Come scegliere le migliori lenzuola per dormire bene

Ultimo aggiornamento: 22.04.24

 

Ogni elemento presente nel letto contribuisce a garantire un riposo più o meno soddisfacente. A cominciare proprio dalle lenzuola, che vanno scelte con grande attenzione. Vi aiutiamo noi a trovare quelle migliori per le vostre esigenze.

 

Riposare comodamente è fondamentale. Un bel sonno ristoratore è quello che ci vuole per allontanare la stanchezza, lo stress e le preoccupazioni. Per riuscire ad assicurarsi una bella e sano dormita, però, è importante scegliere il letto giusto. 

E per letto non intendiamo esclusivamente la struttura e il materasso ma anche tutti gli altri elementi, dalle lenzuola matrimoniali o singole che siano, ai cuscini, dall’eventuale topper al piumone. Ogni dettaglio va valutato con attenzione, perché contribuisce a creare il giusto “ambiente” e garantisce un riposo ristoratore. 

In questo articolo entriamo nel merito della scelta delle lenzuola migliori, realizzate da brand apprezzati e riconosciuti, come per esempio Dalfilo, in modo da aiutarvi a trovare quelle più adatte ai vostri gusti ed esigenze, tenendo conto dei vari materiali con cui sono realizzate e della loro pesantezza, che le rende più o meno idonee a certi periodi dell’anno.

 

Le lenzuola stagionali

La temperatura della camera da letto è di fondamentale importanza per assicurarsi un riposo piacevole. Sarebbe bene, dunque, che non fosse né troppo alta né troppo bassa. L’ideale è che nella stanza ci siano tra i 17 e i 19 gradi centigradi. Vi sembrano pochi? In realtà non è così, a patto naturalmente di avere le lenzuola giuste, in termini di materiali e traspirabilità.

Sebbene sia possibile optare per lenzuola di cotone e mantenerle sia in estate sia in inverno, è decisamente meglio scegliere un tipo di tessuto in linea con la stagione, così da garantire una temperatura ottimale nel corso della notte. 

Indipendentemente dalla pesantezza del tessuto scelto, è fondamentale capire che le migliori lenzuola sono quelle realizzate con tessuti naturali – come il puro cotone – che hanno la peculiarità di essere traspiranti e, grazie all’assenza di agenti chimici nella loro composizione, di limitare notevolmente la sudorazione.  

Per l’estate, oltre al cotone, un’ottima (sebbene costosa) alternativa è rappresentata dalla seta, molto resistente e fresca, oppure dal percalle, di pregio superiore rispetto al cotone ed estremamente piacevole al contatto con la pelle. Anche nelle sere più afose, questi due tessuti riescono a dare un po’ di sollievo e garantire così un miglior riposo. 

Di contro per l’inverno, la scelta dovrebbe ricadere sulle lenzuola in flanella, soffici ma allo stesso tempo resistenti, che danno il meglio di sé nel mantenimento della temperatura evitando di creare un effetto cappa che disturberebbe il sonno. 

 

I migliori tessuti per lenzuola

Vediamo nel dettaglio quante tipologie di lenzuola è possibile trovare in vendita e quali meglio si adattano a soddisfare le varie esigenze di riposo.

 

Lenzuola in puro cotone

La nostra panoramica non può che cominciare con quelle che sono probabilmente le più amate e apprezzate tra le lenzuola. Questo perché il puro cotone vanta caratteristiche che lo rendono perfetto, ovvero grande resistenza ai lavaggi, capacità di assorbire l’umidità e di assicurare una piacevole sensazione di freschezza anche nelle notti più afose.

Lenzuola in cotone percalle

Il percalle nasce da una trama di fili di cotone molto fitta, il che rende queste lenzuola resistenti ma soprattutto estremamente piacevoli al tatto e a contatto con la pelle. Questo materiale regala sensazioni di morbidezza e freschezza, è ideale per tutte le stagioni e ne giustificano il prezzo superiore a quello delle lenzuola in cotone. 

 

Lenzuola in raso di cotone

Altra variazione sul tema delle lenzuola in cotone, sono quelle di raso di cotone, che restituiscono un effetto e una piacevolezza al tatto simile a quella della seta. Si propongono come una scelta elegante e funzionale al corretto riposo, perché sono anallergiche e si adattano alla temperatura del corpo in base a quella esterna.  

 

Lenzuola in flanella

La scelta perfetta per l’inverno e per quanti tendono a essere piuttosto freddolosi. La flanella di cotone è un materiale leggero ma resistente ed è lavorato in modo da trattenere l’aria e rivelarsi così un eccellente isolante termico. A questo, le migliori lenzuola in flanella aggiungono la piacevole morbidezza al tatto. 

 

Lenzuola in lino

Tipicamente realizzate con l’unione di lino e cotone, queste lenzuola sono la scelta giusta per chi apprezza le fibre naturali e sono in grado di garantire un piacevole equilibrio tra l’assorbimento e il rilascio dell’umidità, il che le rende una scelta azzeccata soprattutto durante la bella stagione.

 

Lenzuola in seta

Una scelta lussuosa ma che garantisce grande freschezza in estate e piacevole comfort in inverno, grazie alle proprietà termoregolatrici della seta. Materiale completamente naturale (da non confondere con il satin, che è ottenuto mischiano seta e fibre in poliestere), non è venduto a un prezzo alla portata di tutte le tasche.

 

DEJA UN COMENTARIO

0 COMENTARIOS