permettervi di vivere al meglio e in assoluto relax il vostro giardino, sia che vogliate riposare sia che preferiate organizzare grigliate e party con gli amici.

Il proprio spazio verde, grande o piccolo che sia, è l’ideale per staccare dalla routine quotidiana e ritagliarsi un po’ di tempo, in modo particolare durante il fine settimana, per divertirsi e rilassarsi. Per fare sì che questo avvenga, però, è indispensabile mettere in atto una serie di accortezze, che abbiamo pensato di raccogliere in questa pagina. Ecco, dunque, i nostri indispensabili consigli per vivere al meglio il giardino di casa.

 

Lontano da sguardi indiscreti

Delimitare il proprio spazio è fondamentale. La scelta di una recinzione giardino è tra le prime cose di cui occuparsi, in modo da garantirsi la giusta privacy ma anche il comfort che tutti desideriamo. In base alla tipologia del vostro giardino, alle dimensioni e alla presenza di altre abitazioni nei dintorni potrete optare su varie tipologie di recinti, più o meno oscuranti e più o meno robusti. I materiali con cui questi elementi sono realizzati sono tra i più disparati ma, quelli più diffusi, sono: il legno, il PVC o l’acciaio (zincato o verniciato). Per quanto riguarda lo stile della recinzione, oltre a valutare quanto deve “nascondervi” dagli sguardi indesiderati (ma ricordate che nasconderà anche a voi la vista dei dintorni), scegliete in base allo stile della vostra abitazione o degli elementi che si trovano già in giardino. 

 

Arredare e decorare 

Affinché il vostro giardino sia un luogo in cui sia piacevole trascorrere del tempo, è importante inserire una serie di accessori ed elementi che siano funzionali ma anche piacevoli alla vista. Cominciamo con i complementi d’arredo che permetteranno di rilassarsi ma, eventualmente, anche accogliere amici e parenti. Non possono proprio mancare, dunque, un tavolo e delle sedie, le cui dimensioni e il cui numero varieranno ovviamente in base allo spazio a disposizione. Difficile poi pensare di poter fare a meno di almeno una sdraio che, disponendo di due alberi posizionati in modo adeguato, potrebbe essere sostituita da un’amaca. Sempre nell’ottica di offrire punti di relax a familiari e amici si può valutare l’acquisto di una panchina da giardino e di un tavolino più piccolo che funga da supporto per bibite e spuntini. 

Ma non di soli oggetti funzionali vive il giardino. Ci sono anche numerosi elementi decorativi che possono contribuire a renderlo originale e gradevole alla vista e che spesso potete realizzare voi stessi, riciclando alcuni materiali. Qualche esempio? Una ruota di un carretto o di una vecchia bicicletta può essere dipinta e posizionata in modo strategico, magari anche per ospitare fiori e piante. Allo stesso modo un vecchio pneumatico può essere appeso al ramo di un albero e utilizzato come gioco per i bambini o come spazio sempre per piante e fiori. I pallet sono altri elementi che, con un minimo di manualità, possono essere trasformati in sedute, tavoli o fioriere. 

Disponendo di uno spazio adeguato si può valutare anche la creazione di un vialetto utilizzando sassolini oppure lastre di pietra, l’inserimento di qualche piccola statua (magari non i famigerati nani da giardino…) o decorazione in pietra. Tutto naturalmente seguendo sia il proprio gusto estetico sia lo stile dell’abitazione. 

La necessaria manutenzione

Tutto quanto detto finora rischia di andare sprecato se il vostro giardino è trascurato, ovvero con l’erba tagliata in modo irregolare o non tagliata per niente, con zone ricoperte da arbusti o con ciuffi d’erba che spuntano dappertutto. Sia prima di attrezzare lo spazio verde sia dopo averlo completato, non potrete in alcun modo prescindere da una manutenzione costante, ovviamente più assidua durante i mesi più caldi. Tagliate l’erba a intervalli di tempo regolari, magari affidandovi a un robot rasaerba che se ne occupi al posto vostro, eliminate gli eventuali detriti e, in modo particolare se avete trascurato a lungo il terreno, rivoltate le zolle in modo da favorire la circolazione dell’aria e agevolare il raggiungimento delle radici da parte dell’acqua. 

Per fare questo dovrete dotarvi di tutti gli strumenti necessari, decidendo – in base al vostro livello di pigrizia e alla disponibilità di spesa – se orientarvi su accessori manuali, come tagliaerba, forbici per la potatura o scarificatore, o alimentati a corrente o batteria. Solo una volta che avrete ultimato quella che è una vera e propria manutenzione del verde potrete dedicarvi a sistemare i vari dettagli che renderanno il vostro giardino bello, vivibile e una delle zone preferite della vostra casa.

 

 

DEJA UN COMENTARIO

0 COMENTARIOS